Gargano all’Inter, ecco chi è il nuovo centrocampista neroazzurro

Nemmeno il tempo di archiviare, positivamente, la trattativa tra Inter e Milan per lo scambio (con conguaglio) Cassano-Pazzini che gli uomini di mercato neroazzurri piazzano un altro colpo. Stramaccioni, dopo il talento barese, può contare su un nuovo centrocampista. Si tratta di Walter Gargano, proveniente dal Napoli. Non finisce qui però, visto che ad Appiano Gentile stanno preparando l’assalto finale ad Alvaro Pereira.

 

WALTER GARGANO: MANCA SOLO L’UFFICIALITA’ – Stramaccioni, a margine dell’amichevole contro il Bizertin, era stato chiaro: “L’Inter va completata, questo è un dato incontrovertibile. E da qui al 31 agosto, anzi io dico entro il 26, arriverà sicuramente qualcosa”.

– Preveggenza o semplice pianificazione? L’intero mercato interista sembra far pensare alla seconda ipotesi. Branca ed Ausilio, a partire da metà maggio, si sono mossi in modo efficace ed efficiente come non si vedeva da anni in quel di Appiano Gentile.

– Lunedì 20 agosto 2012 mentre tutti i fari erano puntati sulla querelle Cassano-Pazzini, ecco che il direttore sportivo neroazzurro incontrava, in gran segreto nella sede neroazzurra, Boselli e Lucci, ossia i due rappresentanti di Walter Gargano, giocatore classe 1984.

– L’incontro è stato decisivo per gettare le basi sul trasferimento dell’uruguaiano alla corte di Stramaccioni; l’Inter, poi, ha trovato l’accordo con l’amico De Laurentiis: prestito oneroso a 1,25 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 5,25. Il giocatore, invece, firmerà un quadriennale da 1,7 milioni di euro netti all’anno.

 

SCOPRIAMO ASSIEME IL NUOVO CENTROCAMPISTA NEROAZZURRO – 168 centimetri di altezza per 68 chilogrammi di peso. Non si tratta certamente del nuovo Patrick Vieira, ma di un, possibile, nuovo Cambiasso. Walter Gargano, al Napoli, è stato sempre utilizzato come mediano o come interno di centrocampo.

– Nonostante i nonni fossero della provincia di Potenza, Walter Gargano ha tirato i primi calci al pallone in patria nel Danubio dove, nel 2004, conquistò i primi trofei: campionato uruguaiano di Apertura, Clausura ed Annuale.

– Le buone prestazioni convinsero l’allora dirigente del Napoli, Pierpaolo Marino, ad acquistarlo: 3,2 milioni di euro per il cartellino ed ingaggio iniziale di 170mila euro. Il 15 agosto del 2007, a pochi giorni dalla presentazione, gioca la prima gara ufficiale con i Partenopei, mentre il 26 agosto dello stesso anno fa l’esordio in Serie A contro il Cagliari.

– Diventa da subito un perno del centrocampo Azzurro e chiude la prima stagione con 34 presenze e 2 reti. Rendimento ancora migliore nelle tre stagioni successive dove non timbra il cartellino del gol, ma colleziona rispettivamente 33, 39 e 46 gettoni di presenza.

– La scorsa stagione, con l’arrivo di Inler, parte dalla panchina, ma si guadagna il posto da titolare sul campo vincendo il primo trofeo italiano: la Coppa Italia.

 

L’AUTO-UFFICIALITA’ – In attesa di un comunicato della società neroazzurra è stato lo stesso centrocampista a dare l’annuncio del suo trasferimento alla Pinetina.

– Atterrato nella giornata odierna a Linate, il 28enne uruguaiano, si è concesso alle telecamere e si è mostrato entusiasta della sua nuova esperienza: “Sono contento di essere qui, adesso dobbiamo aspettare. Non temo la concorrenza, è importante mantenere la professionalità e il rispetto per tutti”.

– Un pensiero va anche a Napoli ed al club di De Laurentiis, che l’ha lanciato nel grande calcio: “Sono attaccato a loro, il ricordo della città mi resterà a vita. Ho anche famiglia lì. Ma ora sono entusiasta di iniziare questa nuova avventura nell’Inter. Non vediamo l’ora. L’obiettivo? Arrivare al massimo, questo è uno dei club più grandi d’Italia”.

 

NON FINISCE QUI: RILANCIO PER ALVARO PEREIRA – Nella mattinata di domenica 19 agosto vi avevamo parlato del forte interesse dell’Inter per Alvaro Pereira Il laterale sinistro del Porto piace molto ai neroazzurri e sarebbe l’ultimo pezzo del puzzle da regalare a Stramaccioni.

– I soldi incassati dall’operazione Pazzini sono serviti, in parte, per perfezionare l’acquisto di Walter Gargano e saranno utili per rilanciare l’offerta da presentare al presidente dei lusitani, Pinto da Costa.

– Sul piatto, inizialmente, i neroazzurri avevamo messo 12,5 milioni di euro (di cui 2,5 destinati al Cluj che detiene il 20% del cartellino del giocatore), ma a questo punto l’offerta potrebbe essere incrementata di un altro milione per convincere definitivamente il patron del Porto.

– L’operazione, che prevede anche 2 milioni di euro da versare ai portoghesi al raggiungimento delle 25 presenze con il club neroazzurro, si chiuderà nei prossimi giorni; sarà Pereira il colpo last minute di Branca e Moratti.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Cassano all’Inter e Pazzini al Milan, ecco il nuovo scambio del calciomercato dell’estate

Alvaro Pereira all’Inter, Ramirez invece va al Southampton

Calciomercato Milan, i motivi dietro alle scelte di compravendita della società, attraverso l’analisi economico-finanziaria dell’impero Berlusconi

Trofeo Berlusconi Milan Juventus 2 a 3, i bianconeri alzano la Coppa

Sorteggio preliminare Europa League Inter Fc Vaslui, tutti i dettagli

 Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here