Beldofil all’Inter con Cassano e Silvestre al Parma, Moratti conferma l’operazione

Non solo Icardi. Il reparto offensivo dell’Inter potrebbe, ad ore, vedere la presenza di un nuovo giocatore. Si tratta di Ishak Belfodil, attaccante algerino naturalizzato francese classe 1992. Moratti, nella serata di ieri, ha confermato la trattativa con il Parma lasciando però intendere che il nodo principale riguarda Cassano, anche lui presente nello scambio.

 

I DETTAGLI DELLA TRATTATIVA – Dopo un vertice di mercato tra Moratti, Branca ed Ausilio, l’Inter ha formulato l’offerta al Parma: 10 milioni di euro per la metà di Belfodil. Ai soldi, poi, si aggiungono anche delle contropartite: si tratta di Silvestre e di Cassano.

– Il primo finisce nella squadra di Ghirardi in prestito con diritto di riscatto per i gialloblu, mentre il secondo, qualora accettasse la destinazione, andrebbe a Parma con un anno di prestito secco e poi, dal 30 giugno 2014, sarebbe libero di accasarsi dove vuole.

– La valutazione di 10 milioni di euro per la metà del cartellino di Belfodil, vista così, potrebbe sembrare assolutamente fuori mercato. Gli operatori di calciomercato, infatti, credono che l’attaccante francese non possa valere più di 8 milioni nella sua interezza.

– Viene quindi il dubbio che nei 10 milioni di euro che l’Inter verserà al Parma ci sia anche l’ingaggio di 2,8 milioni di euro netti che percepisce Cassano, emolumento assolutamente fuori budget per Ghirardi & Co.

 

LE PAROLE DI MORATTI – Fuori dagli uffici della Saras, Massimo Moratti è stato intercettato dalla carta stampata ed ha così commentato l’affare Belfodil: “Credo che si stia ancora trattando, vediamo se quella cosa viene definita. E’ chiaro che se lo prendiamo pensiamo che sia forte”.

– Il dubbio, per detta dello stesso Moratti, è relativo a Cassano. Il  barese, che dovrebbe entrare nella trattativa venendo dirottato a Parma con ingaggio pagato per un anno, fin tanto che il 30 giugno 2014 sarà libero a parametro zero, non ha ancora deciso se accettare l’offerta dei Ducali: “Vediamo – dice il presidente neroazzurro sul barese al Parma – stiamo completando questa cosa”.

– Cassano, in queste ore, sta ragionando sulla sua prossima destinazione. Oltre al Parma, il barese avrebbe ricevuto anche un’offerta dal Genoa. I rossoblu sarebbero, ad ora, la destinazione preferita dal barese visto che raggiungerebbe la famiglia nel capoluogo ligure. Nel caso in cui il barese dovesse rifiutare la destinazione Ducale, l’Inter potrebbe inserire nell’operazione Alvarez.

– Decisamente più avanzata la trattativa per il prestito con diritto di riscatto in favore dei Ducali di Silvestre: “Sì, può essere. E’ una maniera anche per farlo giocare con continuità. Tutto questo va ancora definito, per cui preferisco non espormi”.

– Trattativa avanzata, ma non troppo visto che lo stesso difensore argentino, alle 22.55 di ieri sera, ha così dichiarato: “Il Parma su di me? Ho un contratto con l’Inter e intendo onorarlo sino alla fine. Nella prossima stagione voglio riscattarmi e la mia volontà è di farlo con la maglia dell’Inter”. Possibile che queste parole siano state pronunciate per migliorare la sua retribuzione economica, ad oggi pari a 1,5 milioni di euro netti.

 

LA CARRIERA DI BELFODIL – Chi è realmente Belfodil? Conosciamolo meglio. Si tratta di una prima punta molto fisica, 192 cm d’altezza per 86 kg di peso, nato il 12 gennaio del 1992 in Tunisia.

– I primi calci da professionista al pallone li ha dati nell’Olympique Lione, esordendo nella stagione 2009-10 e disputando tre partite. Dall’estate del 2012 al dicembre 2011 ha militato nella squadra riserve del Lione collezionando 27 presenze e 7 reti.

– Il 31 gennaio del 2012 il Bologna lo acquista in prestito e lo fa esordire in Serie A un mese dopo. È il 26 febbraio dello stesso anno quando la punta francese fa il suo primo ingresso in campo contro l’Udinese. Il campionato lo chiude con 8 presenze e nessuna rete.

– La fisicità e l’impegno messo in campo nei 193 minuti giocati con i rossoblu lo conducono direttamente a Parma; la squadra di Ghirardi lo acquista a titolo definitivo ed il 2 settembre del 2012 segna il suo primo gol italiano, contro il Chievo.

– Il 16 dicembre 2012 realizza la sua prima doppietta contro il Cagliarli, contribuendo alla vittoria dei suoi per 4 a 1. Dopo un’ottimo girone d’andata, nel ritorno subisce un vistoso calo e chiude la stagione con 8 gol in 33 partite.

– Con le Nazionali ha disputato la trafila della under-17, 18, 19 e 20 francese collezionando, nel complesso, 24 partite e 5 reti.

 

CHE GIUDIZIO DARE ALL’OPERAZIONE? – L’obiettivo dell’Inter è duplice: ringiovanire la rosa e sfoltirla. Gli acquisti di Icardi e di Belfodil vanno in questa direzione, ma nel complesso per questi due giocatori sono stati spesi 22 milioni di euro.

– Una cifra non irrilevante per una società come quella interista che, nella prossima stagione, è fuori dalle Coppe europee e che non ha ancora fatto alcuna cessione eccellente.

– Icardi e Belfodil sono due scommesse. Fino ad ora hanno disputato una sola stagione, l’ultima, degna di nota, dove però hanno segnato, rispettivamente, 10 ed 8 gol collezionando, rispettivamente, 2174 e 2057 minuti.

– Insomma: un doppio azzardo che potrà pagare solo se i due giocatori verranno messi nelle condizioni adatte per esprimersi al meglio. Cosa intendiamo? Poche pressioni e disponibilità dei tifosi e della stampa specializzata ad accettare qualche loro prestazione non entusiasmante.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Calciomercato estate 2013 Milan, cedere Boateng e Robinho per acquistare Tevez: ecco le mosse del Diavolo

Analisi Italia Confederations Cup Brasile 2013 contro Messico, Giappone e Brasile: statistiche, convocati, calendario completo

Allegri rimane al Milan, è ufficiale: le parole di Berlusconi

Offerta Thohir per comprare l’Inter, a Moratti 260 milioni di euro per l’80% del club dettagli, offerta e sviluppi

Tevez, Pato e Milan: un intrigo da Oscar. Quante novità sul fronte Milan – Manchester (Londra)

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here