Verona – Milan 2 a 1 prima giornata Serie A, esordio pessimo per i rossoneri

Luca ToniCosì non va. Difficile commentare una prestazione di questo tipo. Il Milan ha giocato bene dieci minuti, dal 6’ al 16’ e poi basta. E’ riuscito a trovare la rete del vantaggio, ma poi è crollato fisicamente e psicologicamente riuscendo a far esaltare il Verona e Luca Toni, autore della doppietta che consente al Verona di chiudere il ritorno in Serie A con tre punti.

 

Ci siamo. Il campionato di Serie A, edizione 2013-14 ha inizio. Sono le 18.00 di sabato 24 agosto 2013 ed il Milan, in quel del Bentegodi di Verona, è pronto ad inaugurare la nuova stagione.

 

Rispetto ai playoff di Champions League di martedì scorso, ed in vista del ritorno in programma per mercoledì 28 agosto 2013 alle 20.45 a San Siro, Allegri fa qualche cambio. Davanti tridente con Niang, Balotelli ed El Shaarawi. Mediana con Montolivo in mezzo, affiancato da Poli e Nocerino. In difesa, davanti ad Abbiati, spazio per Abate, Mexes, Zapata e Constant.

 

Anche Mandorlini punta sul 4-3-3 con Jankovic e Martinho al fianco di Luca Toni. In porta Rafael con difesa formata da Cacciatore, Moras, Maietta ed Albertazzi. A centrocampo troviamo Donati, Jorginho ed Romulo.

 

Inizia su ritmi non particolarmente alti il match; per vedere un’occasione da rete bisogna attendere il 6’: è il Verona a portarsi avanti ed a beneficiare di un calcio d’angolo per un errore di Zapata. Il cross in mezzo, però, è troppo lungo. Nulla di fatto.

 

I rossoneri provano a rispondere al 9’ con Balotelli: Super Mario va al tiro da fuori area, ma Rafael si distende e respinge la sfera. Due minuti dopo ci prova El Shaarawi: pallone molto alto sopra la traversa veronese.

 

Il buon momento degli uomini di Allegri si concretizza al 15’ quando Balotelli, al limite dell’area, trova un corridoio per Poli. L’ex Sampdoria supera due avversari e si mantiene freddo davanti all’estremo difensore avversario. 0 a 1 in favore del Milan.

 

Al 17’ torna a farsi vedere il Verona. Tiro dalla distanza per Romulo: pallone a lato. Due minuti dopo primo giallo del match: Calvarese lo sventola a Jorginho per fallo su Balotelli.

 

Al 26’ erroraccio di Montolivo che a metà campo perde banalmente palla e favorisce la ripartenza casalinga. Romulo entra in area e va al tiro, ma Mexes riesce ad allontanare la sfera. Nella circostanza giallo per Montolivo che aveva trattenuto Toni a metà campo.

 

Al 30’ arriva il pareggio grazie ad un errore grossolano della retroguardia del Milan. Calcio d’angolo per il Verona e colpo di testa di Toni che, marcato da Constant, ha vita facile e riesce ad insaccare.

 

Al 36’ veneti nuovamente pericolosi. Toni, dal limite dell’area, va alla conclusione con il mancino. Abbiati non respinge bene e solo un attento Abate impedisce il raddoppio ai padroni di casa.

 

Ora è il Verona a fare il match, senza però riuscire a creare altre occasioni pericolose. Al 41’ ammonito anche Jankovic. Il primo tempo si chiude con un colpo di testa di Toni: è il 43’, ma l’azione non impensierisce Abbiati.

 

Termina 1 a 1 la prima frazione di gioco. Partita non particolarmente bella, resa avvincente dalle disattenzioni difensive del Milan che, passato in vantaggio dopo un quarto d’ora con Poli, non è riuscito a chiudere il match ed a favorito il ritorno dei padroni di casa.

 

La ripresa inizia senza cambi; in campo gli stessi effettivi del primo tempo. Il copione, però, non cambia: è sempre il Verona a fare la partita con il Milan sempre in ritardo e rintanato nella propra metà campo. Al 50’ ammonito Zapata

 

Al 51’ i padroni di casa vanno vicini al raddoppio; punizione dalla sinistra e colpo di testa di Jankovic. Miracolo di Abbiati sulla conclusione dell’ex Genoa.

 

Poco male diranno i tifosi del Verona visto che passano solo due minuti e Toni raddoppia. Contropiede dei rossoblù con Martinho che trova in mezzo Toni. Zapata se lo dimentica e la punta italiana insacca. 2 a 1 al Bentegodi.

 

Rossoneri imbarazzanti. Al 58’ ancora padroni di casa pericolosi: calcio d’angolo battuto da Jorginho e colpo di testa di Donati che sfiora il palo. Al 62’ Verona vicino al tris: Martinho fa tutto da solo e, una volta entrato in area, conclude con il mancino. Abbiati alza in angolo.

 

Al 64’ Allegri decide di correre ai ripari ed ordina un doppio cambio: entrano Petagna ed Emanuelson al posto di El Shaarawi e Niang. Non cambia male, il giovane italiano non può avere un impatto deciso sulla gara. È troppo giovane ed inesperto.

 

E così è; solamente il Verona prova a concludere. Al 74’ ci prova Jankovic, ma la sfera termina sopra la traversa. Al 77’ terzo ed ultimo cambio per i rossoneri: dentro Robinho per Constant. Cambia anche Mandorlini: dentro Gomez per Martinho.

 

I rossoneri si fanno vedere solamente all’80’: verticalizzazione in area di Robinho, ma Petagna non si fa trovare pronto. Passano tre minuti e si sveglia Montolivo: conclusione dai venticinque metri respinta da Rafael.

 

All’84’ Mandorlini decide di coprirsi maggiormente e difendere il risultato. Entrano Hallfredsson e Cacia per Donati e Toni.

 

All’86’ ci tenta anche Balotelli: destro a giro e bella respinta volante dell’estremo difensore brasiliano. Non si lascia attendere la risposta del Verona: all’89’ è Cacia ad andare alla conclusione dal lato destro dell’area. Bella la respinta di Abbiati.

 

L’ultima azione pericolosa arriva al 90’: Balotelli, lanciato da Robinho, viene chiuso a sandwich da due difensori avversari. Super Mario cade, ma Calvarese non fischia il rigore. Ci poteva stare. Balotelli protesta platealmente e si prende il giallo.

 

Dopo cinque minuti di recupero Calvarese fischia la fine. 2 a 1 per il Verona e Diavolo davvero impalpabile quest’oggi. In previsione di mercoledì e della sfida con il Psv c’è bisogno davvero di altro, altrimenti si rischia di uscire anzitempo dalla Champions League.

 

Per il Diavolo si preannuncia una sette giorni ricca di impegni. Mercoledì, 20.45 a San Siro, ritorno dei Playoff di Champions contro il Psv e domenica sera, ore 20.45, sfida interna contro il Cagliari.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Il Milan punta su Ljajic e Honda; già in porto lo scambio Traoré – Birsa con il Genoa

Anteprima prima giornata Serie A2013 – 2014 Hellas Verona –Milan e Inter – Genoa 24 e 25agosto 2013, orari, programma e precedenti

Taider all’Inter: tutto sul nuovo centrocampista dei neroazzurri, ma anche su Isla, Belfodil, Longo, Duncan e Mbaye

Psv Eindhoven – Milan 1 a 1 Playoff Champions League, Matavz risponde a El Shaarawi

Anteprima Psv Eindhoven – Milan20 agosto 2013 Play-off Champions League, analisi, precedenti e convocati

Matteo Torti

foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here