Analisi Milan Reggina e Inter Verona, Coppa Italia, Ottavi di finale: statistiche, formazioni, commenti

L’arrivo degli Ottavi di finale fa entrare in gioco, nella Tim Cup, anche le big della Serie A. Giovedì 13 dicembre  il Milan (ore 21.00), e martedì 18 dicembre l’Inter (ore 21.00), affronteranno a San Siro, rispettivamente, Reggina e Hellas Verona. Quali sono i precedenti delle due sfide? Quali saranno le probabili formazioni? Quali squadre potrebbero affrontare ai Quarti le due milanesi? Scopriamolo assieme.

 

TIM CUP 2012-13: TUTTI “CONTRO” IL NAPOLI – Iniziata i primi giorni di agosto 2012, la Coppa Italia 2012-13 con l’arrivo agli Ottavi di finale entra nel vivo; dopo le sfide tra le squadre di Serie D, Lega Pro, Serie B e parte di Serie A, entrano in gioco le big.

– Le sorprese in questi primi turni non sono certamente mancate; nella fase iniziale abbiamo assistito all’eliminazione del Brescia, del Bari e del Grosseto al Secondo Turno, del Genoa, del Novara e della Sampdoria al Terzo Turno e del Palermo, del Torino e del Pescara al Quarto Turno.

– Gli otto team qualificati agli Ottavi di finale sono, quindi: Verona, Bologna, Atalanta, Fiorentina, Siena, Catania, Reggina e Cagliari. A queste, rispettivamente, si aggiungono le big di Serie A: Inter, Napoli, Roma, Udinese, Lazio, Parma, Milan e Juventus.

– Per tutte le sedici squadre ancora in gioco, l’obiettivo è quello di approdare all’Olimpico il 26 maggio 2013 e succedere ai vincitori della passata edizione: il Napoli di Walter Mazzarri, che si impose per 2 a 0 contro la Juventus.

 

IL MOMENTO DEL MILAN – I rossoneri dopo un avvio di stagione disastroso, dove hanno collezionato solamente 7 punti in 8 partite, si sono ampiamente ripresi e, a partire dalla sfida contro il Genoa, hanno totalizzato ben 17 punti nelle restanti 8 gare.

– Il ritmo, da scudetto, è stato ulteriormente accelerato nelle ultime quattro giornate, quando i rossoneri hanno conquistato ben 10 punti contro avversarie di tutto rispetto: Napoli al San Paolo, Juventus a Milano, Catania al Massimino e Torino all’Olimpico.

– Per Allegri, che nel frattempo può gioire anche per una qualificazione agli ottavi di Champions League da secondo nel girone, la gara di giovedì 13 dicembre 2012 alle 21.00 contro la Reggina, rappresenta un’occasione per testare quei giocatori che, in questi primi mesi, hanno visto meno il campo o che rientrano da infortuni.

– Stiamo parlando di Abbiati, Acerbi, Zapata, Antonini, Flamini, Traoré, Bojan, Pazzini e Niang. Una buona parte di questi calciatori potrebbe partire titolare nella sfida di Coppa Italia. Non si dovrebbe vedere, invece, Pato: il brasiliano è ancora fuori causa per un presunto ematoma alla coscia.

 

LA REGGINA: AVVERSARIO MODESTO – L’avversario dei rossoneri sarà la Reggina di mister Dionigi. La formazione calabra, che milita attualmente nella Serie B italiana, si trova nelle zone “calde” della classifica.

– Con 19 punti totalizzati, che sono diventati 16 a causa della penalizzazione di tre punti, gli Amaranto si trovano in 17esima posizione, a + 2 dalla zona retrocessione. Nell’ultima giornata la squadra del presidente Foti ha pareggiato 2 a 2 a Brescia, rimontando con Comi e Barillà il doppio svantaggio firmato, nei primi minuti, da Corvia.

– Il percorso avuto fin qui dagli uomini di Dionigi li ha portati a eliminare, nell’ordine, il Modena (vincendo 5 a 1 dopo i tempi supplementari) e il Chievo (sconfitto al Bentegodi per 1 a 0 grazie alla rete di Lucioni al 60’).

– Tra gli Amaranto spiccano due giocatori di proprietà rossonera: stiamo parlando del difensore Rodrigo Ely, diciannovenne autore di 11 presenze e 1 rete in questa stagione e della punta ventenne Gianmario Comi, autore di 15 presenze e 6 reti fin qui.

 

IL MOMENTO DELL’INTER – Quella di Stramaccioni appare la più classica delle “Pazze-Inter”.

– A tre giornate dal termine del girone d’andata, nonostante l’ottima posizione di classifica, ci sono ancora dei dubbi se i neroazzurri siano gli “ammazza-grandi” che hanno “matato”, nell’ordine, Fiorentina, Milan, Juventus e Napoli o i “provinciali” che hanno subito imbarcate contro, nell’ordine, Siena, Atalanta, Cagliari e Parma.

– La squadra neroazzurra, che nelle ultime settimane sta facendo i conti con la travagliata vicenda Sneijder, sembra essersi ripresa dopo il periodo negativo di novembre; Stramaccioni, in Coppa Italia, è pronto a dar spazio agli stessi giocatori che, in Europa League, hanno ottenuto il passaggio del turno ai Sedicesimi di finale.

– Potrebbero partire titolari, quindi, i vari Belec, Silvestre, Pereira, Jonathan, Benassi, Romanò, Coutinho, Alvarez, il bomber Livaja e i rientranti Chivu e Obi.

 

OCCHIO AL VERONA: “L’AMMAZZA” GRANDI DELLA COPPA – Onde evitare figuracce, sarà bene non sottovalutare l’avversario.

– Il Verona, allenato dal neroazzurro Mandorlini, nei precedenti turni di Coppa Italia ha già eliminato due big: il Genoa per 5 a 2 dopo i tempi supplementari e il Palermo per 2 a 1.

– I gialloblu stanno facendo molto bene nel campionato di Serie B e, dopo la vittoria di sabato scorso per 3 a 1 sull’Ascoli, sono saliti al terzo posto a quota 35 punti. Il Sassuolo, capolista ma con una partita in più, dista sette lunghezze.

– I veneti hanno, tra le proprie fila, giocatori con una certa esperienza: stiamo parlando del difensore Albertazzi, proveniente dalla Primavera del Milan, del centrocampista Bacinovic, con un passato al Palermo, del talentuoso Hallfredsson, dell’ex Lecce e Parma Bojinov, di Cacia, uno dei migliori bomber di B e dell’argentino Taleb, autore di 6 reti in questa stagione.

 

MILAN – REGGINA E INTER – VERONA: I PRECEDENTI – La sfida tra rossoneri e amaranto lascia tracce solamente in campionato. Nella Serie A sono 9 i precedenti: sette vittorie per il Milan e due pareggi.

– Al contrario di Milan e Reggina, Inter e Verona vantano cinque precedenti in Coppa Italia; il tabellino è favorevole ai neroazzurri con tre vittorie e due sconfitte; l’ultima sfida, risalente alla stagione 1984-85, terminò con un 5 a 1 per il Biscione dopo i tempi supplementari.

– L’ultima vittoria dell’Hellas Verona, risale alla stessa stagione; nella gara d’andata, infatti, furono i veneti a imporsi per 3 a 0.

 

GLI EVENTUALI OTTAVI: RISCHIO JUVENTUS E NAPOLI – Il passaggio del turno delle due milanesi, sulla carta decisamente abbordabile, potrebbe dar luogo, nei Quarti, a due “finali” anticipate. Il rischio, infatti, è di una doppia sfida: Juventus – Milan e Inter – Napoli.

– Apparentemente sembra il risultato più probabile dal momento che, nella serata odierna, i bianconeri di Torino giocheranno in casa contro il Cagliari, mentre i partenopei se la dovranno vedere, mercoledì 19 dicembre, contro il Bologna.

 

L’APPUNTAMENTO – Non resta che attendere le 21.00 di giovedì 13 dicembre 2012, quando il Milan scenderà in campo a San Siro per affrontare la Reggina.

– Pochi giorni dopo, il martedì seguente, sarà la volta dell’Inter che, sempre alle 21.00, affronterà a Milano l’Hellas Verona.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Analisi sorteggi Milan Champions League e Inter Europa League 20 dicembre 2012: elenco gironi, classifiche, info

Inter Napoli 2 a 1 Serie A sedicesima giornata: Guarin e Milito, i nerazzurri volano

Torino – Milan 2 a 4 Serie A sedicesima giornata, rossoneri sempre più positivi

Cessione Sneijder, non convocato per l’Europa League, a gennaio partirà

Cessione Sneijder Inter, per gennaio pronti Arsenal, Borussia Dortmund, Psg e Manchester United

Sorteggio Italia gironiConfederations Cup 2013 Brasile giugno 2013, analisi, calendario, statistiche

Sneijder, Pato e il calciomercato di Inter e Milan: saranno loro le cessioni di lusso di gennaio 2013?

Gol fantasma, Fifa ufficializza i sistemi elettronici: cosa sono e quanto costano gli Hawk-Eye e GoalRef

 

Matteo Torti

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here