Catania – Milan 1 a 3 Serie A quindicesima giornata, operazione compiuta: Massimino espugnato

Chi credeva che il Milan avrebbe pagato con un calo di tensione la vittoria di domenica sera contro la Juventus si sbagliava di grosso. I rossoneri, dopo un brutto primo tempo chiuso in svantaggio, risolvono la pratica Catania nella ripresa grazie alla doppietta di El Shaarawi ed alla rete di Boateng. Da rivedere Orsato: troppe le decisioni dubbie.

 

Dopo le buone prove contro Napoli e Juventus, Allegri ed il Milan cercano la conferma sul difficile campo del Catania. Per la trasferta in terra sicula, il tecnico livornese si affida nuovamente al trio leggero in avanti: Boateng, El Shaarawi e Robinho. A centrocampo capitan Montolivo, De Jong e Nocerino. In difesa, davanti ad Amelia, spazio a De Sciglio e Constant sulle fasce con Mexes ed Acerbi in mezzo.

 

Gli etnei di Maran si affidano a Barrientos e Bergessio; centrocampo con Castro, l’ex bianconero Almiron, Lodi e Salifu. Difesa a quattro con Alvarez, l’ex rossonero Legrottaglie, Rolin e Marchese davanti ad Andujar.

 

Dopo cento secondi prima sventagliata di capitan Montolivo che, dalla destra, cerca in profondità El Shaarawi; Alvarez, però, non si lascia sorprendere ed appoggia all’accorrente Andujar. Al 4’ si fa vedere anche il Catania con Lodi che viene lasciato avanzare: il passaggio filtrante per Bergessio viene sventato da Amelia.

 

Al 6’ primo tiro del match: Nocerino, dalla sinistra, trova in mezzo Boateng che, con il mancino, calcia bene. Palla centrale però, Andujar si distende e blocca la sfera.

 

Nonostante l’inizio positivo del match per i rossoneri, al 10’ arriva la rete del Catania; Allegri paga ancora a caro prezzo un calcio da fermo e Legrottaglie, su calcio d’angolo, approfitta dell’intervento a vuoto di Acerbi e deposita in rete. 1 a 0 al Massimino.

 

Al 15’ altra azione pericolosa per il Catania che con Lodi va al cross; la sfera, un po’ lunga, arriva sulla testa di Almiron, ma finisce a lato. Altra incertezza difensiva dei rossoneri. Il Diavolo sembra aver accusato il colpo, ora è il Catania ad aver alzato il baricentro.

 

Al 25’ episodio dubbio nell’area del Catania con Alvarez che, sugli sviluppi di un corner, trattiene Montolivo. Orsato non ravvisa gli estremi del penalty e lascia proseguire. Al 28’ prova il contropiede El Shaarawi, ma Legrottaglie al limite dell’area lo ferma. Rossoneri fin qui incosistenti in avanti.

 

Al 32’ rossoneri pericolosi con Nocerino e Boateng che, nell’area del Catania, tentano la conclusione a rete. Alvarez e Rolin ci mettono una pezza allontanando, seppur affannosamente, la sfera.

 

Al 35’ è la squadra di Maran a sfiorare il raddoppio con Bergessio che, dalla sinistra dell’area di rigore, mette in mezzo un pallone insidioso per Almiron; deviazione decisiva di De Sciglio.

 

L’ultima occasione arriva al 43’ e porta la firma di Montolivo che, dalla destra, cerca di lanciare El Shaarawi; l’italo-egiziano, però, non riesce ad arrivare sulla sfera e la palla viene allontanata da Andujar.

 

Brutto primo tempo per gli uomini di Allegri che sembrano ripiombati nell’incubo di inizio campionato: disattenzioni difensive, poche idee a centrocampo e penuria in attacco. Il Catania, con un colpo di testa di Legrottaglie, ne approfitta e chiude la prima frazione di gioco in vantaggio.

 

La ripresa inizia senza cambi; vedremo se i rossoneri saranno in grado di ripetere, sotto il profilo dell’intensità e dei gol, i secondi tempi contro Napoli ed Anderlecht. Al 48’ brutto intervento di Barrientos che, senza motivo, va a scalciare Nocerino. Orsato non ha dubbi: rosso meritato per l’argentino, che era già stato ammonito sul finire della prima frazione.

 

Al 52’ arriva il pareggio rossonero con El Shaarawi che, in netto fuorigioco, supera Andujar con un bel tap-in dopo il tocco di Robinho. Un minuto dopo Orsato ammonisce l’italo-egiziano per simulazione; le immagini, però, sembrano evidenziare un fallo della difesa etnea.

 

Al 55’ il Diavolo trova la via del vantaggio con Boateng che, dal limite dell’area, torna ad essere il giocatore che ha fatto infiammare il cuore dei suoi supporters e, di destro, supera Andujar con un bel tiro a giro. Nel giro di una manciata di minuti, uno-due dei rossoneri che mettono il match in cassaforte.

 

Al 62’ bella percussione centrale di Nocerino che, in area, viene fermato in modo scomposto da Alvarez; tre minuti dopo primo cambio del match: entra Emanuelson al posto di Montolivo. Ora è Boateng il capitano.

 

Al 67’ ottima ocacsione per El Shaarawi che, dal vertice sinistro dell’area di rigore, cerca di piazzare la sfera; Andujar si salva e manda in angolo. Ora, anche grazie alla superiorità numerica, è il Diavolo a comandare il gioco.

 

Al 71’ primi cambio anche per Maran che inserisce Paglialunga e Bellusci al posto di Almiron e Salifu. Pochi minuti dopo arriva anche la terza sostituzione: entra Doukara al posto di Bergessio.

 

Al 79’ occasione clamorosa fallita da Robinho che, in contropiede, vola nell’area avversaria e, dopo uno scambio con Nocerino, calcia malamente alto da due metri. Troppa sufficienza per il brasiliano.

 

All’89’ flipper rossonero nell’area avversaria con Nocerino prima ed Emanuelson poi che non riescono a trovare l’appuntamento con la rete. Pochi secondi dopo entrata scomposta di Boateng su Marchese: Orsato non ci sta. Rosso al ghanese.

 

Il match si chiude al 91’ con El Shaarawi che, dalla sua posizione preferita, infila Andujar con uno splendido destro a giro. 1 a 3 al Massimino e Diavolo che sale a quota 21 punti, superando la squadra di Maran, ferma a 19.

 

Martedì si torna in campo: a San Siro, alle 20.45, arriva lo Zenit di Spalletti per l’ultimo turno della fase a gironi di Champions League.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sneijder, Pato e il calciomercato di Inter e Milan: saranno loro le cessioni di lusso di gennaio 2013?

Parma – Inter 1 a 0 Serie A quattordicesima giornata, Sansone eroe Ducale

Milan – Juventus 1 a 0 Serie A quattordicesima giornata, rinascita rossonera

Gol fantasma, Fifa ufficializza i sistemi elettronici: cosa sono e quanto costano gli Hawk-Eye e GoalRef

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here