Partite Serie A, Milan – Chievo 3 a 1

Per i rossoneri la gara contro il Chievo giocata ieri alle 18 avrebbe potuto rappresentare un pericolo: veniva dopo la sosta per le Nazionali, e veniva prima del big match di Champions contro il Real Madrid.

 

Tuttavia la squadra di Allegri entra in campo con la giusta mentalità, con la giusta convinzione di chiudere il prima possibile il match per concentrarsi su quello del Bernabeu di martedì; il copione viene recitato perfettamente ed il Chievo nella prima mezz’ora fatica a vedere la palla e la porta di Abbiati. Al resto ci pensa Pato con due gol di inarrivabile bellezza: soprattutto il primo che viene marcato al 17’, destro al volo dopo un perfetto cross di Ibrahimovic.

 

La doppietta avviene al 28’, sempre su assist dello svedese che batte velocemente una punizione toccando la palla per il brasiliano che a tu per tu con Sorrentino ha la meglio.

 

Dopo il secondo gol i rossoneri si rilassano un po’ ed il Chievo cerca di riconquistare campo; ci provano Costant e Bentivoglio, ma senza creare troppi pericoli ad Abbiati, decisamente in spolvero nonostante qualche acciacco fisico. Per lui si teme la sostituzione tra i due tempi, ma così non è; Amelia deve rimandare ancora l’esordio ufficiale in maglia rossonera.

 

Nella ripresa ci pensa ancora la squadra di Allegri a segnare, ancora due reti delle quali  una nella propria porta con l’autorete di Ibrahimovic; al 70’ su un cross dei clivensi, il pallone sbatte sul collo dello svedese e gonfia la rete. Ma a questo punto i rossoneri si svegliano e ricominciano a giocare, l’ingresso di Boateng è linfa vitale per il centrocampo del Diavolo e Robinho davanti corre e si rende pericoloso. Nelle prime partite gli mancava solo il gol, rete che avviene al 92’ dopo un bell’assist di Ronaldinho; Robinho deposita in rete e bacia la maglia rossonera.

 

L’unica nota stonata della serata è l’infortunio occorso a Thiago Silva a metà della ripresa: per lui si parla di leggera distorsione alla caviglia, potrebbe essere in dubbio per martedì ma si farà di tutto per recuperarlo.

 

Nell’altro anticipo, la Roma di Ranieri riesce ad avere la meglio sul Genoa grazie alle reti di Borriello e Brighi, rispettivamente al 34’ e 53’; non basta per i rossoblu il gol di Rudolf al 79’.

Matteo Torti

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here