Roma – Milan 4 a 2 Serie A diciottesima giornata, termina male il 2012 rossonero

La rincorsa al terzo posto valido per accedere ai preliminari di Champions League si interrompe a Roma dove, il Diavolo, si rende protagonista di una fase difensiva assolutamente imbarazzante. Tre gol presi in fotocopia, più uno su azione di Lamela, a cui non può seguire la classica rimonta nel secondo tempo. Ora il terzo posto, occupato da Fiorentina ed Inter, dista 8 punti.

 

Sarà la sfida tra Zeman ed Allegri a chiudere il 2012 della Serie A; entrambe le squadre puntano ad approfittare del passo falso dell’Inter che, nel pomeriggio di oggi, non è andata oltre l’1 a1 a San Siro contro il Genoa.

 

Il tecnico livornese, desideroso di sconfiggere il boemo per avvicinarsi ulteriormente alla zona Champions League, vara l’attacco atipico: Robinho, El Shaarawi e Boateng. A centrocampo dentro Nocerino, Montolivo e capitan Ambrosini. In difesa, davanti al confermatissimo Amelia, spazio per De Sciglio e Constant sulle fasce con Mexes e Yepes in mezzo.

 

Di fronte, la Roma, è costretta a rinunciare a Castan squalificato. Davanti a Goicoechea, preferito a Stekelnburg, spazio per Piris, Burdisso, Maquinhos e Balzaretti. A centrocampo dentro Pjanic, De Rossi e Bradley. In avanti tridente con Lamela, Osvaldo e Totti.

 

Ottimo inizio per il Milan che, dopo trenta secondi, sfiora la rete del vantaggio con El Shaarawi. Il tiro dell’italo-egiziano, dal limite dell’area, lambisce il palo alla sinistra dell’estremo difensore avversario.

 

All’8’ arriva la risposta della Roma con De Rossi che, dalla propria metà campo, prende palla, supera un paio di avversari e va al tiro: Amelia blocca. Due minuti dopo pericoloso anche Totti: pallone in mezzo che viene respinto da Yepes.

 

Al 12’ buco della retroguardia rossonera che, con Yepes e Mexes, si fa prendere in mezzo da Osvaldo. La palombella della punta italiana viene smanacciata in angolo da Amelia; ottima parata del portiere romano.

 

Dagli sviluppi del corner, però, arriva la rete del vantaggio: classica disattenzione difensiva del Milan di questa stagione della quale approfitta Burdisso che, di testa, deposita in rete. Vantaggio giallorosso.

 

Al 15’primo cartellino giallo del match: Rocchi, un po’ troppo frettolosamente, lo sventola a Yepes. Al 17’ clamoroso errore di El Shaarawi che, lanciato a rete da Robinho, entra in area di rigore e si allunga troppo il pallone. Goicoechea esce e strappa il pallone dalle gambe del Faraone.

 

Il proverbio non lascia scampo: gol fallito, gol subito. E’ quanto accade al 23’ quando, un altro buco della difesa rossonera – nella fattispecie con Yepes – consente ad Osvaldo di raddoppiare. Difesa rossonera imbarazzante.

 

I regali di Natale alla Roma di Zeman non finiscono qui; al 30’ arriva il tris della Roma: Lamela, servito da Bradley, prende in mezzo Mexes e Montolivo e, tutto solo davanti ad Amelia, deposita in rete.

 

Il terzo gol subito dal Milan, di fatto, mette fine al primo tempo. L’ultimo quarto d’ora non regala particolari emozioni; i giallorossi cercano il possesso palla a centrocampo, mentre il Milan, visibilmente scosso, fatica a mettere assieme tre passaggi consecutivi. Nella ripresa urge un cambio di mentalità e di approccio.

 

La ripresa inizia senza cambi e con lo stesso spartito del primo tempo; al 50’ è Totti a sfiorare il poker con un sinistro dal vertice dell’area piccola: la sfera termina di poco a lato. Il Milan prova a rendersi pericoloso poco dopo: è il53’ quando Yepes, di testa, spedisce alto.

 

Al 56’primo cambio per Allegri: entra Pazzini al posto di Nocerino, molto male questa sera. E’ però sempre la Roma a rendersi pericolosa ed, al 61’, a siglare la quarta rete con Lamela che, in mezzo all’area, viene lasciato libero da Constant e Mexes: palla in rete e gol fotocopia al secondo.

 

Al 64’ prima azione pericolosa del Milan in questo secondo tempo; Robinho, dalla sinistra, supera Piris e va al tiro di destro. Goicoechea, in tuffo, respinge la sfera. Boateng si fionda sulla respinta, ma non riesce ad imprimere potenza al tiro.

 

Al 68’doppio cambio per Zeman: entrano Florenzi e Destro al posto di Lamela ed Osvaldo, autori delle quattro reti giallorosse. Un minuto dopo cambia anche Allegri inserendo Bojan per Robinho, poco ispirato nella serata odierna.

 

Al 71’ Milan vicinissimo al gol: spunto di Bojan che, entrando in area dalla sinistra, mette in mezzo per Boateng. Il colpo di testa del ghanese, però, viene smanacciato dall’estremo difensore avversario. Sulla respinta ci prova Montolivo, ma non succede nulla.

 

Ancora Diavolo pericoloso al 73’: destro ad incrociare di Bojan che si infrange, ancora una volta, tra le braccia di Goicoechea. Palla che termina in angolo. Al 76’ terzo ed ultimo cambio per Allegri: fuori Ambrosini e dentro Muntari.

 

Al 78’ Rocchi sventola il rosso a Maquinhos che, volontariamente, interrompe un’azione di El Shaarawi lanciato a rete con il braccio. Zeman ridisegna la Roma per questo finale: fuori Totti e dentro Romagnoli.

 

All’86’ intervento scomposto di Goicoechea in area di rigore su Pazzini che viene atterrato; Rocchi fischia il penalty, che viene trasformato dalla stessa punta rossonera. Arriva il gol della bandiera per il Milan.

 

Un minuto dopo ancora in rete la squadra di Allegri: cross dalla sinistra di El Shaarawi, palla spizzata di testa da Pazzini e ribattuta in rete da Bojan. 4 a 2 all’Olimpico, ma è troppo tardi per pensare di raggiungere il pareggio.

 

Dopo tre minuti di recupero Rocchi fischia la fine di un match che i rossoneri, indegnamente, hanno regalato ai giallorossi. Il 2012 del Milan va in archivio: al rientro dalle feste ci sarà il Siena a San Siro.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Leggi anche:

Inter – Genoa 1 a 1 Serie A diciottesima giornata, Cambiasso risponde ad Immobile

Sorteggi Champions League Milan – Barcellona e Europa LeagueInter – Cluj, elenchi dettagliati

Cessione Milan Pato e Robinho: Corinthians e Santos tentano idue rossoneri. Spunta ancheBalotelli

Analisi Milan Reggina e Inter Verona, Coppa Italia, Ottavi di finale: statistiche, formazioni, commenti

Analisi sorteggi Milan Champions League e Inter Europa League 20 dicembre 2012: elenco gironi, classifiche, info

Cessione Sneijder, non convocato per l’Europa League, a gennaio partir

Cessione Sneijder Inter, per gennaio pronti Arsenal, Borussia Dortmund, Psg e Manchester United

Sorteggio Italia gironiConfederations Cup 2013 Brasile giugno 2013, analisi, calendario, statistiche

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here