Lenovo Cantù – Olimpia EA7 Milano 69 a 78, Basket, ventinovesima giornata. Gentile affonda Cantù

DESIO – Undicesima vittoria stagionale lontano dal Forum. Successo dal doppio significato per l’Olimpia: derby e corsa al terzo posto ormai archiviata. All’andata i canturini si imposero sul parquet meneghino con il punteggio di 74-84, la banda Scariolo restituisce il favore a coach Trinchieri & co., piazzandosi in pole position nella lotta a terzo posto in vista dei play-off scudetto. Domenica ultima partita stagionale della regular season: l’ Olimpia affronterà al Forum l’Enel Brindisi.

 

Gara quasi mai in discussione. Milano ha condotto quaranta minuti ad alto livello sia ai punti che in concentrazione. Approccio alla gara straripante per Alessandro Gentile. Il figlio d’arte nel giro di 120’’ ha superato quota 10 punti. Gentile chiuderà poi come top scorer con 25 realizzazioni. Ottima prova anche di Keith Langford, per lui 17 sono i centri a referto. Bene anche Green (15).

 

Tra le file dei padroni di casa brilla la stella di Pietro Aradori. Il talento canturino e della nazionale azzurra, mette a referto 17 punti, dove figurano 4 liberi su cinque ed una tripla. Tabu mette a segno 14 punti, tra cui tre triple, mentre Tyus ne sigla 13.

 

PRIMO QUARTOCoach Trincheri schiera il quintetto titolare composto da Leunen, Aradori, Tabu, Tyus e Mazzarino. L’ ex Stefano Mancinelli parte dalla panchina. Per Scariolo, invece, spazio al roster che sette giorni fa aveva battuto Biella. Dunque, Gentile, Langford, Green, Fotsis ed Hairston sono i cinque titolari scelti dal tecnico bresciano. Pietro Aradori apre il match con un canestro da due. Alessandro Gentile si scatena con sette punti consecutivi, dove figura una bomba da tre punti al minuto 3. Leunen va a anestro per i padroni di casa, mentre un super Gentile supera già quota 10 punti con la seconda tripla in gara e due liberi.

– Cantù è costretta ad inseguire. Trinchieri aveva disegnato tutt’altra gara. La banda Scariolo, trascinata da uno straripante Gentile, controlla il match e mantiene un vantaggio di sette lunghezze. Altri due liberi messi a segno da Gentile (2/2) e canestro di Malik Hairston.  Tyus e Mazzarino siglano quattro punti. Gentile e Green, centro dai 6,75, portano Milano sul +11 a fine primo quarto.

 

SECONDO QUARTOStefano Mancinelli entra e mette dentro subito un canestro da due. Nicolas Mazzarino prova a tenere alta la fama di “cecchino” con una bomba dalla distanza. Ci pensa Pops a spezzare il ritmo canturino con due schiacciate di fila. Il parziale vede Milano avanti 26-16. I padroni di casa provano faticosamente a rientrare in gara. L’ Olimpia fa male in ripartenza. Langford risponde a Tyus, mentre Aradori fa meno sette.

– Il buon momento dei padroni di casa, però, cede il passo al ritorno perentorio dell’ EA7: Langford sigla quattro punti consecutivi, consentendo ai meneghini di allungare nuovamente sul +11. Buon break della Pallacanestro Cantù: 6-0 firmato Mancinelli, Tyus e Tabu ai liberi. Cantù comincia a respirare sul collo dell’ Olimpia: -4. Ci pensa Fotsis a mantenere a debita distanza la formazione di casa con una tripla. Aradori e Mancinelli portano nuovamente a meno quattro la Lenovo, Green, da tre, e Gentile chiudono il secondo quarto consentendo a Milano di tornare avanti di sette punti: 34-41.

 

TERZO QUARTOAl rientro dalla sosta tra i due tempi, è Cantù a colpire per prima grazie a Jonathan Tabu, autore della seconda bomba da tre della serata. Leunen non è da meno, siglando il punto del meno uno (40-41). Milano trova con il canestro dall’arco di Marques Green la forza per reagire. Langford fa nuovamente +7. Mazzarino non ci sta e va a canestro da fuori la lunetta.  Brooks porta Cantù ad un solo punto di distanza dai meneghini.

– Il match si fa avvincente. I padroni di casa non mollano, Milano perde un po’ in lucidità. Leunen risponde a Langford, lo statunitense dell’ EA7 firma una bomba da tre. Green sigla il +9, Mazzarino e Tyus chiudono un parziale di 4-0 in favore dei padroni di casa. Ancora Fotsis in soccorso dell’Olimpia con una tripla. Marques Green non rimane a guardare il compagno: altra bomba.  Melli e Fotsis chiudono il tempo sul punteggio di 65-53.

 

ULTIMO QUARTONel primo minuto dell’ultimo periodo di gioco non accade nulla di rilevante. Cantù prova insistentemente il tiro dalla distanza, con Tyus, Mazzarino e Mancinelli. Milano amministra e con Marques Green tenta la bomba da fuori. Tre minuti di astinenza ai punti. Tanti errori e lotta ai rimbalzi. Jonathan Tabu suona la scossa piazzando un canestro da tre punti. Gentile replica realizzando due tiri liberi. Cantù trova un parziale di 8-0 che riaccende le speranze di casa: Aradori, cinque punti, Tabu e Tyus sono gli artefici del meno quattro canturino. Langford e Melli fanno il nuovo +7.

– I padroni di casa, a seguito dell’avvio titubante di entrambe le formazioni, non riescono a trovare la via del pareggio. L’ Olimpia alimenta il gap grazie a Nicolò Melli e Gentile, il quale firma il 25mo punto di giornata.  Melli sigla gli ultimi due tiri liberi, chiudendo la gara sul 78-69 in favore dell’ EA7 che si candida prepotentemente per il terzo posto.

 

Tabellino Lenovo Cantù – Olimpia EA7 Milano 69-78 ( 11-22; 34-41; 53-65; 69-78)

– Lenovo Cantù: Leunen 7, Brook 2, Tabu 14, Mazzarino 7, Tyus 13, Abass, Scekic, Smith 1, Mancinelli 7, Casella, Cusin, Aradori 17. Coach: Trinchieri.

– Olimpia EA7 Milano: Gentile 25, Langford 17, Melli 6, Fotsis 8, Green 15, Giachetti, Pops 4, Chiotti, Jr Bremer, Radosevic 2, Hairston 1, Basile. Coach: Scariolo.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento sulle squadre del basket milanese, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Olimpia EA7 Milano – Angelico Biella 85 a 67, Basket, Lega A, ventottesima giornata. Parte la caccia al terzo posto

Cimberio Varese – Olimpia EA7 Milano 95 a 81,Basket, Lega A ventisettesima giornata, domina Varese nel derby

Olimpia EA7 Milano – Scavolini Siviglia Pesaro 93 a 65, Basket, Lega A, ventiseiesima giornata. Milano asfalta Pesaro con Hairston

Banco di Sardegna Sassari – Olimpia EA7 Milano 79 a 85,Basket Lega A, venticinquesima giornata. Langford “salva” Scariolo

Olimpia EA7 Milano – Sutor Montegranaro 71 a 85, Basket, Lega A, ventiquattresima giornata. Clamoroso tonfo meneghino

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here