Milan – Roma 0 a 0 Serie A trentasettesima giornata, partecipazione alla prossima Champions League non ancora matematica per il Diavolo

Solamente i tre punti avrebbero garantito al Milan la matematica certezza di partecipare, via preliminari, alla prossima Champions League. Così non è avvenuto; ma non si può certo dire che i rossoneri non se la siano giocata. Prestazione molto positiva a San Siro, condizionata dall’ingenuità di Muntari che gli è costata il rosso. Nel finale espulso anche Totti per una manata su Mexes. Decisivo l’ultimo turno: Milan in trasferta contro il Siena, Fiorentina a Pescara.

 

La vittoria di oggi pomeriggio della Fiorentina contro il Palermo per 1 a 0, rete decisiva di Toni al 42’, non allevia la pressione sul Milan: per avere la certezza di partecipare alla prossima Champions League, preliminari di fine agosto permettendo, sono necessari ancora tre punti.

 

L’obiettivo di Allegri è conquistarli già stasera; per farlo si affida al tridente El Shaarawi, Balotelli e Boateng. Dietro di loro rientra Ambrosini a metà campo che avrà ai suoi lati Muntari e Flamini. In difesa, davanti ad Abbiati, spazio a De Sciglio e Constant sulle fasce con l’ex Mexes e Zapata in mezzo.

 

La Roma, invece, si affida alla difesa a tre con Marquinhos, Burdisso e Castan. Centrocampo con Dodò, Marquinho, Bradley e Perrotta. Davanti tridente con Lamela, Totti ed Osvaldo. Andreazzoli, a causa delle vittorie di Lazio ed Udinese, sa che per qualificarsi alla prossima Europa League sarà fondamentale vincere la finale di Coppa Italia.

 

Dopo diciotto secondi subito giallorossi in avanti: percussione di Dodò sulla sinistra e palla in mezzo per Osvaldo. Abbiati, in uscita, sventa ogni problema. Ricordiamo che il Milan, quest’oggi, fa esordire la terza maglia del prossimo anno: maglietta oro e pantaloncini neri.

 

Al 3’ ancora Roma pericolosa: dai ventidue metri ci prova Marquinho di sinistro. Sempre reattivo l’estremo difensore rossonero, che mette in angolo con i pugni. Al 7’ nuovamente al tiro il centrocampista giallorosso: conclusione centrale, Abbiati para.

 

All’11’ si fa vedere il Milan: dal limite dell’area vanno al tiro Flamini prima e Balotelli poi. Burdisso, in entrambe le circostanze, riesce a respingere con il corpo. Nulla di fatto. Al 12’ bella chance per Balotelli che, dal limite dell’area, prova un tiro di controbalzo, ma colpisce male. Palla ampiamente a lato.

 

Al 14’ erroraccio di Constant e regalo a Totti che, entrato in area, non trova la porta. Il Milan si salva, ma il laterale francese ha rischiato di combinarla grossa. Al 16’ contropiede di El Shaarawi e palla per Balotelli che cerca il tiro dai venti metri: sfera respinta da Perrotta in scivolata.

 

Molto bello ed avvincente questo primo quarto d’ora. Al 21’ bella giocata di Dodò e palla in mezzo per Osvaldo che, però, viene chiuso bene da Zapata e Mexes. Il diavolo risponde al 26’ con Muntari: la conclusione del ghanese sfiora l’incrocio dei pali alla sinistra di Lobont.

 

Al 31’ limpida occasione da rete creata dal Milan: Muntari cambia tutto per De Sciglio che arriva al limite dell’area di rigore e mette in mezzo rasoterra per Boateng che, di tacco, cerca di sorprendere Lobont. Palla centrale.

 

Sul prosieguo dell’azione è Totti a cercare la via del gol: Abbiati si distende e mantiene inviolata la propria porta. Entrambe le squadre stanno affrontando il match a viso aperto: lo spettacolo ne beneficia.

 

Al 34’ episodio increscioso dei supporter giallorossi che inveiscono Balotelli di “buu”; SuperMario li zittisce ed al 37’ si rende pericoloso su punizione: Lobont respinge. Lo speaker ammonisce la curva giallorossa per il fatto: la reiterazione dello stesso potrebbe anche condurre alla sospensione del match.

 

Al 39’ evidente fallo di Balotelli su Marquinho: Rocchi estrae il giallo per lui. Nella dinamica delle proteste il fischietto fiorentino prima ammonisce Muntari per una frase di troppo e poi lo espelle perché lo trattiene per il braccio. Ingenuità del ghanese che lascia in dieci i suoi.

 

Dopo un minuto di recupero termina un primo tempo decisamente bello dal punto di vista dello spettacolo e delle occasioni da rete create. Match che rischia di essere rovinato dall’episodio che ha visto protagonista Muntari, espulso a cinque minuti dalla fine.

 

La ripresa inizia con gli stessi effettivi: nessun cambio per Allegri ed Andreazzoli. Rossoneri che si dispongono con un più accorto 4-3-2 con Boateng arretrato a metà campo ed El Shaarawi al fianco di Balotelli.

 

Al 47’ nuovi “buu” razzisti contro Balotelli: Rocchi, senza alcuna esitazione, sospende la partita. Dopo cento secondi si riprende: al prossimo episodio, però, potrebbe scattare la sconfitta a tavolino per i giallorossi.

 

Al 51’ prima conclusione della ripresa: ci prova Osvaldo dal limite destro dell’area di rigore. Palla che sfila a lato. Al 55’ punizione da ottima posizione conquistata da Balotelli che, chiuso da tre, riesce a liberarsi; della battuta si incarica sempre lui: Lobont blocca in due tempi.

 

Al 59’ chance per Marquinho che, lanciato da Totti, supera Abbiati con un pallonetto. Mexes mette in angolo impedendo ad Osvaldo di intervenire. Al 65’ manata di Dodò sul volto di Balotelli: Rocchi non la vede e non estrae alcun cartellino per il romanista. Errore del fischietto di Firenze.

 

Al 69’ primo cambio per Andreazzoli: dentro Pjanic al posto di Perrotta e modulo più offensivo per la Roma. Allegri risponde inserendo Robinho per El Shaarawi: con il brasiliano il tecnico livornese cerca di avere più geometrie e possesso palla in avanti. Sostanziosa la prestazione dell’italo-egiziano.

 

Al 72’ giallo per Dodò che allontana la palla a gioco fermo. Entra Florenzi per Marquinho. Al 75’ possesso di palla prolungato dei rossoneri e verticalizzazione di Boateng per Flamini che, di destro, non riesce ad angolare a sufficienza. Lobont blocca.

 

Al 76’ ammonito anche Ambrosini che entra in scivolata su Totti. Subito dopo secondo cambio per Allegri: dentro Nocerino per Boateng. Poco dopo fa il suo ingresso in campo anche Pazzini, al posto di Flamini. Ora i rossoneri si schierano con il 4-2-1-2. Anche il tecnico della Roma esaurisce i cambi: dentro Destro per Osvaldo.

 

La Roma si fa vedere all’85’ con Pjanic: l’ex Lione ci prova dai venticinque metri, ma la sua conclusione angolata è debole. Abbiati blocca agevolmente. All’87’ intervento dubbio in area di Constant su Lamela.

 

Due minuti dopo giallo per Burdisso, che manca l’anticipo su Pazzini e lo atterra. All’88’ grande intervento di Abbiati che manda in angolo una conclusione mancina di Dodò. Pochi secondi dopo giallo per Totti che disturba Abbiati su rinvio.

 

Saranno sei i minuti di recupero: quattro più i due della sospensione di inizio ripresa. Al primo di questi rosso diretto per Totti per una brutta gomitata su Mexes, suo compagno di squadra fino a due anni fa.

 

Al 93’ giallo anche per Constant. Nel finale non succede più nulla e Rocchi decide di fischiare un minuto prima della fine del match. Termina 0 a 0 a San Siro. Con questo punto i rossoneri salgono a quota 69 punti e si ritrovano con due punti di vantaggio sulla Fiorentina, ora a 67.

 

L’ultimo appuntamento della stagione sarà domenica prossima, 19 maggio 2013, contro il Siena in terra toscana. La Fiorentina, invece, sarà di scena a Pescara.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Pescara – Milan 0 a 4 Serie A trentaseiesima giornata, goleada rossonera

Esonero Allegri Milan a fine stagione; Seedorf, Costacurta, Van Bommel e Montella i possibili sostituti

Milan – Torino 1 a 0 Serie A trentacinquesima giornata, decide Balotelli

Polemica Milan – Inter, Bonolis sul rigore della discordia: “Vogliono portare il Milan in Champions”

 

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here