Montepaschi Siena – Olimpia EA7 Milano 92 a 73, Basket, play-off Gara 3. Siena riapre i giochi

SIENA – La Montepaschi non ci sta e riapre i giochi. In gara 3 i padroni di casa rimettono in discussione il discorso qualificazione sfornando una prestazione sopra le righe. Match dominato dal primo all’ultimo quarto. Milano messa alle corde da una Mens Sana affamata di vittoria, mai doma e soprattutto motivata, elemento che era mancato nella due gare precedenti al Forum di Assago.

 

C’era da aspettarsi una reazione rabbiosa della compagine toscana alla luce dei due ko. I campioni d’Italia in carica avevano voglia di mettere a tacere le critiche ed i mugugni di una stagione intera. Adesso Gara 4, giovedì al PalaEstra di Siena, assume un aspetto fondamentale in questa serie play-off. Se Siena vince, e conseguentemente pareggia il conto, si andrà a Gara 5. Dovesse vincere Milano, come già fatto in regular season, allora la pratica verrà chiusa. Saranno gli ultimi quaranta minuti di gioco a dare il verdetto.

 

Bobby Brown, che già domenica al Forum aveva dimostrato di essere uno tra i più in forma, mette a segno 20 punti, con un 50% alle triple ed un 100% ai liberi. David Moss indossa le vesti di protagonista indiscusso, siglando ben 26 punti, 4 triple su 5 e 2/2 ai tiri liberi. Bene anche Hackett con 20 punti. In casa “Armani” Malik Hairston prova a tenere alta la bandiera con 18 centri. Bene anche Gentile con 17.

 

PRIMO QUARTO – Scariolo sceglie il quintetto titolare composto da Bourousis, Fotsis, Jr Bremer, Gentile ed Hairston. Banchi vuole la vittoria, e per centrarla si affida ad Eze, Brown, Moss, Sanikidze e Hackett. Hairston apre il match con una bomba da tre, Moss sigla quattro punti consecutivi mentre Hackett porta avanti la Mens Sana. Carraretto ed Eze confezionano la prima mini fuga senese. Hakett chiude un parziale di 8-0 in favore dei padroni di casa.

– Milano prova a reagire al 16-5 senese con le giocate ed i canestri di Antonis Fotsis, Gentile ed Hairston. Eze interrompe la striscia positiva meneghina di 7-0 con un canestro da sotto. Moss allunga a +8 prima della tripla di Gentile. Hackett realizza due liberi a fine primo quarto chiudendo lo stesso sul parziale di 24-13 in favore dei padroni di casa.

 

SECONDO QUARTO – Hackett sigla subito due punti, subisce fallo e trasforma un tiro libero. Siena vanta un distacco di 13 punti sulla compagine milanese. Radosevic prova a ridurre il gap. Bobby Brown piazza una bomba dall’arco che vale il 30-15. Milano stordita. Gentile piazza una tripla, Pops firma da due. EA7 a meno 10. Moss sigla quattro punti, Pops replica prontamente.

– Milano si affida a Gentile ed Hairston per riequilibrare le sorti del match. Siena è trascinata da Brown e Moss. Quest’ultimo piazza una tripla dopo aver realizzato due tiri liberi. Sanikidze, Moss e Melli centrano il 100% ai liberi, Moss chiude il quarto con una tripla. Parziale all’intervallo: 46-35.

 

TERZO QUARTO – Bobby Brown sigla una bomba da tre in apertura di periodo. Gentile da due ed Hairston con una bomba, portano l’EA7 a meno nove. Tomas Ress entra nel tabellino dei marcatori di prepotenza piazzando una tripla.  Siena approfitta dell’ entusiasmo e con David Moss va ancora a segno dai 6,75. Sanikidze chiude un parziale di 12 punti, tutti da fuori la lunetta, che garantiscono alla Mens Sana il +13.

– Gentile fa 1/2  per Milano, segnale che non è certo la miglior serata meneghina. Brown centra da sotto e piazza un libero. Marques Green, il piccolo play biancorosso, firma un canestro da tre punti, ma il gap rimane invariato. I sei punti di Brown e l’ennesima tripla di Moss chiudono il terzo quarto sul 72-58.

 

ULTIMO QUARTO – Olimpia Milano in ritardo di 14 punti all’avvio. Melli, Hairston e Pops aprono con un canestro da due ciscuno. L’ ex di turno Eze schiaccia e fa 1/2 ai tiri liberi. Melli firma la seconda tripla consecutiva al quale risponde prontamente David Moss. Ametà tempo Siena conduce 80-65.

– PalaEstra che spinge la squadra di Luca Banchi alla vittoria. Moss schiaccia, sforando i 20 puti, Hackett sigla due tiri liberi su altrettanti tentativi. L’ Olimpia trova in Melli la forza per reagire. Il centro meneghino sigla una bomba da tre. Milano chiama, Siena risponde: Bobby Brown restituisce il favore a Melli. Nel finale di gara canestro di Brown e tripla di Basile che chiudono la gara sul 92-73. Giovedì gara 4 sempre al PalaEstra di Siena.

 

Tabellino Olimpia EA7 Milano – Montepaschi Siena 92-73 (24-13; 46-35; 72-58; 92-73)

– Montepaschi Siena: Brown 20, Eze 8, Carraretto 7, Rasic, Kangur, Sanikidze 7, Ress 3, Ortner, Lechthaler, Hackett 20, Christmas, Moss 26. Coach: Banchi

– Olimpia Milano: Giachetti, Hairston 18, Fotsis 7, Chiotti, Courousis 2, Melli 11, Pops 10, Jr Bremer, Gentile 17, Green 3, Radosevic 2, Basile 3. Coach: Scariolo.

– Arbitri: Taurino, Ginsanti, Mazzoni.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento sulle squadre del basket milanese, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Olimpia EA7 Milano – Montepaschi Siena 81 a 79, Gara 2, Play-off. All’overtime risolve Jr Bremer

Lenovo Cantù – Olimpia EA7 Milano 69 a 78, Basket, ventinovesima giornata. Gentile affonda Cantù

Olimpia EA7 Milano – Angelico Biella 85 a 67, Basket, Lega A, ventottesima giornata. Parte la caccia al terzo posto

Cimberio Varese – Olimpia EA7 Milano 95 a 81,Basket, Lega A ventisettesima giornata, domina Varese nel derby

Olimpia EA7 Milano – Scavolini Siviglia Pesaro 93 a 65, Basket, Lega A, ventiseiesima giornata. Milano asfalta Pesaro con Hairston

Banco di Sardegna Sassari – Olimpia EA7 Milano 79 a 85,Basket Lega A, venticinquesima giornata. Langford “salva” Scariolo

 

Giovanni Parisio