Milan – Siena 2 a 1 Serie A diciannovesima giornata, il 2013 rossonero inizia con una vittoria

Milan, come sempre, a due facce. Brutto nel primo tempo, dove attua un possesso di palla sterile, e decisamente più pimpante ed accattivante nella ripresa, quando conquista i tre punti grazie alle reti di Bojan e di Pazzini, su rigore. Il terzo posto, in attesa di Napoli – Roma di questa sera, è a soli cinque punti.

 

Dopo l’Inter, anche i rossoneri sono costretti ad iniziare il 2013 con una formazione precaria. Soprattutto in difesa, dove Mexes è squalificato e dove Bonera, Yepes e Zapata sono ai box.

 

Ecco il motivo dello schieramento di De Sciglio centrale, che sarà affiancato da Acerbi e da Abate e Constant sulle fasce. A centrocampo dentro Montolivo, capitan Ambrosini e Nocerino. In avanti spazio a Boateng ed El Shaarawi al supporto di Pazzini. Tra i pali torna ad essere titolare Abbiati.

 

Il Siena, guidato da Iachini, si affida a Bogdani e Rosina. Centrocampo folto con Angelo, Vergassola, D’Agostino, Valliani e Del Grosso. In difesa, davanti a Pegolo, spazio a Neto, Felipe e Paci.

 

Dopo centocinquanta secondi subito Milan avanti con Constant che, dalla sinistra, mette in mezzo un traversone insidioso che Pegolo è costretto a smanacciare in angolo. Sugli sviluppi del corner nulla di fatto.

 

Al 9’ calcio di punizione insidioso di Montolivo che, dai trenta cinque metri, cerca in mezzo Pazzini. La punta, però, non riesce a deviare e la sfera termina sul fondo.

 

Al 12’ grande azione personale di El Shaarawi che, entrato in area di rigore, supera con una serpentina Neto e Felipe, ma si fa murare da Pegolo. Pallone che termina in corner. Ottima, come sempre, la giovane stella rossonera.

 

Al 16’ il riassunto della stagione fin qui disputata da Nocerino: a centrocampo, tutto solo, temporeggia, cincischia con il pallone e finisce per farsi rubare la sfera da Rosina, commettendo poi fallo.

 

Al 22’ ancora Diavolo pericoloso: cross dalla sinistra di Constant per Pazzini che, però, manca l’appuntamento con la sfera.

 

Dopo una prolungata fase di studio, i rossoneri si fanno vedere con El Shaarawi che, al 33’, fa il suo classico movimento e prova il tiro dal limite dell’area: palla che lambisce il palo alla sinistra di Pegolo.

 

Al 41’ ancora Milan in area avversaria: azione prolungata che porta la palla sui piedi di Ambrosini che, in sforbiciata, manda alto dall’altezza del dischetto di rigore.

 

Finisce 0 a 0 la prima frazione di gioco, dove è stato il Milan ad avere il pallino del gioco. Poche, però, le azioni degne di nota create dai rossoneri, che sono usciti dal campo tra i fischi del pubblico di San Siro. Solamente Constant, Ambrosini ed El Shaarawi sopra la sufficienza in questa prima metà di gara; solo delusioni da Nocerino e Boateng.

 

La ripresa inizia senza cambi per le due squadre; nel Milan, però, si sono scaldati a lungo Bojan, Emanuelson e Niang. Uno di loro potrebbe, presto, fare l’ingresso sul terreno di gioco. Al 47’ occasione da gol per il Diavolo con El Shaarawi che, in area di rigore, si gira e calcia a rete; la palla, però, viene respinta dalla difesa avversaria.

 

Al 54’ cross in mezzo improvviso di Montolivo per Pazzini: Neto, di testa, allontana la sfera. Ora è forcing rossonero. Pochi secondi dopo primo cambio per mister Allegri: entra Bojan al posto di un deludente Nocerino, con Boateng retrocesso sulla mediana.

 

Al 56’ miracolo di Abbiati che, dopo un batti e ribatti in area rossonera, smanaccia in angolo un tiro potente di Rosina da posizione ravvicinata. L’estremo difensore ha salvato il risultato. Anche Iachini, al 58’, opta per la prima sostituzione: entra Reginaldo al posto di Rosina.

 

Dieci secondi dopo grande giocata di Bojan che elude D’Agostino sulla metà campo e serve Boateng nel corridoio. Ottimo cross del ghanese che trova pronto El Shaarawi che, di testa, sfiora il palo. Occasionissima per il Diavolo.

 

Al 61’ altro gol fallito dal Milan: questa volta è Pazzini, col mancino, a non trovare la porta su un altro bel cross di Boateng. La punta italiana, comunque, era al di là delle maglie dei giocatori senesi.

 

Al 62’ secondo cambio ordinato da Allegri: esce un buon Constant ed entra Antonini. L’ex Genoa sembra accusare un dolore alla coscia destra. Al 66’ arriva, legittimo, il vantaggio: altro cross dalla destra di Boateng e questa volta è Bojan, di testa, ad inasccare. Vantaggio del Milan a San Siro.

 

Al 69’ secondo cambio per Iachini: entra l’ex Primavera Inter Bolzoni al posto di D’Agostino. Al 72’ ammonito Pazzini: diffidato, salterà la sfida di domenica sera contro la Sampdoria. Un minuto dopo ancora Milan pericoloso con Bojan: sinistro dello spagnolo che si spegne sull’esterno della rete.

 

Al 78’ calcio di rigore fischiato al Milan per spallata di Felipe su Pazzini. Della battuta si incarica la stessa punta: portiere da parte e palla dall’altra. 2 a 0 a San Siro. Nel frattempo entra Paolucci per Valiani nel Siena.

 

All’86’ il Siena va in rete con Paolucci che, di testa, supera Abbiati sfruttando al meglio un cross di Angelo. Si riapre la partita. Saranno cinque minuti di sofferenza per il Diavolo.

 

Nei minuti finali non succede più nulla: 2 a 1 a San Siro; complici le sconfitte di Inter e Fiorentina, il Milan salendo a quota 30 punti si avvicina al terzo posto, che ora dista solamente cinque lunghezze; in attesa di Napoli – Roma.

 

Milan nuovamente in campo mercoledì, a Torino, per il Quarto di finale di Coppa Italia contro la Juventus. La prossima giornata di Serie A, invece, vedrà i rossoneri impegnati a Genova nel posticipo di domenica sera contro la Sampdoria.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Udinese – Inter 3 a 0 Serie A diciannovesima giornata, disastro neroazzurro

Rocchi va all’Inter, ora si tratta per Sorrentino, Andreolli e Schelotto

Pato lascia il Milan, il Papero va al Conrinthians per 15 milioni di euro

Calciomercato Inter e Milangennaio 2013: Consigli, Llorente, Lampard, Walcott e Cole

Inter: Ranocchia squalificato due turni; Rocchi o Pinilla come vice-Milito; novità per Paulinho e Sneijder

Sorteggi Champions League Milan – Barcellona e Europa LeagueInter – Cluj, elenchi dettagliati

Analisi sorteggi Milan Champions League e Inter Europa League 20 dicembre 2012: elenco gironi, classifiche, info

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here