Analisi Armenia – Italia e Italia – Danimarca, calendario, convocati e precedenti

La Serie A si prende due settimane di pausa e lascia spazio alla Nazionale Italiana ed alle sue due partite di qualificazione in vista dei Mondiali 2014 che si disputeranno in Brasile. Primo match venerdì 12 ottobre contro l’Armenia e secondo martedì 16 ottobre contro la Danimarca.

 

GIRONE E CALENDARIO – L’Italia, inserita nel gruppo B delle qualificazioni per il Mondiale 2014, si trova attualmente in testa alla classifica con 4 punti in virtù del pareggio per 2 a 2 contro la Bulgaria, anch’essi a quattro lunghezze, e della vittoria per 2 a 0 su Malta.

– Dietro la coppia di testa troviamo l’Armenia, ferma a 3 punti grazie al successo di misura su Malta nella prima giornata, Danimarca e Repubblica Ceca (entrambe avendo disputato un’unica partita) ad una lunghezza e Malta ferma a zero.

– Il prossimo turno, che si disputerà venerdì 10 ottobre 2012, vedrà gli Azzurri di Cesare Prandelli far visita all’Armenia mentre, martedì 16 ottobre 2012, sarà la Danimarca l’avversario dell’Italia a San Siro.

 

I CONVOCATI DI PRANDELLI – Storicamente i primi due match di inizio settembre sono ostici per la nostra selezione, dal momento che la Serie A inizia poco prima ed i giocatori hanno nella gambe ancora i carichi di lavoro estivi. Prandelli, ora, ha invece le idee più chiare su quei giocatori che stanno facendo bene nelle proprie squadre e quelli che non stanno attraversando un gran momento di forma.

– Per la doppia sfida contro Armenia e Danimarca, il tecnico ex Fiorentina, ci regala qualche sorpresa; dentro El Shaarawi, l’unico rossonero brillante in questo avvio di stagione, ritornano Gilardino, Criscito e Ranocchia. Esclusione di lusso, invece, per Cassano. Al suo posto il laziale Candreva. Vediamo, però, l’elenco completo.

Portieri: Buffon (Juventus), De Sanctis (Napoli), Sirigu (Paris St. Germain), Viviano (Fiorentina)

Difensori: Abate (Milan), Balzaretti (Roma), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit St. Pietroburgo), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino), Ranocchia (Inter)

Centrocampisti: Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain.

Attaccanti: Balotelli (Manchester City), Destro (Roma), El Shaarawy (Milan), Gilardino (Bologna), Giovinco (Juventus), Osvaldo (Roma).

– L’allenamento di lunedì 8 ottobre 2012 ha però portato ad una defezione importante: il centrale del Torino, Angelo Ogbonna, ha dovuto far ritorno a casa per il riacutizzarsi di una prostatite.

 

ARMENIA – ITALIA: L’ANALISI – La gara contro la selezione guidata da Vardan Minasyan si disputerà allo Hrazdan Stadium di Yerevan. La cittadina, capitale dello stato europeo, è situata a circa 1.000 metri d’altezza sul livello del mare.

– La Nazionale Italiana, nella sua storia, ha affrontato 81 selezioni differenti, ma mai la nazionale armena. Non ci sono pertanto precedenti su questa sfida che, comunque, non dovrebbe generare eccessivi problemi agli uomini di Prandelli.

– Tra gli uomini convocati dal ct Vardan Minasyan spicca il nome di Henrikh Mkhitaryan, centrocampista armeno in forza allo Shaktar Donetsk di Lucescu, messosi in luce anche nella sfida che gli ucraini hanno giocato contro la Juventus in Champions League.

– Ad eccezione del 23enne, considerato in patria come il nuovo Marchisio, non figurano nella lista dei convocati giocatori conosciuti sul palcoscenico europeo.

 

ITALIA – DANIMARCA: L’ANALISI – Decisamente più interessante, anche da un punto di vista storico, la sfida contro la Danimarca di Morten Olsen; il passato ha fatto incrociare italiani e danesi ben 11 volte: 1 alle Olimpiadi, 2, rispettivamente, alle Qualificazioni dei Mondiali, degli Europei ed alla fase finale degli Europei e 4 amichevoli.

– Lo score finale è favorevole agli Azzurri: sono 7 le nostre vittorie con un pareggio e tre sconfitte; l’ultima sfida, datata 14 giugno 2004 agli Europei di Portogallo, è terminata 0 a 0.

– L’ultima vittoria dell’Italia porta la firma di Filippo Inzaghi ed Antonio Conte: 1 a 2 a Copenhagen il 27 marzo 1999 nelle Qualificazioni agli Europei del 2000.

– L’ultima sconfitta italiana, sempre nelle Qualificazioni agli Europei del 2000, è datata 8 settembre 1999; a Napoli furono Jørgensen, Wieghorst e Tomasson a rispondere alle iniziali reti di Fuser e Vieri.

– Tra le file dei danesi troviamo diversi giocatori conosciuti ai più; a partire da Simon Kjaer, difensore centrale ex Roma ora in forza al Wolfsburg, Daniel Agger, titolare al Liverpool ed il trequartista Christian Eriksen, stellina dell’Ajax.

 

LE PROSSIME PARTITE – Non solo Armenia e Danimarca; dopo questa doppia sfida di metà ottobre, le Qualificazioni per i Mondiali 2014 in Brasile andranno in vacanza e ritorneranno il 26 marzo 2013 con Malta – Italia.

– A metà novembre, precisamente mercoledì 14, l’Italia ha però organizzato un’amichevole di lusso; all’Ennio Tardini di Parma, infatti, arriverà la Francia dell’ex bianconero Didier Deschamps.

– Gli Azzurri, quindi, torneranno a Parma dove lo scorso 29 maggio 2012 avrebbero dovuto affrontare il Lussemburgo in un’amichevole pre-Europei; la partita, ricordiamo, venne rinviata a causa del terremoto che colpì l’Emilia Romagna.

 

L’APPUNTAMENTO – Nell’attesa di venerdì 12 ottobre, giorno della sfida contro l’Armenia, ricordiamo gli orari nei quali l’Italia scenderà in campo; prima sfida alle 19.00 ora italiana e seconda, contro la Danimarca, alle 20.45.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milan – Inter 0 a 1 Serie A settima giornata, il derby lo decide Samuel

Analisi derby Milan – Inter 7 ottobre 2012, storia, curiosità, record e probabili formazioni

Crisi Inter e Milan: Stramaccioni e Allegri rischiano l’esonero; analisi e soluzioni tattiche

Calciomercato Milan, i motivi dietro alle scelte di compravendita della società, attraverso l’analisi economico-finanziaria dell’impero Berlusconi

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here