Cagliari – Inter 1 a 1 Serie A sesta giornata, i sardi fermano Mazzarri. La vetta si allontana

Walter MazzarriLa classica sinfonia dell’Inter non sortisce i suoi effetti a Trieste. Se le altre sfide sono state vinte con l’impostazione del “primo tempo equilibrato, ripresa letale”, contro il Cagliari non è successo altrettanto. La rete di Icardi illude l’Inter, ma Nainggolan riporta il tabellino sulla parità. Ora una settimana di tempo per preparare al meglio la sfida casalinga contro la Roma di sabato prossimo

 

Diverse le novità di formazione per l’Inter a cominciare dall’attacco dove troviamo Belfodil al posto di Palacio. A supporto sempre Alvarez. A centrocampo dentro Nagatomo e Pereira sulle fasce con Guarin, Cambiasso e Kovacic in mezzo. In difesa, davanti ad Handanovic, spazio per Rolando, Ranocchia e Juan Jesus. Oltre all’attaccante argentino, quindi, riposano anche Campagnaro, Taider e Jonathan.

 

Il Cagliari, invece, si affida ad Ibarbo e Pinilla con Cabrera sulla trequarti. In mediana spazio per capitan Conti, Dessena e Nainggolan. In difesa, davanti ad Agazzi, dentro Perico, Rossettini, Astori ed Avelar.

 

La prima occasione arriva dopo cento secondi. E’ Nagatomo, su cross di Pereira e colpo di testa di Alvarez, ad impegnare Agazzi con una bella conclusione di destro. L’estremo difensore dei sardi alza sopra la traversa.

 

Poco dopo tiro simile di Guarin: il colombiano, dai ventidue metri, va alla conclusione che viene smorzata da Conti. La palombella viene mandata in angolo da Agazzi. Nonostante l’assenza di qualche titolare, i neroazzurri sembrano aver iniziato con il piede giusto.

 

All’11’ l’azione più pericolosa di questo inizio: Belfodil va via sulla destra e mette in mezzo; la sfera arriva sui piedi di Guarin che conclude dall’altezza del dischetto del rigore, ma Agazzi si oppone nuovamente.

 

Al 13′ primo giallo del match: ammonito Conti per un intervento da dietro su Kovacic. Era diffidato, salterà la trasferta di Udine. I sardi si fanno vedere solamente al 19′: conclusione di Avelar deviata da Conti; palla a lato.

 

Decisamente più pericoloso il colpo di testa di Belfodil al 22′ su cross di Nagatomo. Anche questa volta è Agazzi a metterci una pezza. Palla in corner. La risposta dei “padroni di casa” arriva dai piedi di Pinilla: conclusione potente dal limite dell’area respinta da Handanovic.

 

Al 31′ contropiede micidiale di Ibarbo che decide di fare tutto da solo senza servire il libero Pinilla; Juan Jesus lo atterra al limite dell’area e si becca il giallo. Della battuta si incarica capitan Conti: conclusione centrale. Handanovic blocca agevolmente.

 

Al 34′ giallo anche per Pinilla che entra in ritardo su Pereira; l’attaccante viene graziato da Rocchi, poteva starci il cartellino rosso. Intervento duro, pericoloso ed in ritardo. Al 36′ ammonito anche Rossettini che ferma Kovacic con una trattenuta di maglia.

 

Nei minuti finali del primo tempo non succede nient’altro. Dopo cinque secondi di recupero, Rocchi manda tutti negli spogliatoi. Frazione iniziata su ritmi alti grazie alle occasioni dell’Inter, ma chiusasi con poche occasioni.

 

La ripresa inizia subito con un cambio. Mazzarri inserisce Icardi al posto di uno stanco Alvarez. Al 57′ cartellino giallo per Nainggolan per fallo su Pereira. Pochi secondi rete annullata a Pereira per fallo di Belfodil su Avelar.

 

Al 61′ primo cambio per Lopez: fuori Cabrera e dentro Ibraimi. La risposta di Mazzarri è l’ingresso di Palacio per Belfodil; l’ex Parma è apparso volitivo, ma poco consistente.

 

Al 67′ ci prova il Cagliari con Ibraimi che, su respinta di Cambiasso, cerca la conclusione al volo. Palla ampiamente sopra la traversa, nonostante l’ottima posizione.

 

Passano tre minuti ed arriva il contropiede di Ibarbo; il giovane erede di Suazo serve Dessena che però viene fermato da Cambiasso. Neroazzurri troppo distanti in questa fase. Al 73′ altro cambio: fuori un nervoso Pinilla e dentro Sau.

 

La svolta del match arriva al 74′: percussione di Nagatomo sulla fascia destra e cross in mezzo per Icardi che, da posizione ravvicinata, non sbaglia. Azione iniziata da un ottimo assist di Kovacic. 0 a 1 a Trieste e neroazzurri che hanno l’occasione di vincere anche questa partita.

 

Il Cagliari prova a portarsi nella metà campo avversaria all’80’: cross di Sau con Handanovic che non trattiene. Ad allontanare ci pensa il solito Nagatomo, il migliore dei suoi quest’oggi.

 

All’83’ succede quanto non sembrava all’orizzonte. Nainggolan, dal limite dell’area, va alla conclusione e, grazie alla deviazione di Rolando, supera Handanovic. 1 a 1 a Trieste e centrocampista che, però, non esulta. Che sia un indizio in vista di gennaio?

 

All’85’ numero di Palacio: palombella a superare Rossettini e conclusione che, però, termina sopra la traversa. Pronta la risposta del Cagliari: Sau semina scompiglio nella retroguardia interista e serve Ibraimi; Rolando ferma tutto ed allontana.

 

A due minuti dal 90′ dentro Milito al posto di Ranocchia. Pochi secondi dopo giallo per Nagatomo che atterra da dietro Nainggolan.

 

Al 92′ l’Inter si getta nell’area del Cagliari: cross di Guarin, smanacciata di Agazzi e Rossettini che allontana.

 

Dopo tre minuti di recupero Rocchi fischia la fine. L’Inter pareggia 1 a 1 in quel di Trieste e sale a quota 14 punti, due dietro al tandem formato da Juventus e Napoli. Questa sera, in caso di vittoria della Roma contro il Bologna, la vetta potrebbe essere più lontana.

 

Dopo i tre impegni ravvicinati, Mazzarri torna ad avere un’intera settimana per preparare al meglio l’ultima sfida prima della pausa per le Nazionali. Sabato 5 ottobre, alle 20.45, ci sarà il terzo big match stagionale: Inter – Roma.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Fiorentina 2 a 1 Serie A quinta giornata, Jonathan regala i tre punti ai neroazzurri

Balotelli croce e delizia del Milan: gol, rigori e tante ammonizioni. Analisi e dettagli

Squalifica Balotelli per 3 giornate, salterà Bologna, Sampdoria e Juventus, pronto il ricorso del Milan. Tutti i dettagli

Erick Thohir compra l’Inter, finita l’era Moratti. Indiscrezioni, cifre e date dello storico passaggio di proprietà

Sanzione Inter per razzismo, chiusa la curva Nord; novità su Thohir e interessamento per Obiang

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here