Inter Hajduk Spalato 0 a 2 Europa League ritorno terzo turno preliminare, Vukusic e Vukovic stendono i neroazzurri

Il nuovo manto erboso di San Siro non ha portato molta fortuna all’Inter che, contro i modesti croati dell’Hajduk Spalato, fatica ad entrare in partita arrivando, addirittura, a rischiare la qualificazione al turno successivo. Vukusic e Vukovic stendono Stramaccioni e mette in mostra tutti i limiti difensivi di una squadra che, come nel finale dello scorso campionato, ha troppe amnesie difensive. C’è da lavorare, e parecchio, in vista dei prossimi impegni.

 

Stramaccioni, nella sfida di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League, si affida al titolarissimo Handanovic in porta. In difesa spazio a capitan Zanetti sulla sinistra con Mbaye sull’out opposto e Ranocchia e Samuel in mezzo. A centrocampo dentro il duo Cambiasso-Guarin con Sneijder, Coutinho e Janothan alle spalle di Milito.

 

La squadra croata, allenata da Krsticevic, si schiera con Blazevic in porta; difesa formata da Milic, Vrsajevic, Maloca e Jozinovic. A centrocampo dentro Milovic, Oremus, Andrijasevic e Radosevic. In avanti dentro Vukovic e Vukosic.

 

I croati partono subito forte ed al 2’ affondano sulla destra con Vrsajevic che supera Mbaye e serve in mezzo Vukovic che, di prima intenzione, calcia malamente da ottima posizione. Al 6’ primo giallo del match: il francese Turpin lo sventola a Samuel.

 

Al 10’ Krsticevic, allenatore dell’Hajduk, è costretto ad operare il primo cambio: entra Joncic al posto di Maloca. Il primo brivido creato dall’Inter arriva al 17’: Zanetti sfonda sulla destra e trova Coutinho che, favorito dal rimpallo, colpisce la traversa.

 

Gli ospiti non ci stanno ed al 19’ ci provano con Vrsajevic che, dall’out di sinistra, mette in mezzo senza però trovare compagni di squadra. Poco male visto che, al 22’, Samuel regala un rigore ai croati: dagli undici metri si presenta Vukusic che spiazza Handanovic. Spalato in vantaggio.

 

Continua a crederci l’Hajduk che due minuti dopo, approfittando di un’Inter frastornata per il gol subìto, cerca il raddoppio: Vukovic, lasciato solo in area, si fa murare da Handanovic.

 

I neroazzurri provano a riorganizzarsi al 25’: è Sneijder, questa volta, ad imbeccare Coutinho. Il giovane brasiliano, con la punta del piede destro, cerca di anticipare Blazevic ma spedisce a lato. Due minuti dopo è Wesley, su punizione, a provare a sorprendere Blazevic: palla intercettata dalla barriera.

 

Al 35’ è la volta di Guarin: gran tiro dal limite dell’area che si infrange sui pugni dell’estremo difensore dei croati. L’ultima occasione della prima frazione di gioco arriva al 45’ con Coutinho che si coordina bene, ma spedisce la sfera sopra la traversa.

 

Nulla da fare per Stramaccioni. I primi 45’ hanno mostrato una buona intensità offensiva combinata ad una eccessiva fragilità difensiva che ha avuto il suo picco a metà tempo quando Samuel ha steso Vukovic in area regalando il penalty, poi trasformato, agli ospiti.

 

La ripresa inizia senza alcun cambio, ma è sempre l’Hajduk Spalato a portarsi in avanti: al 50’ Andrijasevic tocca per Vukovic che, come nel primo tempo, calcia addosso ad Handanovic. All’11’ ancora i croati pericolosi: è sempre Vukosic a divorarsi una rete già fatta.

 

Stramaccioni, al 57’, effettua il primo cambio: fuori un applauditissimo Mbaye e dentro Nagatomo. Nonostante il cambio i croati trovano il pareggio: è il 62’ quando il solito Vukovic, in area, controlla di petto e insacca sotto l’incrocio dei pali.

 

Al 64’ secondo cambio per il tecnico romano: fuori un timodo, almeno a San Siro, Coutinho e dentro il giovane Longo. Con le due punte si cerca maggiore copertura in mezzo al campo e una migliore profondità in avanti.

 

La reazione dell’Inter, peraltro molto timida, arriva al 66’ con Nagatomo che, sull’out sinistro, cerca in mezzo Longo; il giovane attaccante neroazzurro viene anticipato da un difensore dell’Hajduk che, in ripiegamento, devia in angolo.

 

Decisamente meglio, pochi secondi dopo, la conclusione di Sneijder che, dal limite dell’area, cerca di sorprendere Blazevic; palla che lambisce il palo alla sinistra del portiere croato. Al 72’ è ancora Nagatomo, con un tiro dai ventidue metri, a rendersi pericoloso: Blazevic blocca a terra.

 

Buon momento per i neroazzurri che, un minuto dopo, va vicino alla rete con Sneijder che, dai venti metri, cerca di sorprendere con un tiro a giro Blazevic. L’estremo difensore dello Spalato riesce a metterci una pezza.

 

Le occasioni più pericolose, però, continuano ad arrivare dai croati che, anche al 79’ approfittano di una sbandata della retroguardia del Biscione. Questa volta è Zanetti a farsi sorprendere dall’arrembante Vukovic che, di destro, angola troppo. Palla che colpisce l’esterno del palo prima di terminare a lato.

 

I tifosi interisti, all’83’ tirano un sospiro di sollievo: Vukovic, vera spina nel fianco del match, esce lasciando il posto a Lustica. Contemporaneamente terzo cambio per Stramaccioni: fuori Sneijder e dentro Silvestre. Un unico grido: tutti dietro.

 

Dopo oltre 90 minuti di sofferenza finisce il match dell’Inter che, con incredibile fatica, riesce a qualificarsi al prossimo turno preliminare contro l’Hajudk Spalato. L’unico a salvarsi è sembrato essere Sneijder.

 

Brutta figura dell’Inter che, forte della vittoria per 3 a 0 di Spalato, scende in campo ‘molle’ e demotivata; l’Hajduk ci crede e va veramente vicino al colpaccio. Stramaccioni, come si diceva negli ultimi match dell’anno scorso, deve lavorare maggiormente nella fase difensiva che, ancora oggi, non dà certezze.

 

Domani, 10 agosto 2012, alle 13.30 a Nyon avverrà il sorteggio per l’ultimo turno preliminare di Europa League; le gare d’andata si svolgeranno il 23 agosto mentre, quelle di ritorno, saranno disputate il 30 dello stesso mese.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Zapata al Milan, rossoneri sconfitti 5 a 1 contro il Real Madrid in amichevole

Play-Off Europa League: Inter – Spalato 3-0

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here