Rigore negato Inter Cagliari, Moratti: “Errori continui e costanti contro l’Inter”

Inter-MorattiMILANO – Post gara al veleno in casa Inter. Dopo il match con il Cagliari, la società di corso Vittorio Emanuele II indice il silenzio stampa a seguito delle polemiche concernenti il fallo da rigore non sanzionato su Ranocchia, al 90′, sul punteggio di 2-2. Fallo che avrebbe potuto consegnare i tre punti all’Inter e portare la squadra a solo due lunghezze dalla capolista Juventus.

 

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE MORATTI: PAROLE FORTI – Decisione dell’arbitro Giacomelli, alla sesta presenza in serie A, che scatena le ire dell’ambiente nerazzurro. Proteste veementi in campo, espulsione per Stramaccioni e silenzio stampa immediato. L’unico a parlare, dopo il fischio finale, è stato il Presidente Massimo Moratti. Il numero uno nerazzurro punta il dito contro la classe arbitrale.

– Il patron della Beneamata afferma: ” Ci sono errori continui e costanti. E’ da tre partite che subiamo decisioni per noi sfavorevoli. Essendo stato determinante per il risultato finale – prosegue Moratti – credo sia inevitabile non sottolineare il risentimento da parte nostra.”

– Parole forti e decise del numero uno nerazzurro :” E’ la terza partita dove siamo danneggiati. Abbiamo vinto a Torino contro la Juventus per grazia di Dio. Il gol decisivo contro l’Atalanta – continua il presidente – nasce da un rigore che non c’era, oggi poi una situazione assurda.”

– Moratti, come si legge dal canale ufficiale della società meneghina, parla anche di atteggiamenti sospetti in campo: “Vorrei capire cosa significhi ‘voi dell’Inter state zitti’, che si sentiva in campo. Qualcuno dovrebbe spiegarmi chi sono coloro che dicono di dover stare zitti noi dell’Inter.”

– Infine, il presidente Moratti sottolinea come la linea intrapresa nel post Juventus – Inter sia stata una decisione precisa della società, proprio per non alimentare polemiche: ” La linea non è stata certo una scelta faticosa. E’ stato un modo per dare fiducia e che si cerca di avere. Però – prosegue Moratti- nelle partite decisive mi sembra che ci sia qualcosa della quale nessuno si pente.”

– Particolarmente infastidito Massimo Moratti alla luce dell’episodio chiave di Inter – Cagliari. Polemiche contro le decisioni arbitrali che danneggiano la squadra nerazzurra. Nessun riferimento specifico, tranne la classe arbitrale, ma qualcuno non l’ha presa bene. Toni roventi, parole a distanza. Finirà prima o poi la guerra?

 

GLI ERRORI IMPUTATI – Lo sfogo del Presidente Moratti non è solo in riferimento a quanto accaduto nell’arco dei novanta minuti del match della scorsa domenica, ma lascia presagire ad altri precedenti in stagione. Il rigore non concesso per fallo su Ranocchia, infatti, è soltanto l’ultimo in ordine cronologico nell’archivio di Corso Vittorio Emanuele.

Si parte da Juventus – Catania, dove i bianconeri vinsero 1-0 in virtù di un gol viziato dal fuorigioco di Bendtner. A scatenare le ire del  Presidente Pulvirenti fu, soprattutto, la rete annullata a Bergessio con 40” di ritardo. In quell’occasione l’assistente Maggiani decise di correggere la decisione arbitrale annullando il vantaggio agli etnei. Primo campanello d’allarme, dunque.

Juventus – Inter, undicesima giornata. 18” e vantaggio bianconero: Asamoah parte in chiara posizione di fuorigioco, Vidal realizza. Lichtsteiner già ammonito atterra platealmente Palacio, l’arbitro Tagliavento sorvola, mentre Alessio sostituisce il calciatore.
Atalanta – Inter, dodicesima giornata. Rigore contestato dai nerazzurri per presunto atterramento di Silvestre ai danni di Maxi Moralez. Proteste vane, Denis realizza. Prima, però, Manfredini colpisce a palla lontana Palacio, ma l’arbitro non ravvisa nulla.
Inter – Cagliari, tredicesima giornata. Al 90′ Ranocchia viene atterrato in maniera netta. Giacomelli decide di non intervenire, scatenando, poi, le reazioni che ancora oggi portano con sé strascichi polemici.
.

TORINO-MILANO, ASSE ROVENTE – A seguito del silenzio stampa indetto dalla società di Corso Vittorio Emanuele II e lo sfogo del Presidente Moratti, il quale punta il dito contro la classe arbitrale, la società bianconera pubblica sul proprio sito ufficiale un “No Comment”,  tanto silenzioso quanto stizzito.

– A provocare la reazione juventina, la dichiarazione del numero uno nerazzurro quando afferma” Sembra di essere tornati al passato.” Oltre al silenzioso quanto polemico “No Comment”, sempre sulla home page compare il testo della sentenza inerente a Calciopoli Bis, dove li reati derivanti dal primo filone d’inchiesta del 2006 vengono prescritti e quindi non più sottoposti alla lente d’ingrandimento della Procura Federale.

– La storia ci insegna che tra le due società non scorre buon sangue. La “finta” pace con tanto di invito del Presidente Agnelli alla vigilia del big-match del 3 Novembre, sembrava aver rasserenato l’ambiente. Macchè, quindici giorni dopo siamo punto e a capo. Da Ronaldo nel 1998 a Calciopoli del 2006, fino alle attuali roventi polemiche, che da una parte trovano nell’Inter la voce scatenante, mentre nei bianconeri un tacito, infastidito, silenzio.

 

INTER – CAGLIARI, RICORDIAMONE TUTTI I DETTAGLI – Per la cronaca minuto per minuto di Inter – Cagliari e le relative pagelle, CLICCA QUI

.

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Cagliari 2 a 2 e rigore negato, Serie A tredicesima giornata, l’Inter protesta e indice silenzio stampa; cronaca e pagelle

Napoli – Milan 2 a 2, serie A tredicesima giornata. Rimonta “faraonica” dei rossoneri, cronaca e pagelle

Italia – Francia 1 a 2 amichevole, termina qui il 2012 Azzurro

Gol fantasma, Fifa ufficializza i sistemi elettronici: cosa sono e quanto costano gli Hawk-Eye e GoalRef

Giovanni Parisio

Foto: www.calciomercatonews.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here