El Shaarawi resta al Milan, arriva la conferma di Galliani. Dettagli e prospettive future, cosa succederà?

El Shaarawy e RobinhoL’incontro di ieri pomeriggio ha fugato ogni dubbio: El Shaarawi ed il Milan saranno nuovamente assieme anche nella prossima stagione. Il Faraone, in evidente calo fisico in questa prima metà di 2013, ha confermato di voler vestire ancora la casacca rossonera ed il club guidato da Berlusconi non ha esitato a confermalo ed a porlo al centro del proprio progetto. Quali risvolti prenderà ora il mercato del Diavolo? Vediamolo assieme.

 

L’ANNUNCIO – Sono le 17.00 di martedì 2 luglio 2013 quando Adriano Galliani ed El Shaarawi si incontrano. L’ordine del giorno? Chiarire la posizione dell’italo-egiziano, apparso visibilmente stanco non solo fisicamente, ma anche psicologicamente.

– Poco dopo, alle 18.45 circa, è arrivato l’annuncio sul sito ufficiale del Milan: “Si è svolto l’incontro fra Adriano Galliani, Stephan El Shaarawy e l’entourage del nostro giovane campione. E’ andato tutto bene. Stephan, da sempre tifoso del Milan, ha ribadito la sua ferma volontà di continuare a giocare in maglia rossonera. Proposito ricambiato da parte del Milan, con convinzione e fiducia. Milan ed El Shaarawy avanti insieme, come dal Giugno del 2011. Niente mercato, niente voci, niente accostamenti. Il Milan, i colori rossoneri e il Faraone rossonero avanti insieme”.

 

LA FELICITA’ DI STEPHAN – Dopo il comunicato del club milanista, anche il diretto interessato ha voluto manifestare la sua gioia per la decisione di proseguire assieme.

– Su Twitter, l’attaccante rossonero ha ‘cinguettato’: “Mai avuto dubbi.. Sempre e solo forza Milan…!!!”.

– Insomma, un ritrovato entusiasmo di fondamentale importanza per un giocatore che ha guidato il Milan nella prima metà della scorsa stagione, ma che si è assopito da gennaio 2013 in poi. La stanchezza, poi, era stata manifestata e pubblicamente annunciata dal suo procuratore.

– Roberto La Florio, nel pieno della Confederations Cup, aveva così dichiarato: “Non posso dire nulla ora (con riferimento al mercato, ndr). E’ un momento molto delicato”.

 

SALTA LA PRESUNTA TRATTATIVA CON LA FIORENTINA – La conferma di El Shaarawi fa saltare la presunta trattativa che Adriano Galliani e Daniele Pradè avevano intavolato nei giorni scorsi.

– Un possibile scambio tra El Shaarawi e Jovetic con l’italo-egiziano dirottato a Firenze ed il talento serbo a Milanello.

– Questa presunta trattativa, annunciata pochi giorni fa dalla carta stampata, era stata già smentita dai diretti interessati. Il ds della Fiorentina si era così espresso sulla vicenda: “Ci siamo visti in un ristorante di Milano con Galliani ma per pura casualità, non c’è nessuna ipotesi scambio con Jovetic, è fantacalcio, pura fantasia”.

– Sulla stessa lunghezza d’onda l’ad del Milan: “El Shaarawy-Jovetic? Assolutamente no. Cena con Pradè? Abbiamo parlato del più e del meno, non c’è nessuna trattativa in corso per uno scambio. Eravamo casualmente nello stesso ristorante”.

 

CONFERMA VOLUTA O… DOVUTA – Che El Shaarawi voglia proseguire la sua avventura al Milan è fuori discussione. Che il Milan lo abbia voluto dichiarate incedibilissimo, come fatto da Galliani con Balotelli, è tutt’altro che scontato.

– Dietro la riconferma dell’italo-egiziano ci sarebbe, in realtà, la mancanza di valide offerte. Spieghiamoci meglio: dopo la doppia cessione dello scorso anno, Ibrahimovic + Thiago Silva, la dirigenza rossonera ha sistemato i conti per 3-4 anni.

– Questo porta ad una immediata conseguenza: non è più necessario vendere i propri big per soddisfare il bilancio. Tuttavia, in caso di offerta irrinunciabile chiunque può partire. L’offerta pazza, però, per El Shaarawi non è arrivata.

– Nessun club estero, Monaco, Psg o Chelsea, è arrivato ad offrire almeno 35 milioni di euro. A quella cifra il Faraone sarebbe già partito.

 

CHE MERCATO ORA? – La mancata cessione di El Shaarawi rende veramente difficile l’avvio del mercato rossonero. Galliani, dopo aver chiuso il riscatto di Zapata, l’acquisto di Vergara e quello di Saponara, sta incontrando non poche difficoltà nella compravendita di giocatori.

– Un punto è imprescinbile: vendere prima di acquistare. Due sono i giocatori sulla lista dei cedibili: Boateng e Robinho. Il primo, come confermato dallo stesso ad rossonero, non ha ricevuto alcuna offerta, mentre per il secondo le richieste rossonere non sembrano essere facilmente soddisfabili dal Santos.

– Il Milan chiede 10 milioni di euro, mentre il club brasiliano sembra volerne offrire al massimo 6. Una distanza non facilmente colmabile che, in ogni caso, vedrà una conclusione non più tardi del 15 luglio, quando si chiuderà il mercato in entrata verdeoro.

– Molto eloquenti, in questo senso, le parole del presidente del Santos, Luis Alvaro Ribeiro: “Così, a queste cifre, non comprerò Robinho. Nessun giocatore al mondo guadagnerà 1,2 milioni di Reais al mese (400,000 euro) al Santos. Non è possibile, nonostante tutto l’affetto che abbiamo per lui”.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Calciomercato Inter, si punta a Danilo, Dragovic e Rojo per la difesa, ma attenzione alla possibile partenza di Handanovic

Beldofil all’Inter con Cassano e Silvestre al Parma, Moratti conferma l’operazione

Calciomercato estate 2013 Milan, cedere Boateng e Robinho per acquistare Tevez: ecco le mosse del Diavolo

Allegri rimane al Milan, è ufficiale: le parole di Berlusconi

Offerta Thohir per comprare l’Inter, a Moratti 260 milioni di euro per l’80% del club dettagli, offerta e sviluppi

Tevez, Pato e Milan: un intrigo da Oscar. Quante novità sul fronte Milan – Manchester (Londra)

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org