Umana Venezia – Olimpia EA7 Milano 88 a 97, basket, ventiduesima giornata. Langford e Gentile stendono Venezia

L’Olimpia Milano torna alla vittoria in trasferta, mantenendo stabile la propria posizione in zona play off. Non sono bastati 40 minuti per avere la meglio su Venezia. Ai tempi supplementari i meneghini vincono grazie alle giocate di Gentile e Langford.

.

PRIMO QUARTO – Scariolo recupera Langford e lo schiera nel quintetto iniziale completato da Bourousis, Hairston, Fotsis e Gentile. Veneti i campo con Bulleri, Clark, Szewczyk, Diawara e Young. Venezia sigla il primo punto della serata con Young. Bourousis apre le danze per Milano, ma è Clark con una tripla a spezzare l’equilibrio iniziale. Gentile firma quattro punti consecutivi, regalando il primo vantaggio meneghino. Clark e Bourousis si sfidano a suon di bombe da tre. Diawara illude l’Umana (10-8) prima della serie di punti biancorossa firmata Green( tripla), Gentile e Fotsis. L’Olimpia chiude il primo quarto avanti 17-16.

.

SECONDO QUARTO – Si riprende a giocare dopo dieci minuti combattuti punto su punto. Alessandro Gentile apre il secondo periodo con una bomba da tre (16-20). Sempre il giovane milanese sigla due liberi, chiudendo un break di 5 realizzazioni consecutive. Si sveglia Venezia grazie a Bowers e Rosselli. Lo statunitense piazza quattro punti consecutivi utili per pervenire al pareggio: 22-22. Milano non digerisce il parziale veneto: Basile entra e piazza una bomba da tre, stessa cosa fa Jr Bremer. L’Olimpia mantiene un distacco medio di quattro punti, chiudendo il secondo quarto sul 30-36 grazie al canestro finale di Gentile.

.

TERZO QUARTO – L’ intervallo serve più ai meneghini che ai padroni di casa. Alla ripresa gli ospiti si portano addirittura sul +10 grazie a Langford ed uno strepitoso Gentile. Szewczyk realizza due bombe da tre, Clark, anche lui di tripla, e Marconato confezionano il meno uno. Clark sfrutta il momento positivo e con un tiro dai 6,75 porta avanti Venezia. Olimpia frastornata dal ritorno di fiamma dei padroni di casa. Scariolo ordina il time out. Negli ultimi due minuti si lotta punto a punto: Gentile recupera su Rosselli, Langford su Clark. Il terzo periodo si conclude 58-57 in favore di Venezia.

.

ULTIMO QUARTO – Bulleri apre con quattro punti consecutivi. Replica Jr Bremer con una bomba da tre. Rosselli porta Venezia sul +6, ma Fotsis e Langford agguantano il pareggio. Jr Bremer regala il vantaggio, Roselli pareggia ma Green piazza una bomba da tre che illude Milano. Szwekzyc e Rosselli , autore di una tripla, agguantano il pareggio a ridosso della sirena: 77-77 e si va ai supplementari.

.

SUPPLEMENTARI – Milano non perde lo smalto. Langford e Gentile sono i mattatori. Venezia non può nulla nel primo tempo supplementare, Termina 97-88 in favore dei meneghini.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento sulle squadre del basket milanese, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Trenkwalder Reggio Emilia – Olimpia EA7 Milano 79 a 61, Basket Lega A, ventesima giornata. Taylor “pranza” con l’Olimpia

Acea Roma – Olimpia EA7 Milano 66 a 79, Basket, Lega A, diciannovesima giornata; Fotsis e Langford super

Olimpia EA7 Milano – Sidigas Avellino 108 a 57, Basket, Lega A, diciottesima giornata. Bourousis asfalta i campani

Olimpia EA7 – Milano SAIE3 Bologna 91 a 78, Basket, Lega A, diciassettesima giornata. Sfatato il tabù “Forum”

Juve Caserta – Olimpia EA7 Milano 69 a 78, Basket, Lega A, sedicesima giornata. Settima vittoria consecutiva in trasferta

 

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here