Anteprima Tottenham Inter andata Ottavi di finale Europa League, il momento delle due squadre, precedenti e probabili formazioni

Archiviata la vittoriosa trasferta di Catania, l’Inter di Stramaccioni ha il compito di rituffarsi in Europa League con la stessa convinzione con cui, nel precedente turno, ha eliminato il Cluj. Questa volta l’avversario sarà di tutto rispetto. Questa sera, Giovedì 7 marzo alle 21.05, a Londra, i neroazzurri affronteranno il Tottenham di Villas-Boas e di Gareth Bale.

 

IL MOMENTO DELL’INTER – La vittoria di Catania la si può vedere in due differenti modi. I più ottimisti si riconosceranno sempre di più nella loro pazza-Inter capace, sotto 2 a 0 al 45’, di ribaltare il risultato al Massimino e chiudere vincendo 3 a 2.

– I più realisti, invece, non potranno non notare le difficoltà difensive messe in evidenza da Juan Jesus e da Pereira, l’assoluta mancanza di gioco a centrocampo e la difficoltà dell’attacco nel fare a meno di Palacio, l’unico in grado di segnare nel post-Milito.

– Ad ogni modo l’Inter non ha ancora risolto i suoi problemi. Seppur con qualche lieve miglioramento nelle ultime giornate, la media punti dei neroazzurri dalla vittoriosa trasferta contro la Juventus è drammaticamente negativa: 20 punti conquistati in 16 partite.

– Basta confrontare i punti conquistati nelle prime otto giornate del girone d’andata (18) con quelli del girone di ritorno (12) per capire che Stramaccioni non sta vivendo un buon momento.

– Alla pesante sconfitta contro la Fiorentina si è rimediato, ma i neroazzurri da qui alla fine del campionato devono affrontare ancora avversari di tutto rispetto: Juventus, Napoli, Lazio ed Udinese.

 

IL MOMENTO DEL TOTTENHAM – Sta decisamente meglio il Tottenham che, nell’ultima tornata, ha sconfitto 2 a 1 l’Arsenal grazie alle reti del solito Gareth Bale e di Lennon. Con questa vittoria gli Spurs volano al terzo posto in Premier League salendo a quota 54 punti conquistati in ventotto giornate.

– E’ in un ottimo momento di forma la squadra che gioca al White Hart Line visto che, nelle ultime cinque sfide di Premier League, ha conquistato 13 dei 15 punti disponibili.

– La squadra allenata da Villas-Boas può contare su un Gareth Bale tirato a lucido che, riposizionato dal tecnico portoghese come “falso nueve” a causa dell’infortunio di Defoe, in questa stagione ha già siglato 24 reti in 39 partite, di cui 16 su 24 apparizioni in Premier League.

– Oltre al dirompente Bale, il Tottenham può contare su altri giocatori chiave e ricercati da mezza Europa: Lloris in porta è una sicurezza, Vertonghen e Walker in difesa infondono fiducia a tutto il reparto, Dempsey e Lennon in mezzo al campo garantiscono qualità e Defoe in attacco è molto concreto.

 

EUROPA LEAGUE: IL TURNO PRECEDENTE – Decisamente più complicato il Sedicesimo di finale vissuto dal Tottenham che ha dovuto affrontare il Lione; più facile, invece, il turno per l’Inter che ha avuto la meglio sul Cluj.

– Gli Spurs, nella gara d’andata, hanno vinto 2 a 1 in casa; la vittoria è stata decisa dalla doppietta di Bale, che ha rimediato al gol di Umtiti. Nel ritorno è stato Dembelé a garantire il passaggio del turno rispondendo, al 90’, alla rete dei francesi firmata Gonalons.

– I neroazzurri, invece, hanno avuto la meglio sui romeni del Cluj con un 2 a 0 all’andata ed uno 0 a 3 al ritorno. A San Siro è stata la doppietta di Palacio a decidere la sfida, mentre al ritorno è arrivata la doppietta di Guarin ed il primo gol in prima squadra di Benassi.

 

TOTTENHAM vs. INTER: I PRECEDENTI – Sono solamente due i precedenti tra Spurs e neroazzurri e vedono una vittoria a testa. Nella stagione 2010-11, quella di Benitez alla guida dell’Inter, i due club furono inseriti nello stesso girone di Champions League.

– All’andata, a San Siro, fu Bale il protagonista assoluto con una tripletta; marcature “inutili” visto che il Biscione vinse per 4 a 3 grazie alle reti di Zanetti, Stankovic ed alla doppietta di Eto’o.

– I londinesi, però, si rifecero nel match di ritorno del 2 novembre 2010; al White Hart Lane finì 3 a 1 con le reti di Van der Vaart, Crouch e Pavlyuchenko. Inutile, per l’Inter, il gol di Eto’o.

 

LE ULTIME IN CASA INTER – Le ultimissime che arrivano da Londra parlano dell’assenza di Guarin e Ranocchia, con il difensore centrale che potrebbe andare addirittura in tribuna a causa del fastidio al ginocchio.

– In difesa, quindi, spazio alla coppia Chivu-Juan Jesus al centro, con capitan Zanetti e Pereira sulle fasce; davanti ci sarà Palacio. In dubbio la presenza di Cassano tra i titolari.

 

L’APPUNTAMENTO – Non resta che attendere le 21.05 di questa sera, giovedì 7 marzo 2013 per vedere l’inizio della sfida tra Tottenham ed Inter.

– Il ritorno, a San Siro, è fissato per le 19.00 di giovedì 14 marzo.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

 

Leggi anche:

 

Catania Inter 2 a 3 Serie A ventisettesima giornata, che rimonta per Stramaccioni

 

John Carew Inter annulla accordo, Moratti rispedisce a casa il norvegese

 

Carew all’Inter è ufficiale, ecco la nuova punta nerazzurra che guadagnerà 300 mila euro da qui a giugno 2013

 

Inter – Milan 1 a 1 Serie A ventiseiesima giornata, Schelotto risponde ad El Shaarawi

 

Milan – Barcellona 2 a 0 andata Ottavi di finale Champions League, ecco a voi la partita perfetta

 

Matteo Torti