Basket Repubblica Ceca – Italia 53 – 63, qualificazioni Euro 2013, partita e commenti

C’e’ ancora da lavorare per Simone Pianigiani e la Nazionale. La vittoria in Rep. Ceca ha messo in evidenza qualche lacuna di troppo della formazione azzurra. Vincere era la priorità, per trovare il giusto equilibrio e gli schemi adatti c’e’ ancora tempo. Il roster azzurro dimostra di avere, pero’, voglia di far bene, gettando il cuore oltre l’ostacolo nonostante le difficoltà.

 

L’Italia sa difendere, sa soffrire, sa portare a casa risultati come quello di ieri a Chomutov, tirando fuori grinta e orgoglio. Gara cominciata in salita, riequilibrata e portata a casa con la giusta determinazione. La Nazionale azzurra sa vincere partite così, quasi in stile “catenaccio”.

 

Pianigiani dovrà di certo migliorare la fase offensiva. Assodato che Hackett e Cavaliero garantiscono il giusto equilibrio in difesa, dalla mediana in poi manca qualcosa. Il solo Danilo Gallinari non può bastare per trascinare la squadra, serve più cattiveria sotto canestro. David Chiotti, dopo la brillante stagione di Casale, si mette in mostra con la casacca azzurra mettendo a segno 10 punti.

 

La manovra offensiva, pero’, ne risente in gare dove bisogna sfruttare al meglio le occasioni. La media realizzativa non e’ entusiasmante: la percentuale a canestro non e’ delle migliori, solo il 38% delle conclusioni va a buon fine. Ciò sta ad indicare che bisogna trovare una manovra offensiva adatta agli uomini a disposizione del coach in modo da sfruttare le ripartenze e ottimizzare la media realizzativa.

 

C’e’ anche da considerare che mancano due pedine fondamentali dello scacchiere azzurro: Andrea Bargnani e Marco Belinelli, rimasti a casa per questa fase di qualificazione in comune accordo con la Federazione. Guardando la situazione attuale verrebbe da dire che ci manca un “cecchino”, in buona sostanza.

 

La fase difensiva, invece, e’ il punto di forza dell’Italia di Pianigiani. Ieri la squadra lo ha dimostrato contro un avversario ostico. Hackett e Cavaliero hanno garantito un certo equilibrio alla squadra. I vari Chiotti, Cusin, Aradori ecc. hanno dato manforte alla difesa per arginare i cechi e difendere il risultato, consolidando le fondamenta della retroguardia azzurra.

 

LA GARA

– Il secondo match di qualificazione ad Euro 2013 del Gruppo F non parte nel migliore dei modi per l’Italia. Avvio di gara confuso, la Rep. Ceca ne approfitta e va in vantaggio di sette lunghezze.

– Piano piano la rosa di coach Pianigiani comincia a prendere confidenza con il piccolo parquet ceco entrando definitivamente in partita. Il parziale di 19-12 viene lentamente recuperato fini a chiudere il primo quarto 19-16.

– Nei secondi dieci minuti la banda Pianigiani entra in campo piu concentrata cominciando a macinare gioco grazie ad un Gallinari ispirato, un Hackett preciso ed un sorprendente Chiotti.

– Ecco che l’Italia ribalta lo score a proprio favore grazie alla tripla si Hackett:22-21 Italia. La Rep. Ceca prova a ribaltare il punteggio ma il”Gallo” servito da Mancinelli fa +4 Italia.

– Gli azzurri sembrano aver trovato il modo giusto per mettere al tappeto i cechi. Il parziale di fine secondo periodo vede la nostra nazionale avanti per 35-29.

– L’ Intervallo serve alle due squadre per riprendere fiato più che per riordinare gli schemi. Al rientro in campo gli azzurri continuano a mantenere il vantaggio senza soffrire le avanzate avversarie.

– Gallinari trova la via del canestro sfruttando il lavoro dietro le quinte di Chiotti. Mancinelli non e’ nella sua miglior serata dal punto di vista realizzativo, solo 4 centri, ma si fa sentire in difesa,non a caso conquista otto rimbalzi sui 47 totali della nazionale italiana. Il terzo quarto se ne va senza particolari scintille: 37-43.

– Ultimi dieci minuti di gioco più vivaci. La Rep. Ceca prova a recuperare il parziale con Houska, autore di14 punti, e Benda,10 punti, ma la difesa azzurra e’ una muraglia insormontabile.

– Cavaliero e Hackett alzano la diga, Gallinari mette una pezza agli errori offensivi dei compagni. Solidità e determinazione permettono all’Italia di portare a casa una vittoria importante che ci consente di andare a punteggio pieno e preparare al meglio l’appuntamento di martedì contro la temibile Turchia a Sassari, ore 20.30.

 

IL COMMENTO: PIANIGIANI  SODDISFATTO

– Coach Simone Pianigiani esce soddisfatto dal confronto con la Rep. Ceca. L’ Italia nonostante qualche dettaglio da migliorare ha disputato una buona gara vincendo grazie alla determinazione e solidità difensiva.

– Coach Pianigiani a fine gara ai microfoni di SportItalia ha commentato: “Abbiamo giocato facendo grande attenzione a non concedere loro il contropiede . I ragazzi e la squadra hanno messo molto impegno in difesa e in più di una situazione abbiamo pagato in attacco con qualche tiro sbagliato di troppo. Dobbiamo essere più cinici e più solidi, allenarci sulla fatica perché non si tratta di una singola gara. Poi per ogni match ci possono essere diversi protagonisti.”

 

IL TABELLINO Repubblica Ceca – Italia 53-63 (19-17, 10-18, 8-9, 16-19)

Repubblica Ceca: Benda 10 (5/11), Balvin 2 (1/2), Pumprla 4 (2/4, 0/1), Hruban 3 (1/1), Satoransky 4 (1/11, 0/1), Carnecky (0/2 da tre), Barton 5 (1/2, 1/4), Jelinek 9 (3/7, 0/5), Kudlacek, Svrdlik 2, Houska 14 (6/9, 0/1), Licartovsky ne. All: Budinsky

Italia: Cavaliero 6 (2/5 da tre), Mancinelli 4 (2/8, 0/3), Gallinari 13 (3/5, 1/2), Poeta, Vitali ne, Cusin 4 (2/5), Datome 6 (3/7, 0/1), Gigli (0/1), Cinciarini 8 (3/6, 0/1), Hackett 9 (2/6, 1/3), Chiotti 10 (4/5), Aradori 3 (1/5). All: Pianigiani, Ass: Dalmonte, Fioretti

 

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento sulle squadre del basket milanese, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Basket Italia-Portogallo 97-45, qualificazioni Euro 2013

Calendario serie A basket, varato il calendario della stagione 2012/13; esordio casalingo per l’AE7

 

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here