Kovacic all’Inter, scopriamo la nuova stellina del centrocampo neroazzurro

A meno di 24 ore dalla chiusura del calciomercato di gennaio 2013, anche l’Inter si sveglia e mette a segno i suoi primi colpi. Dopo aver chiuso per Kuzmanovic e Schelotto, di cui vi avevamo già anticipato nell’articolo di ieri, ecco che Moratti regala il regista a Stramaccioni: si chiama Mateo Kovacic ed ha solo 18 anni.

 

COUTINHO, SCHELOTTO E KUZMANOVIC – La giornata di ieri è stata molto intensa per gli uomini di mercato neroazzurri che, nel pomeriggio, hanno chiuso diverse operazioni.

– La prima riguarda l’ufficialità della cessione di Coutinho al Liverpool; questa consentirà all’Inter di incassare 12,5 milioni di euro. “Qui credono in me e nel mio calcio”: sono queste le prime parole del trequartista brasiliano con la maglia dei Reds.

– La seconda e la terza, invece, sono in entrata: ieri è stato definito sia l’acquisto di Kuzmanovic che quello di Schelotto; entrambi arriveranno nella giornata di oggi ad Appiano Gentile per sostenere le visite mediche e firmare il contratto che li legherà fino al 30 giugno 2017.

– Il centrocampista serbo arriva dietro il versamento allo Stoccarda di 1 milione di euro, mentre per l’esterno italo-argentino l’Inter paga 3,5 milioni di euro all’Atalanta e cede, sempre ai bergamaschi, la metà del cartellino di Livaja.

 

COLPO KOVACIC: E’ LUI IL REGISTA INTERISTA – Il vero colpo dell’Inter, almeno guardando la cifra spesa per assicurarsi il giocatore, è però quello di Mateo Kovacic: centrocampista classe ’94 in forza fino a ieri sera alla Dinamo Zagabria.

– Bruciando sul tempo l’interesse di big europee quali i due Manchester ed il Real Madrid, i neroazzurri si sono assicurati le prestazioni di uno dei più interessanti prospetti del calcio europeo. L’importanza del giocatore è ben evidenziata dal costo del cartellino: 11 milioni di euro cash più quattro di bonus che portano a complessivi 15 milioni di euro di investimento.

– Nella serata di ieri, un comunicato congiunto di Inter e Dinamo Zagabria, ha annunciato il buon esito della trattativa: “Inter e Dinamo Zagabria hanno raggiunto un accordo per il trasferimento immediato al club italiano di Mateo Kovacic. Mateo, nella serata di oggi (mercoledì 30 gennaio 2013, ndr), ha lasciato il nostro ritiro per andare a Zagabria, dove avrà un jet privato dove domani (giovedì 31 gennaio 2013, ndr) l’Inter del presidente Moratti riceverà Kovacic. Farà le visite mediche e firmerà il contratto”.

 

KOVACIC: SCOPRIAMOLO ASSIEME – In patria, dove gioca tra i professionisti dalla stagione 2010-11, è considerato uno dei maggiori talenti a livello europeo.

– A questo proposito sono da registrare le parole di Martin Novoselac, ct dell’under-17 croata, che l’ha così commentato: “Io non ho mai visto un giovane con il suo talento, mi sembra di rivedere Robert Prosinecki da ragazzo”.

– Le stigmate da campione si sono viste sin dal suo esordio con la Dinamo Zagabria datato 20 novembre 2010, quando ha partecipato al festival del gol nel match, terminato poi 6 a 0, contro l’Hrvatski Dragovoljac siglando la quarta rete.

– Nella stagione in corso ha disputato 11 presenze nella Liga Croata totalizzando 789 minuti conditi da una rete e quattro assist. Il ragazzo vanta anche una certa esperienza in campo europeo visto che, quest’anno, ha preso parte a tutte e sei le partite che il proprio club, la Dinamo Zagabria, ha disputato in Champions League.

– Da segnalare, nel sul brillante curriculum, anche un brutto infortunio che l’ha tenuto a lungo fermo: all’età di quindici anni, quando giocava nelle giovanili della Dinamo, ha riportato la rottura della gamba destra ed è stato fermo da inizio 2009 al 30 maggio del 2010.

 

POTREBBE NON FINIRE QUI – Il tris di colpi – Kuzmanovic, Schelotto e Kovacic – potrebbe diventare un poker nella giornata odierna. Gli osservatori dell’Inter, infatti, stanno concludendo l’acquisto di un altro giovane.

– Si tratta di Diego Laxalt, centrocampista uruguaiano del Defensor Sporting messosi in luce nel Campionato Sudamericano Under-20. Sul classe ’93 c’era, e forte, la concorrenza di Lazio e Benfica.

– I neroazzurri sono riusciti a chiudere l’accordo per 2,75 milioni di euro, ma il trasferimento è condizionato all’ottenimento del passaporto comunitario; solo dopo aver risolto questi aspetti burocratici Laxalt firmerà un contratto fino al 30 giugno 2017.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter, Coutinho va al Liverpool e Paulinho rimane al Corinthias; ora si puntano Kuzmanovic e Schelotto

Balotelli al Milan ufficiale, SuperMario oggi sosterrà le visite mediche

Zaccardo al Milan e Mesbah e Strasser al Parma, a breve l’ufficialità. Anche Abate e Robinho con la valigia pronta

Kakà e Beckham al Milan; il sondaggio di CronacaMilano: siete d’accordo col ritorno di Kakà?

Sneijder firma con il Galatasaray, mentre l’Inter sogna Paulinho, Schelotto, Valdes e Cassani

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here