Olimpia Milano – Pallacanestro Cantù 76 a 84, Lega A basket, quattordicesima giornata: Carbone per l’Olimpia, cioccolatini per Cantù

Milano – Il giorno dell’Epifania regala il derby d’eccellenza tra Milano e Cantù. Una classicissima del basket nostrano, una storica rivalità tra due formazioni che hanno scritto pagine importanti nella storia di questo sport. A differenza degli altri anni, però, il Forum e’ orfano dei tifosi canturini, ai quali è stata vietata la trasferta dal Prefetto di Milano, in quanto partita a rischio.

 

Il derby lombardo regala comunque spettacolo. I migliori in campo sono sicuramente Pietro Aradori e Nicolò Melli: il primo realizza 25 punti, il secondo 17.

 

J. Brooks (14) e Markoishvili (19) hanno dato del filo da torcere alla retroguardia meneghina conducendo Cantù alla vittoria. Bene anche il solito Keith Langford, autore di 17 centri; ottimo esordio anche per Marques Green, in doppia cifra all’esordio.

 

PRIMO QUARTO – Scariolo vuole dare continuità ai risultati, dopo la meritata quanto sofferta vittoria di Biella. Hairston, Fotsis, Jr Bremer, Bourousis e Langford compongono il quintetto iniziale. Coach Trinchieri, invece, schiera Markoishvili, Leunen, Cusin, Aradori e Brooks. Match subito avvincente: Cusin apre i giochi con un canestro da due al quale risponde prontamente Antonis Fotsis con una tripla.

– Le formazioni mantengono un certo equilibrio fino al minuto 4, quando Cantù comincia a prendere il largo: prima Aradori, con un 3/4 dalla lunetta, poi Brooks, autore di due liberi. Ospiti avanti di quattro lunghezze. I canestri di Brooks e Andersen fanno registrare il + 9, ma e’ Nicolò Melli a togliere le castagne dal fuoco con cinque punti consecutivi. Langford risponde a Tabu, così il primo quarto si conclude 19-22 in favore di Cantù.

 

SECONDO QUARTO – I giochi riprendono con un Nicolò Melli sugli scudi: subito canestro da tre e seconda tripla consecutiva. Il neo acquisto Green bagna l’esordio al Forum nel migliore dei modi, firmando anch’egli una bomba dalla distanza che vale il sorpasso (25-22). Markoishvili e’ il più pericoloso nel quintetto di coach Trinchieri, autore peraltro di quattro punti consecutivi. Milano, pero’, prende il largo a meta’ tempo quando l’ex Basile e Green centrano due bombe dalla distanza di fila: +7 Olimpia.

– Trincherei mischia le carte, Cantù cambia marcia. Leunen risponde agli avversari con un gioco da tre punti ammirevole, Brooks fa meno uno, Markoishvili pareggia (33-33). Canturini trascinai da Markoishvili (8 punti) e Brooks che sale in doppia cifra. Si va all’intervallo con Cantù avanti 41-39.

 

TERZO QUARTO – Al rientro dall’intervallo, il match mantiene lo smalto dei primi venti minuti. Bourousis risponde con 4 Putin consecutivi a Cusin e Tabu, mantenendo invariato il gap.  Haitston e Langford con due appoggi al vetro patetismo il conto (43-43), mentre Aradori con quattro punti consecutivi regala il nuovo vantaggio ai canturini: 49-53.

– David Chiotti agguanta la formazione di Trinchieri con due canestri consecutivi da dentro l’area. Markoishvili fa 2/2 dai liberi, così come Aradori. Sempre il solito Markoishvili realizza da tre, Green sigla il punto numero 8. Il terzo quarto vede ancora avanti Cantù per 61-57.

 

ULTIMO QUARTO – Scariolo si affida agli ispirati Chiotti e Melli, quest’ultimo già in doppia cifra insieme ad Hairston e Bourousis. David Chiotti firma subito un canestro da due. Dall’altra parte Markoishvili fa registrare il 13mo punto, mentre Brooks sale a quota 10. Cantù sempre avanti (59-63). Reazione meneghina: Langford e Green chiudono un parziale di 5-0 che vale il sorpasso biancorosso (64-63).

– Markoishvili piazza quattro punti consecutivi, salendo a quota 17, Cantù torna a +5: 64-69. Melli replica con una tripla(13mo punto), Cusin va in doppia cifra con un 2/2 ai liberi, Langford porta l’EA 7 a meno quando piazza un poker da dentro l’area.

– Aradori mette a segno una tripla, così Cantù mette nuovamente la freccia: +5 a 120″ dal termine. Melli sigla due tiri liberi, invece Langford fa 1/2, così come Leunen. Melli tiene a galla Milano con ancora 45″ da giocare (76-79), Aradori firma il 25mo punto della serata ed insieme a Brooks spegne le speranze meneghine. Al Forum di Assago la Befana premia la banda Trinchieri che passa sul parquet dell’Olimpia con il punteggio di 76-84.

 

Tabellino Olimpia EA 7 Milano – Pallacanestro Cantù 76-84 (19-22; 39-41; 57-61; 76-84)

 

– Olimpia Milano: Bremer, Hairston 10,  Melli 17, Langford 17, Green 10, Basile 3, Fotsis 3, Bourousis 10, Chiotti 6, Giachetti. Coach: Scariolo

 

– Pallacanestro Cantù: Leunen 4, Markoishvili 19, Aradori 25, Brooks 14, Tabu 8, Cusin 10, Andersen 2. Coach l: Trinchieri.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento sulle squadre del basket milanese, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Angelico Biella – Olimpia EA7 Milano 96 a 99, basket Lega A, tredicesima giornata. Gentile e Langford trascinano l’EA7

Olimpa Milano – Cimberio Varese 83 a 77, Lega A di basket, dodicesima giornata. Il derby va alla Cimberio

Scavolini Pesaro – Olimpia EA7 Milano 70 a 72, Basket, Lega A undicesima giornata: Langford trascina l’EA7 in 120 secondi

Olimpia EA7 Milano – Banco di Sardegna Sassari 80 a 86,Basket, Lega A decima giornata

 

Giovanni Parisio

Foto Andrea Meneghini
www.andreameneghini.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here