Allegri rimane al Milan, è ufficiale: le parole di Berlusconi

La telenovela è finita, finalmente per i tifosi rossoneri. Dopo due settimane di attesa, il vertice a tre tra Berlusconi, Galliani ed Allegri si risolve positivamente con la conferma del tecnico livornese. Allegri, dunque, sarà l’allenatore del Milan anche durante la prossima stagione.

 

IL COMUNICATO DEL PRESIDENTE – Pochi minuti dopo la mezzanotte di lunedì 3 giugno 2013, è il Presidente Onorario del Milan, Silvio Berlusconi, a dare ufficialmente la notizia con un comunicato sul sito del Milan.

– “Abbiamo gioito insieme davanti a Milan Channel per la vittoria della squadra Primavera che è approdata alle semifinali scudetto. Sono felice per l’andamento del settore giovanile rossonero che vede nelle finali anche le squadre Allievi e Giovanissimi Nazionali. Con Galliani e Allegri abbiamo avuto una franca e cordiale discussione in cui si è rivisitata e analizzata la stagione passata e c’è stato un chiarimento su alcune cose. Si è trovato un accordo su diritti e doveri della Società verso l’allenatore e dell’allenatore verso la Società. Inoltre, si è parlato anche del tipo di gioco che il Milan dovrà praticare e sulla rosa della prossima squadra. Sono state anche tracciate le linee guida del prossimo mercato. Il rapporto con l’allenatore, che non si è mai interrotto, continua con fiducia e in assoluta e reciproca stima”.

 

LA PRIMAVERA HA PORTATO CONSIGLIO – La nota ufficiale di Silvio Berlusconi si apre proprio con il plauso alla Primavera di Aldo Dolcetti che, ai Quarti di finale dello scudetto di categoria, ha battuto per 1 a 0 il Catania grazie alla rete di Dolcetti.

– Nel comunicato, Berlusconi fa esplicito riferimento ai diritti/doveri tra allenatore e presidente. Come a dire: Berlusconi si impegna ad evitare dichiarazioni roboanti stile “no el capisse un casso” ed Allegri, contestualmente, si impegna a seguire maggiormente l’idea tecnico-tattica del presidente.

– Un altro punto su cui sono stati necessari dei chiarimenti è il gioco che il Milan dovrà seguire durante il prossimo anno: 4-3-3 o 4-2-3-1 è indifferente. Il credo, però, deve essere l’attacco e l’imposizione del proprio gioco, anche e soprattutto in Europa dove quest’anno le prestazioni sono state deludenti.

 

ULTIMO NODO: IL CONTRATTO – L’unico aspetto non trattato da Berlusconi è la posizione contrattuale del tecnico livornese. Massimiliano Allegri è legato al Milan fino al 30 giugno 2014.

– Possibile che le parti decidano di proseguire senza un rinnovo di un anno ulteriore, magari subordinato al passaggio del turno nei Preliminari.

 

ALLEGRI: LA STAGIONE DECISIVA – Ciò che emerge dai primi minuti di questa nottata è che il Milan ha un’unica voce ed un’unica idea di pensiero. Non c’è alcuna rottura tra Berlusconi e Galliani sulla rotta da seguire.

– Una cosa è certa: la prossima stagione, la quarta sulla panchina rossonera, sarà la più importante per il futuro del rapporto tra Allegri ed il Milan. Il tecnico livornese potrebbe anche giocarsi le carte per un eventuale rinnovo o prosecuzione se dovesse soddisfare le esigenze tecnico-tattiche del presidente.

– A Galliani, ora, il compito di puntellare la rosa cercando di soddisfare Allegri e, di conseguenza, Berlusconi. Il reparto che necessita di maggiori interventi è il centrocampo, vedasi l’affare Poli, e la fascia sinistra dell’attacco, con Cerci o Nani tra i principali obiettivi.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Vertice Berlusconi, Galliani eAllegri domenica 2 giugno 2013 sul futuro del Milan, esonero o riconferma dell’allenatore?

Offerta Thohir per comprare l’Inter, a Moratti 260 milioni di euro per l’80% del club dettagli, offerta e sviluppi

Calciomercato Inter estate 2013, Mazzarri punta su Zuniga, Diakité, Campagnaro e Isla; Handanovic corteggiato dal Barcellona. Formazione tipo, giocatori in scadenza, obiettivi di mercato

Mazzarri nuovo allenatore dell’Inter al posto di Stramaccioni, Moratti conferma: “Ho scelto io”. Carriera, confronti, curiosità

Confronto Inter 2013 e Inter2010 Champions League contro il Bayern Monaco, analisi, trasferimenti e risultati

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here