Ibrahimovic e Psg sempre più vicini, anche Thiago Silva a Parigi

La parola fine, in vicende di questo tipo, la si può dare solamente quando arrivano comunicati ufficiali. Ciò che sta accadendo in casa Milan, nelle ultime ore, lascia però presagire che la conclusione dell’accordo tra Psg da una parte e Thiago Silva ed Ibrahimovic dall’altra sia ormai imminente. Addirittura nella giornata odierna potrebbe arrivare l’ufficialità della maxi-trattativa. Al Milan, in questo caso, andrebbero 70 milioni di euro.

 

IBRAHIMOVIC – PSG: IL CONTATTO C’E’ – Nell’articolo di ieri vi avevamo anticipato che Raiola, procuratore di Ibrahimovic, aveva preso un aereo direzione Stoccolma per informare lo svedese dell’offerta del club parigino.

– Zlatan, dopo un iniziale tentennamento dovuto principalmente alla competitività della Ligue 1 francese, ha deciso di avviare la trattativa con la dirigenza parigina che, nella serata di ieri stava limando gli ultimi dettagli dell’accordo.

– Le condizioni imposte, tramite Raiola, dalla punta svedese sono molto importanti: un emolumento netto annuale maggiore di quello percepito con la casacca rossonera. L’idea di Zlatan è quella di arrivare a percepire uno stipendio pari a 13 milioni di euro netti all’anno fino a giugno 2015.

– Nel pomeriggio di ieri, in quel di Parigi, è avvenuto il tanto atteso vertice tra Leonardo e Raiola confermato dallo stesso dirigente brasiliano: “Stiamo negoziando con Raiola”.

 

ANCHE THIAGO SILVA NELLA VICENDA – Non solo Ibrahimovic; anche Thiago Silva rientra nella maxi-trattativa tra Milan e Psg.

– La bomba lanciata nella serata di mercoledì 11 luglio 2012 ha spiazzato tutti; i supporters rossoneri, infatti, si attendevano che il prolungamento di contratto di Thiago Silva, firmato fino al giugno 2017, avrebbe portato all’automatica permanenza del difensore brasiliano.

– Così, invece, non accadrà; nonostante le dichiarazioni ufficiali, per ora rilasciate solamente da Leonardo, parlano unicamente di un incontro con il procuratore di Ibrahimovic, nella trattativa è rientrato anche Thiago Silva.

– L’accordo tra la dirigenza transalpina e l’entourage del difensore brasiliano era già stato trovato lo scorso 13 giugno 2012; quinquennale a 9 milioni di euro netti all’anno, ossia il doppio di quanto guadagnava, prima del prolungamento, al Milan.

 

DAL MILAN NESSUNA DICHIARAZIONE UFFICIALE – Dalla metà del pomeriggio di ieri, giovedì 12 luglio 2012, sotto la sede rossonera di via Turati si è assiepata una folta folla di giornalisti in attesa di una comunicazione dalla dirigenza rossonera.

– In realtà, però, non è arrivata alcuna dichiarazione ufficiale; solo in serata da Palazzo Grazioli è giunta un’indiscrezione su delle frasi pronunciate da Berlusconi ai parlamentari del Pdl: “Sì, ho venduto Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva al Psg. Risparmiamo 150 milioni di euro in due anni”.

 

A PENSAR MALE SI INDOVINA… – Detto che quando in ballo ci sono cifre di questo genere appare scontato ed inevitabile l’ipotesi cessione, un appunto alla presidenza rossonera appare inevitabile farlo.

– Ha veramente senso, e qui ci riferiamo a Berlusconi e non a Galliani, sbandierare in pompa magna l’affetto, la passione ed il cuore verso il Milan quando, lo scorso 14 giugno 2012, si decise di resistere alle tentazioni del Psg su Thiago Silva per poi sconfessarsi pienamento un mese dopo?

– Una strategia comunicativa così ‘aggressiva’ è stata utilizzata e, sicuramente, apprezzata in tempi passati, quando il Milan e le squadre italiane in generale erano le potenze del calcio europeo.

– Ora, che da predatori ci siamo trasformati in prede, appare quantomai inopportuno bearsi di aver trattenuto Thiago Silva sapendo che, in caso di successiva offensiva, la resistenza risulterebbe impossibile da conservare.

 

… MA UNA DISTINZIONE E’ D’OBBLIGO – In tutta questa vicenda non ci sentiamo di dare alcuna colpa a Galliani che, dopo lo ‘smacco’ di metà gennaio nella trattativa Pato-Tevez si è visto defenestrare da Berlusconi anche un mese fa nell’operazione Psg-Thiago Silva.

– L’amministratore delegato rossonero è da diversi anni che parla della crisi del calcio italiano che, inevitabilmente, avrebbe portato le società del Belpaese a perdere la loro potenza tecnica ed economica in Europa.

– Questo scenario, completamente avveratosi, lascia ben poco spazio ai top club della Serie A che, inevitabilmente, si trovano costretti a soccombere di fronte alle nuove potenze europee: i club spagnoli e quelli finanziati da magnati arabi e russi.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Thiago Silva e Ibrahimovic addio al Milan, Galliani tratta con il Psg

Raduno Milan 2012: Galliani apre alle cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silva, elenco partite estive

Ibrahimovic, Pato e Thiago Silva confermati al Milan, prospettive del mercato rossonero

Thiago Silva al Psg manca solo l’ufficialità, dettagli sul trasferimento dell’estate

Ibrahimovic e Thiago Silva al Psg, Galliani vola in Francia per trovare l’accordo e i compagni commentano, dettagli

Thiago Silva al Psg, Berlusconi sarà l’ago della bilancia, ecco la vera offerta

Thiago Silva resta al Milan, Berlusconi ha deciso di non venderlo

 

Matteo Torti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here