Analisi derby Milan – Inter 7 ottobre 2012, storia, curiosità, record e probabili formazioni

Domenica 7 ottobre 2012: per gli appassionati di calcio è una data da non scordare. Alle ore 20.45, infatti, verrà dato il fischio d’inizio del primo derby ufficiale di questa stagione. Milan ed Inter, a San Siro, si sfideranno per capire chi, tra le due, potrà ambire ad un posto valido per accedere alla  Champions League della prossima stagione.

 

TUTTI I NUMERI DEL DERBY – 210 i precedenti tra i due club milanesi. Tra queste sono 156 le gare disputate in Serie A. Nella massima competizione italiana, nei 78 precedenti in cui sono stati i rossoneri a giocare in casa, sono 26 le vittorie del Diavolo e 30 quelle dei neroazzurri. Bilancio a favore del Biscione anche nei gol fatti: 111 contro i 100 del Milan.

– Nel complesso, dati aggiornati al 6 maggio 2012, sono 210 le gare ufficiali tra Milan ed Inter; Leggerissimo vantaggio rossonero: 75 vittorie contro le 74 dei cugini. 61 i pareggi. Diavolo in leggerissimo vantaggio anche nei gol fatti: 289 contro 288.

– Tabellino che diventa di 277 se si aggiungono anche le amichevoli. In questo caso la supremazia rossonera è più netta: 108 vittorie contro le 97 dell’Inter ed i 72 pareggi. Nei gol fatti sono 438 le reti milaniste contro le 410 interiste.

– Suddividendo i derby in base alla competizione nella quale sono stati disputati si nota che l’Inter è in vantaggio esclusivamente nel capitolo Serie A: 58 vittorie contro le 49 del Milan. 49, sempre, i pareggi.

– Analizzando Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Champions League è il Diavolo in vantaggio con, rispettivamente, 9, 1 e 2 vittorie contro le, rispettivamente, 7, 0 e 0 dell’Inter. Stesso risultato nei gol fatti: Biscione in vantaggio solamente nella Serie A (220 contro 205), ma in svantaggio nelle altre tre competizioni: 24 contro 40.

 

1 X 2: TUTTE LE PRIME VOLTE – 3 a 2 fu il risultato finale del primo derby disputato da Milan ed Inter; era il 10 gennaio del 1909 quando i rossoneri si imposero sui cugini neroazzurri grazie alle reti di Trerè II, Lana e Laich.

– 0 a 5, invece, è lo score finale della prima vittoria dell’Inter; era l’anno seguente, il 6 febbraio del 1910, ed i gol furono siglati da Capra (tripletta), Peterly e Payer.

– Per il primo pareggio, in campionato, si dovette attendere il 19 dicembre del 1920: 0 a 0 con i neroazzurri a far la parte dei padroni di casa. Segno ‘x’ anche l’anno seguente: 1 a 1 con le reti di Bellolio e Cevenini III.

 

I RECORD DELLA STRACITTADINA – Si va dal 5 a 0 all’8 a 1. Sono queste le vittorie con massimo scarto ottenute, rispettivamente, dall’Inter e dal Milan.

– Se del 5 a 0 in favore ai neroazzurri abbiamo parlato sopra, il risultato più roboante nella stracittadina di Milano si ha il 3 marzo del 1918 quando lo spareggio del Campionato Lombardi termina 8 a 1 per i rossoneri.

– Interessante anche il risultato del 19 settembre 1926: era l’inaugurazione di San Siro ed i neroazzurri si imposero per 6 a 3 nei confronti dei rossoneri. Importante, per l’Inter, anche il 4 a 0 con cui sconfissero i cugini il 2 aprile del 1967: si tratta del massimo scarto ottenuto in una partita casalinga.

– Il Diavolo, invece, ricorda il recente 0 a 6 del 2001 come vittoria in trasferta con il massimo scarto: al festival del gol parteciparono Comandini e Shevchenko con una doppietta e Giunti e Serginho.

– Passando in rassegna i capocannonieri del derby della Madonnina troviamo, al primo posto, Andrij Shevchenko con 14 reti seguito da Giuseppe Meazza con 13 (di cui uno con i rossoneri). Completano il podio Nordahl e Nyers con 11 reti. Tra i calciatori in attività i meglio posizionati sono Ibrahimovic e Diego Milito: sono 6 le reti per entrambi.

– Capitolo presenze: Paolo Maldini con 56 gettoni si colloca sul gradino più alto del podio. Dietro il rossonero troviamo Bergomi e capitan Zanetti con 44. Interessante il record di Walter Samuel che ha vinto 9 derby sugli altrettanto giocati.

 

ABATE vs. MILITO: SI RINNOVA IL DUELLO? – Negli ultimi anni c’è un giocatore, tra le file rossonero, che si è reso protagonista di prestazioni davvero deludenti nella stracittadina; si tratta di Ignazio Abate.

– Il terzino destro rossonero, infatti, ha regalato la vittoria ai cugini interisti in ben tre occasioni; il 24 gennaio del 2010, a causa di una diagonale mal fatta, ha consentito a Milito di sbloccare il risultato al 10’. Derby che, con Mourinho in panchina, terminò 2 a 0 con la rete su punizione di Pandev al 64’.

– Stessa sorte nel 2012: all’andata, il 15 gennaio del 2012, il mancato controllo del pallone al limite dell’area ha consentito al Principe di superare Abbiati e portare ad Appiano Gentile i tre punti. Al ritorno, il 6 maggio, ha regalato alla punta argentino un rigore, poi trasformato, che ha lasciato spazio al 2 a 2; derby poi terminato 4 a 2 per i neroazzurri.

 

STRAMACCIONI ED ALLEGRI: ULTIMI GIORNI PER I DUBBI DI FORMAZIONE – In vista del derby di domenica 7 ottobre 2012, Stramaccioni ed Allegri dovranno rinunciare a giocatori importanti: Chivu e Sneijder tra le file neroazzurre, Pato tra quelle rossonere.

– Il tecnico romano, però, potrà contare nuovamente su Rodrigo Palacio che, verosimilmente, entrerà in campo nella ripresa per far rifiatare Cassano.

– Probabile la conferma del 3-4-1-2 visto contro la Fiorentina con Handanovic tra i pali, Ranocchia, Samuel e Juan Jesus in difesa. Capitan Zanetti, Cambiasso, Guarin e Nagatomo a centrocampo con Coutinho alle spalle di Cassano-Milito. Un solo dubbio: potrebbe rivedersi in campo Guarin al posto di Coutinho.

– Il tecnico livornese, invece, potrebbe decidere di lanciare Robinho dal primo minuto ed affiancarlo ad El Shaarawi e Boateng alle spalle di Pazzini. Centrocampo con De Jong e Nocerino. In difesa, davanti ad Abbiati, probabile De Sciglio ed Antonini sulle fasce con Mexes (o Zapata) e Bonera in mezzo.

 

L’APPUNTAMENTO – Dopo gli impegni e le fatiche di coppa, rossoneri e neroazzurri sono pronti a sfidarsi domenica sera. Cassano e Pazzini, in virtù dello scambio estivo, saranno gli osservati speciali.

 

AGGIORNAMENTO del 7 ottobre 2012 ore 22,45: Per tutti i dettagli sullo svolgimento di Milan – Inter, CLICCA QUI

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter Fiorentina 2 a 1 Serie A sesta giornata, Milito e Cassano decisivi

Parma Milan 1 a 1 Seria A sesta giornata, Galloppa risponde ad El Shaarawi

Crisi Inter e Milan: Stramaccioni e Allegri rischiano l’esonero; analisi e soluzioni tattiche

Chiusura calciomercato estivo Inter e Milan, ecco il look definitivo 2012 – 2013 delle due società milanesi

Calciomercato Milan, i motivi dietro alle scelte di compravendita della società, attraverso l’analisi economico-finanziaria dell’impero Berlusconi 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here