Taider all’Inter: tutto sul nuovo centrocampista dei neroazzurri, ma anche su Isla, Belfodil, Longo, Duncan e Mbaye

Taïder InterLa buona prestazione offerta dagli uomini di Walter Mazzarri contro la Cittadella domenica sera sembra aver aggiunto ulteriore entusiasmo in casa Inter. Soddisfazione che si è tradotta nel regalo che il tecnico di San Vincenzo attendeva da inizio mercato: un centrocampista centrale. Il nome è quello di Saphir Taider, 21enne centrocampista proveniente dal Bologna dal sicuro futuro. Il mercato neroazzurro, però,  non è finito qui: in uscita sono stati ufficializzati i trasferimenti di Duncan, Mbaye e Longo ed in entrata si punta tutto su Isla.

 

DETTAGLI E PRIME DICHIARAZIONIDa diverse settimane in orbita neroazzurra, Saphir Taider è passato all’Inter nel pomeriggio di martedì 20 agosto 2013, dopo aver sostenuto le rituali visite mediche.

– Il classe ’92 francese, naturalizzato algerino, si è così presentato: “Sono molto contento, ringrazio il Bologna per avermi lasciato andare via e l’Inter per l’opportunità che mi dà di giocare in una grande squadra. Cos’è per me l’Inter? Una grandissima squadra che ha vinto tutto, sono felice”.

– Il centrocampista ex rossoblu ha già posto la firma su un quadriennale con la società di corso Vittorio Emanuele. Al Bologna vanno 5,5 milioni di euro per la metà più il prestito con diritto di riscatto di Laxalt, l’ala uruguaiana acquistata dall’Inter poche settimane fa.

 

SAPHIR TAIDER: CONOSCIAMOLO MEGLIO – Nato in Francia, a Castres, il 29 febbraio del 1992, Saphir Taider è un centrocampista centrale dotato di tecnica, grinta, irruenza e personalità. Per queste caratteristiche viene spesso paragonato ad altri due giocatori della Serie A italiana: Claudio Marchisio (Juventus) e Marek Hamsik (Napoli).

– Da professionista debutta al Grenoble nel maggio del 2010, all’età di 18 anni, in una partita contro il Marsiglia. La stagione seguente, in Ligue 2, disputa 25 presenze siglando anche una rete.

– Il 4 luglio del 2011, dopo essersi svincolato dalla squadra transalpina, approda al Bologna. Debutta in Serie A in una gara non certo facile: contro il Milan, l’11 dicembre 2011.

– Nella sua giovane carriera vanta già una comproprietà con la Juventus, risolta però in favore dei rossoblu il 13 giugno del 2012. L’esperienza al Dall’Ara è sicuramente positiva: in due stagioni colleziona 51 gettoni di presenza con 5 reti, siglate tutte nello scorso anno.

– Pioli l’ha utilizzato molto come centrocampista centrale o come trequartista atipico dietro le punte; giocando al fianco di Diamanti ha imparato molto bene i tempi di inserimento, gesto che rientra tra le sue principali doti tecniche.

– Il suo acquisto garantisce a Mazzarri una valida alternativa a Cambiasso e Guarin in mezzo al campo, molto funzionale nel 3-5-2 che schiererà il tecnico toscano.

 

NON SOLO TAIDER, SI LAVORA ANCHE IN USCITA – Non solo mercato in entrata. Quella di martedì è stata una giornata importante anche sul fronte delle uscite, almeno per il momento tutte temporanee e non definitive.

– Meglio così visto che si tratta di tre giovani molto importanti: Duncan, Mbaye e Longo. I primi due passati in prestito al Livorno, mentre il terzo approdato all’Hellas Verona, dove troverà Luca Toni come maestro.

 

ALL-IN SULL’ALA DESTRA: ISLA FAVORITO – Con l’arrivo di Taider, manca un solo tassello per esaudire in toto le richieste di Walter Mazzarri. L’ala destra titolare; Jonathan e Wallace non bastano e capitan Zanetti rientrerà nel 2014.

Il nome che Branca ed Ausilio si sono segnati sul taccuino è ormai risaputo. Si tratta di Mauricio Isla, cileno 25enne in forza alla Juventus.

– Già a luglio si è parlato di un suo approdo ad Appiano Gentile, ma all’ultimo momento Antonio Conte l’ha tolto dal mercato per poter valutare meglio le condizioni del rientrante Pepe. Una volta osservato questo, il tecnico bianconero ha deciso di rimettere Isla sulla lista dei possibili partenti.

– Ad avere il coltello dalla parte del manico, ora, è però l’Inter. Avendo prelevato in prestito secco per un anno Wallace dal Chelsea, i neroazzurri sono coperti nel ruolo di esterno destro.

– La Vecchia Signora, nel frattempo, si è già mossa riscattando la seconda metà di Isla dall’Udinese; il cileno è ora libero di passare all’Inter, in comproprietà, per una cifra vicina ai 6,5 milioni di euro.

 

LA QUERELLE BELFODIL – Chiudiamo con una nota. Nella giornata di lunedì si è diffusa la notizia di una presunta partenza di Belfodil in direzione Genoa con approdo all’Inter da parte di Borriello.

– Nel calciomercato tutto è possibile, ma questa operazione ci sembra aver ben poco senso. La punta algerina, classe 1992, è stata prelevata “per metà” dal Parma per 7,5 milioni di euro (più Cassano).

– Dopo aver fatto un investimento potenziale di 20 milioni di euro, ha veramente senso bocciarlo dopo averlo visto all’opera per pochi minuti in qualche partita di poco conto di questo pre-campionato?

– Noi crediamo sia un’assurdità. Un errore da non commettere assolutamente. L’Inter si è affrettata a smentire queste voci emanando un comunicato ufficiale: “Con riferimento a quanto riportato da alcuni organi di informazione, F.C. Internazionale smentisce il possibile inserimento di Ishak Belfodil in trattative di mercato in uscita”. Una presa di posizione doverosa, se non altro per non azzerare il morale dell’attaccante.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Psv Eindhoven – Milan20 agosto 2013 Play-off Champions League, analisi, precedenti e convocati

Inter – Cittadella 4 a 0 Terzo turno preliminare Coppa Italia, buona la prima per Mazzarri

Calendario Serie A 2013 – 2014, le avversarie di Inter, Milan e Juventus

Coppa Italia 2013 – 2014, tabellone e possibili avversarie di Inter e Milan

 

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org