Inter – Tottenham 4 a 1 ritorno Ottavi finale Europa League, fuori a testa alta

In pochi si aspettavano una reazione di questo tipo. L’Inter, in piena crisi di carattere e risultati, si ritrova nel ritorno degli Ottavi di finale di Europa League e sfiora il clamoroso passaggio del turno. Solamente la rete di Adebayor, nel primo tempo supplementare, vanifica i sogni di Moratti & Co.

 

Stramaccioni crede nella rimonta impossibile e questo è testimoniato dalla squadra mandata in campo. Niente turnover per il tecnico romano che sceglie Palacio unica punta, supportato da Cassano, Guarin e Kovacic. Mediana a due con Gargano e Cambiasso. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per Jonathan, Juan Jesus, Chivu e capitan Zanetti.

 

Villas-Boas, invece, punta tutto su Defoe e Adebayor. Dietro di loro agiranno Dembèlè, Sigurdsson, Parker e Livermore. In difesa, davanti a Friedel, dentro Gallas, Vertonghen, Naughton e Walker.

 

La partita inizia su ritmi piuttosto lenti; il Tottenham si fa subito sentire: al 5’brutto intervento da parte di Vertonghen su Cassano. Bebek, però, lascia proseguire. Non succede molto in questi primi minuti: al 14’primo giallo del match: l’arbitro sventola il cartellino a Livermore, che perde tempo su un rinvio.

 

Al 17’ episodio molto dubbio in area degli Spurs: Cassano, in forma quest’oggi, viene atterrato da Gallas. Il fischietto non ravvisa gli estremi per il penalty. Il barese e Stramaccioni protestano vigorosamente.

 

Passano tre minuti ed i neroazzurri vanno in vantaggio: è il 20’ quando Cassano, servito da Palacio, schiaccia la sfera a terra e batte Friedel. L’Inter inizia bene il match del ritorno: ora mancano due reti alla remuntada.

 

Al 22’ si fanno vedere anche gli ospiti: Sigurdsson, dalla lunga distanza, prova a sorprendere Handanovic. Il portiere sloveno, però, riesce a respingere la sfera. Pochi minuti dopo ci prova anche Adebayor: palla di poco a lato.

 

Al 25’ si accende Palacio: l’argentino, su assist di Palacio, vola in area, ma coglie la traversa. Al 29’ ancora Inter in avanti: brutto lancio di Friedel che favorisce Cassano; la conclusione dell’ex Milan, però, non inquadra la porta.

 

Dopo il vantaggio ottenuto, l’Inter fatica a creare ancora pericoli. Guarin, in particolare, non sembra nella sua serata migliore. Al 43’ è il colombiano a provare la conclusione da fuori: il suo tiro, però, termina ampiamente fuori.

 

Al 44’ arriva il secondo cartellino giallo per il Tottenham: questa volta se lo prende Friedel, anche lui per perdita di tempo. Il primo tempo si chiude con una bella combinazione tra Guarin e Palacio; l’argentino, dopo il numero di Kovacic, cerca in mezzo Cambiasso, che però non ci arriva.

 

La ripresa inizia con gli stessi effettivi; al 51’ bel contropiede per il Tottenham con Vertonghen che, però, viene murato dalla difesa. Un minuto dopo l’Inter raddoppia: Cambiasso serve in profondità Palacio che, con un bel rasoterra, supera Friedel. 2 a 0 a San Siro.

 

Al 55’Villas-Boas cambia: entra Holtby per uno spento ed evanescente Defoe. Al 61’ ancora Inter in avanti: è Cambiasso, di testa, ad impensierire la difesa avversaria. Il Cuchu, però, non inquadra la porta.

 

Al 69’secondo cambio per il Tottenham: entra Lennon al posto di Livermore. Subito dopo cambia anche Stramaccioni: esce uno spento Guarin ed entra Alvarez.

 

Al 75’ l’Inter cala il tris: è ancora Cassano; il barese, seppur con una doppia deviazione dei giocatori avversari, trova la rete. In questo momento l’Inter andrebbe ai supplementari, ma mancano ancora quindici minuti per cercare il quarto gol.

 

Al 78’ il tecnico romano richiama in panchina Kovacic, applaudito dal pubblico, ed inserisce Benassi. All’82’ i neroazzurri sfiorano la quarta rete con Palacio, che però viene anticipato in extremis da Lennon in ripiegamento.

 

All’85’ secondo miracolo di Handanovic che, sul tiro di Naughton, vola e mantiene la porta inviolata. I tempi regolamentari finiscono al 92’ con Cassano che, da ottima posizione, si divora la palla del 4 a 0 che avrebbe condotto l’Inter ai Quarti di finale. Saranno i supplementari ed eventualmente i rigori a decidere il passaggio del turno.

 

Dopo due minuti del primo tempo supplementare è capitan Zanetti a salvare il risultato, anticipando Lennon nel momento del tiro. Pochi secondi dopo è Handanovic ad evitare il gol bloccando il colpo di testa di Vertonghen.

 

Al 96’ arriva il gol del Tottenham con Adebayor: Dembèlè tira da fuori area, ma sulla respinta corta del portiere sloveno si avventa l’ex Arsenal che, a porta spalancata, insacca. 3 a 1 e neroazzurri che, ora, necessitano di due reti per superare il turno.

 

L’Inter sembra accusare il colpo e, negli ultimi dieci minuti del primo tempo supplementare, fatica a creare pericoli alla porta difesa da Friedel. Al 105’ grande palla di Cassano per Gargano che, però, sbaglia il controllo.

 

Al 107’terzo ed ultimo cambio per Stramaccioni: entra Ranocchia per Jonathan. L’Inter, ora, si schiera con la difesa a tre. Al 110’ arriva il gol per il Biscione: è Alvarez, su cross di Cassano, ad insaccare di testa. Saranno dieci minuti di fuoco a San Siro: con un gol l’Inter accederebbe ai Quarti.

 

I minuti successivi si fanno molto duri: il Tottenham cerca di sfruttare a proprio vantaggio ogni situazione. Al 115’ viene ammonito Adebayor, che rifila un calcione a Gargano.

 

Il match si chiude con un calcio d’angolo in favore dell’Inter: in area a saltare ci va anche Handanovic, ma è Ranocchia a colpire di testa. Palla alta.

 

Dopo due minuti di recupero Bebek fischia la fine del match. L’Inter, dopo una grande rimonta, non riesce ad accedere ai Quarti di finale. Decisivo il gol di Adebayor nel primo tempo supplementare. Domenica sera, trasferta contro la Sampdoria.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Bologna 0 a 1 Serie A ventottesima giornata, per Stramaccioni è crisi

Tottenham Inter 3 a 0 andata Ottavi di finale Europa League, Spurs a valanga

Anteprima Tottenham Inter andata Ottavi di finale Europa League, il momento delle due squadre, precedenti e probabili formazioni

John Carew Inter annulla accordo, Moratti rispedisce a casa il norvegese

Inter – Milan 1 a 1 Serie A ventiseiesima giornata, Schelotto risponde ad El Shaarawi

 

Matteo Torti

Foto: Wikipedia.org

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here