Amichevole Italia Francia mercoledì 14 novembre 2012 Tardini di Parma, analisi, precedenti, convocati e probabili formazioni

Nazionale-Italiana-2012Con la qualificazione ai prossimi Mondiali 2014, che si disputeranno in Brasile, ormai in tasca per Prandelli è tempo di esperimenti. Sarà utile, a tal proposito, la sfida di mercoledì 14 novembre 2012, ore 20.50, che vedrà di fronte, all’Ennio Tardini di Parma, la nostra Nazionale con la Francia. Tra convocati e probabili formazioni, il 2006 è ancora negli occhi e nel cuore di tutti.

 

QUALIFICAZIONE AD UN PASSO – Gli Azzurri di Prandelli, che arrivano dalle vittorie contro Armenia e Danimarca, si stanno avvicinando molto bene all’obiettivo numero uno: ottenere la qualificazione ai prossimi Mondiali che, nel 2014, vedranno le selezioni che hanno ottenuto il pass darsi “battaglia” in Brasile.

– L’Italia, dopo 4 partite, si trova al comando del proprio gruppo, il girone B, con 10 punti frutto di tre vittorie (ottenute contro Malta, Armenia e Danimarca) ed un pareggio (ottenuto il 7 settembre contro la Bulgaria).

– Dietro gli Azzurri troviamo la Bulgaria, ferma a sei punti; potrebbe rientrare in gioco anche la Repubblica Ceca che, in tre match, ha ottenuto 5 punti. Più distanti sono l’Armenia (3 punti in altrettante partite), la Danimarca (solo due punti conquistati in tre match giocati) e Malta, fanalino di coda ferma a 0.

– Le qualificazioni ai Mondiali 2014 di Brasile torneranno protagoniste in primavera; il 26 marzo 2013, l’Italia scenderà in campo a Malta per la quinta gara del girone prima di affrontare l’8 giugno, la Repubblica Ceca.

 

QUANTA ITALIA IN QUESTA FRANCIA – I blues, dopo il deludente europeo in Polonia ed Ucraina, terminato  con l’eliminazione ai quarti per mano della Spagna, hanno visto un affiancamento sulla panchina.

– Laurent Blanc, vecchia conoscenza del calcio italiano, ha lasciato il suo posto che, dopo qualche tentennamento, è stato preso dall’ex bianconero Didier Deschamps.

– Il francese, già allenatore della Juventus post-Calciopoli, ha fatto cambiare registro alla sua Nazionale; dopo tre partite, i cugini d’oltralpe comandano, a parimerito con la Spagna, il girone I di qualificazione a Brasile 2014 con 7 punti.

– Il big match del girone, quello tra Spagna e Francia, ha visto un pareggio; 1 a 1 il finale frutto delle reti di Sergio Ramos al 25’ e di Giroud al 90’.

 

ITALIA – FRANCIA: TUTTI I CONVOCATI – Poche ore fa, Prandelli ha diramato la lista dei convocati per l’amichevole di mercoledì contro la Francia; tra conferme e novità, ecco la lista completa:

Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Morgan De Sanctis (Napoli), Salvatore Sirigu (Paris St. Germain), Emiliano Viviano (Fiorentina);

Difensori: Davide Astori (Cagliari), Federico Balzaretti (Roma), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Zenit St. Pietroburgo), Christian Maggio (Napoli), Davide Santon (Newcastle);

Centrocampisti: Antonio Candreva (Lazio), Alessandro Diamanti (Bologna), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Juventus), Claudio Marchisio (Juventus), Riccardo Montolivo (Milan), Andrea Pirlo (Juventus), Marco Verratti (Paris St. Germain);

Attaccanti: Mario Barwuah Balotelli (Manchester City), Mattia Destro (Roma), Stephan El Shaarawy (Milan), Sebastian Giovinco (Juventus), Pablo Daniel Osvaldo (Roma).

 

I PRECEDENTI AL TARDINI – Prima di addentrarci nella storia delle sfide tra Italia e Francia, vediamo le precedenti gare che gli Azzurri hanno disputato al Tardini di Parma. Le cinque occasioni hanno visto sempre l’Italia trionfare:

– La prima, datata 27 maggio del 1994, ospitò l’amichevole tra gli Azzurri e la Finlandia; nell’occasione finì 2 a 0 con le reti di Signori e Casiraghi. Ancora amichevole quattro anni dopo, il 22 aprile del 1998, quando a Parma arrivò il Paraguay: finì 3 a 1 con doppietta di Moriero, gol di Maldini ed autorete di Costacurta.

– Più delicate, invece, le tre sfide successive: il 6 ottobre del 2001 a Parma si giocò Italia – Ungheria e fu Del Piero a regalare il successo agli Azzurri in un match di Qualificazione ai Mondiali. Tre anni dopo, il 13 ottobre del 2004, furono De Rossi, Gilardino ed una doppietta di Totti a regalare agli Azzurri il successo per 4 a 3 contro la Bielorussia.

– L’ultimo precedente risale, invece, al 14 ottobre 2009 e vide Gilardino assoluto protagonista nel 3 a 2 con cui Lippi battè Cipro; per l’attaccante ex Milan e Fiorentina, ci fu una tripletta.

 

ITALIA vs. FRANCIA: QUANTA RIVALITA’ – Sono 36 le partite ufficiali che hanno visto sfidarsi Italia e Francia; il bilancio è a nostro favore con 18 vittorie, 10 pareggi ed 8 sconfitte. Ottimo score anche per quanto riguarda i gol: 79 fatti e 48 subiti.

– La prima partita ufficiale disputata dagli Azzurri, giocata a maggio 1910 all’Arena Civica di Milano, fu proprio contro la Francia. Allora terminò 6 a 2 per la nostra Nazionale grazie alle reti di Fossati, Rizzi, Debernardi ed alla doppietta di Lana.

– Interessante anche quanto accadde nel mondiale di Calcio del 1938 quando l’Italia, ai quarti di finale, affrontò e sconfisse la Francia, padrona di casa, per 1 a 3: reti di Heisserer e doppietta di Piola. Tornando ai giorni nostri troviamo la sfida ai mondiali 1978 di Argentina, quando l’Italia ribaltò l’iniziale vantaggio di Lacombe grazie alle reti di Paolo Rossi e Zaccarelli.

– A cavallo degli anni ’80 e ’90, il trend che vedeva gli Azzurri quasi sempre vittoriosi contro i cugini si interrompè; nel 1986, a Città del Messico, furono le reti di Platini e Stopyra a fermare sullo 0 a 2 l’Italia.

– Nel 1998 e nel 2000 fu la sfortuna a fermare la corsa dell’Italia; dopo i pareggi dei tempi regolamentari, i transalpini ebbero la meglio, rispettivamente, ai rigori ed al golden goal. Nel 2000 la vittoria della Francia le consentì di alzare al cielo l’Europeo.

– Veniamo però al 2006 ed a quella magica serata del 9 luglio quando, a Berlino, fu l’errore di Trezeguet ed il rigore decisivo di Fabio Grosso a portare l’Italia sul tetto del Mondo: quarto mondiale conquistato e un paese intero, la Francia, annichilita.

– Nell’ultima sfida disputatasi tra i due club, quella del 17 giugno 2008, troviamo una vittoria degli Azzurri: 2 a 0 nel gruppo C dei campionati europei con le reti di Pirlo, su rigore, e De Rossi. La Francia, invece, non vince dal 6 settembre del 2006: 3 a 1 nelle qualificazioni ad Euro 2008 con reti di Henry e doppietta di Govou.

 

IL PROGRAMMA DEGLI AZZURRI – Lunedì 12 novembre, alle ore 12.00, ci sarà il raduno della Nazionale Italiana presso il Grand Hotel de la Ville di Parma; la sfida, invece, sarà diretta dallo spagnolo Fernandez Borbalan.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milan – Fiorentina 1 a 3 Serie A dodicesima giornata, disastro in difesa

 

Analisi Juventus – Inter 3 novembre 2012 Serie A, precedenti, curiosità e probabili formazioni

Gol fantasma, Fifa ufficializza i sistemi elettronici: cosa sono e quanto costano gli Hawk-Eye e GoalRef

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here