Napoli, Milan, Fiorentina, Lazio, Inter e Roma: parte la rincorsa per la prossima Champions League

Allegri e Stramaccioni, da poche ore fuori dalle competizioni europee, avranno poco più di due mesi di tempo per consentire alle squadre da loro allenate, in vista della prossima stagione, l’approdo alla Champions League. Milan ed Inter, però, non sono da sole; i rossoneri ed i neroazzurri dovranno fare i conti con altre quattro squadre: Napoli, Fiorentina, Lazio e Roma. Chi è più in forma? Chi ha il calendario più agevole? Scopriamolo assieme.

 

 

CHAMPIONS LEAGUE: UNICO VERO OBIETTIVO – Con l’Europa League, stagione dopo stagione, sempre più bistrattata dai club italiani – vedasi a tal proposito le recenti brutte figure di Napoli ed Inter – è evidente che il vero obiettivo di Napoli, Milan, Fiorentina, Lazio, Inter e Roma sia solo e soltanto la Champions League.

– I motivi non sono altro che economici; l’approdo alla fase a gironi della Coppa dalle grandi orecchie consente ai club di ricevere 30 milioni di euro sicuri. “Bonifico” che diventa di circa 45 per l’approdo ai Quarti e che sale a 60 per chi, nell’ultima decade di maggio, riesce ad alzare al cielo il trofeo.

– Il sorpasso della Germania ai danni dell’Italia nel ranking Uefa, però, ha fatto si che, a partire dalla stagione 2011-12, siano solamente tre i posti disponibili per i club del Belpaese (prima erano 4) per poter accedere alla competizione europea principale. Di riflesso, poi, si sono ridotti anche quelli destinati all’Europa League, che ora sono due.

– Con la Juventus che, grazie al pareggio ottenuto nella delicata trasferta di Napoli ed alla sconfitta dei Partenopei per mano del Chievo nell’ultimo turno di campionato, sembra essersi assicurata il primo posto, rimangono solamente due slot libere per la qualificazione alla prossima Champions League.

 

IL BORSINO DELLA RINCORSA CHAMPIONS – Gli ultimi risultati mostrano come siano Milan, Roma e Fiorentina i club autori delle migliori prestazioni.

– I rossoneri, con 11 punti conquistati nelle ultime cinque partite, sono in assoluto il club che ha ottenuto più punti, segiti dai giallorossi e dai Viola, fermi, rispettivamente, a quota 10 e 9. Più indietro l’Inter con 7 e Napoli e Lazio con 4.

– Tra questi sei club, quello più in forma sembra essere proprio il Milan che, dopo un avvio molto incerto, ha saputo riequilibrarsi e intraprendere un cammino che, nelle ultime venti giornate, ha fruttato ben 44 punti.

– In questi turni i rossoneri hanno ottenuto 15 punti in più di Inter e Lazio (entrambi 29 conquistati), 14 in più della Roma (30 conquistati), 10 in più del Napoli (34 conquistati), 8 in più della Fiorentina (36 conquistati) e 4 in più della capolista Juventus (40 conquistati).

– I numeri, quindi, suggerirebbero di puntare su Milan, Fiorentina e Napoli lascendo da parte Fiorentina, Lazio ed Inter. Ma quale di queste sei squadre avrà il calendario più agevole? Vediamolo assieme.

 

NAPOLI: TRE SCONTRI DIRETTI – Milan, Inter e Roma. Saranno questi i tre scontri diretti che i Partenopei dovranno affrontare nelle ultime dieci partite della Serie A.

– In campionato la squadra di Mazzarri non vince dal 2 febbraio, quando al San Paolo ebbe la meglio sul Catania per 2 a 0. Da lì quattro pareggi ed una sconfitta, nell’ultimo turno contro il Chievo.

– Marzo si conclude con due match delicati, entrambi contro squadre che sono ancora in lotta per la salvezza; Atalanta in casa e Torino in Piemonte nel turno pre pasquale.

– Aprile si aprirà con la sfida casalinga contro il Genoa e con la trasferta di San Siro nel big match contro il Milan. Il 21 aprile altro turno delicato, in casa contro il Cagliari e chiusura a Pescara.

– Ancora più intenso sarà maggio: gara casalinga contro l’Inter, trasferta a Bologna, in casa contro il Siena e chiusura all’Olimpico contro la Roma.

 

MILAN: UN CALENDARIO DELICATO – La prima cosa da analizzare è capire se il Diavolo subirà, in campionato, delle ripercussioni dal poker subito martedì sera dal Barcellona.

– Digerire un 4 a 0 non sarà facile, soprattutto visto che domenica alle 15.00 a San Siro arriverà il Palermo, sempre più destinato alla retrocessione in Serie B. Marzo, poi, si chiuderà con la trasferta di Verona per il match contro il Chievo.

– Più che maggio, sarà aprile il mese difficile per i rossoneri: trasferta a Firenze, gara casalinga contro il Napoli, trasferta allo Juventus Stadium e match casalingo contro il Catania.

– Il quinto mese dell’anno, rispetto al precedente, sembra nulla: gara casalinga contro il Torino, trasferta a Pescara, Roma a San Siro e finale a Siena.

 

FIORENTINA: SOLO MILAN E ROMA – Molto interessante, almeno per i supporters Viola, il calendario di cui beneficerà la Fiorentina. La squadra di Montella, vera rivelazione della stagione, ha già affrontato il Napoli, la Juventus, l’Inter e la Lazio. In queste quattro grandi sfide ha ottenuto 7 punti.

– Marzo si chiude con due gare delicate visto che saranno giocate con squadre in piena lotta salvezza: Genoa a Firenze e trasferta contro il Cagliari.

– Aprile e maggio, invece, vedranno un big match a testa: il 7 aprile contro il Milan a Firenze ed il 5 maggio contro la Roma sempre in casa. Nel mezzo trasferta a Bergamo, gara casalinga contro il Torino e fuori casa contro la Sampdoria.

– Finale con il derby contro il Siena, match casalingo contro il Palermo e trasferta di Pescara.

 

LAZIO: QUANTO PESERA’ L’EUROPA LEAGUE? – Tra le sei squadre in corsa per la Champions League, i biancocelesti di Petkovic sono gli unici ancora impegnati in competizioni europee, nella fattispecie l’Europa League.

– La domanda, quindi, è quanto potrà pesare la manifestazione continentale nella fase finale della stagione. Non solo Europa League, visto che la Lazio il 26 maggio, ad una settimana dall’ultimo turno di campionato, sarà anche impegnata nella finalissima della Tim Cup contro una tra Inter e Roma.

– Il calendario, per di più, è tutt’altro che agevole. Marzo finisce con la trasferta contro il Torino e la gara casalinga contro il Catania. Poi derby al 7 aprile, match casalingo contro la Juventus, trasferta ad Udine ed a Parma. Senza dimenticare l’appuntamento con l’Europa League: 4 aprile in Turchia e 11 in casa contro il Fenerbahce.

– Maggio non sembra dare tregua: Bologna all’Olimpico, Inter a San Siro, Sampdoria in casa e chiusura in trasferta contro il Cagliari.

 

INTER: LE ULTIME CHANCE PER STRAMACCIONI – L’eliminazione dall’Europa League, i continui errori difensivi e la mole di infortuni sono i tre rompicapo principali per Stramaccioni che, oltre a questo, sa di dover affrontare un match in più dei suoi avversari.

– Il 17 aprile 2013 ci sarà il match di ritorno della semifinale di Coppa Italia, a San Siro e contro la Roma; all’andata terminò 2 a 1 per i giallorossi. Gara che sarà inserita tra la trasferta di Cagliari ed il match casalingo contro il Parma.

– Ad Appiano Gentile, però, preoccupa marzo: trasferta a Genova contro la Sampdoria e match casalingo contro la Juventus.

– Aprile non sembra poi così pesante: oltre alle già citate gare, ci sarà il match casalingo contro l’Atalanta e quello a Palermo.

– Maggio, invece, vedrà un finale da incubo: trasferta a Napoli, Lazio in casa, trasferta contro il Genoa e chiusura a San Siro contro l’Udinese.

 

ROMA: LA PIU’ LONTANA – Andreazzoli sa bene che l’Europa, per la Roma, passa anche dalla Coppa Italia. La vittoria nella Tim Cup, da conquistare contro Inter prima e Lazio poi, potrebbe garantire ai giallorossi la partecipazione, nella prossima stagione, all’Europa League.

– Il calendario non è certamente agevole: gara casalinga contro il Parma e trasferta a Palermo nelle ultime due giornate di marzo.

– Aprile si apre con il derby, poi Torino fuori casa, Pescara all’Olimpico e Siena ancora in casa. Molto più delicato sarà maggio: trasferta a Firenze, Chievo in Casa, Milan a San Siro e finale all’Olimpico contro il Napoli.

 

RICAPITOLANDO – Nella tabella seguente riassumiamo il calendario delle sei squadre coinvolte nella rincorsa Champions League; in maiuscolo le gare in trasferta.

 

 

NAPOLI

MILAN

FIORENTINA

LAZIO

INTER

ROMA

29°

Atalanta

Palermo

Genoa

TORINO

SAMPDORIA

Parma

30°

TORINO

CHIEVO

CAGLIARI

Catania

Juventus

PALERMO

31°

Genoa

FIORENTINA

Milan

ROMA

Atalanta

Lazio

32°

MILAN

Napoli

ATALANTA

Juventus

CAGLIARI

TORINO

33°

Cagliari

JUVENTUS

Torino

UDINESE

Parma

Pescara

34°

PESCARA

Catania

SAMPDORIA

PARMA

PALERMO

Siena

35°

Inter

Torino

Roma

Bologna

NAPOLI

FIORENTINA

36°

BOLOGNA

PESCARA

SIENA

INTER

Lazio

Chievo

37°

Siena

Roma

Palermo

Sampdoria

GENOA

MILAN

38°

ROMA

SIENA

PESCARA

CAGLIARI

Udinese

Napoli

 

 

VIA ALLE DANZE – Il calendario e la statistica sembrano dare già alcuni verdetti: Napoli, Milan e Fiorentina si giocano i due posti validi per la qualificazione, diretta e via preliminare, alla prossima Champions League.

– Lazio ed Inter, in virtù del calendario e del recente andamento, non sembrano poter impensierire le tre precedenti. Mina vagante la Roma che, seppur distante sette punti dal Diavolo, attualmente terzo, può contare su un gruppo finalmente ritrovato e su un tecnico equilibrato.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Tottenham 4 a 1 ritorno Ottavi finale Europa League, fuori a testa alta

Barcellona – Milan 4 a 0 ritorno Champions League Ottavi di finale, si spengono le speranze del Diavolo

Anteprima Barcellona – Milan Champions League ritorno Ottavi di finale 12 marzo 2013, analisi, formazioni e curiosità

Inter – Milan 1 a 1 Serie A ventiseiesima giornata, Schelotto risponde ad El Shaarawi

Milan – Barcellona 2 a 0 andata Ottavi di finale Champions League, ecco a voi la partita perfetta

Ricavi società calcio Deloitte, l’analisi di Italia, Spagna, Inghilterra, Germania e Francia

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here