Anteprima Danimarca – Italia 11 ottobre e Italia – Armenia 15 ottobre 2013, precedenti, classifica del girone e questione Totti

Nazionale-Italiana-2012Per questo weekend niente Serie A. Il campionato di calcio si ferma per lasciare spazio alla Nazionale Italiana ed alle ultime due partite di Qualificazione ai prossimi Mondiali di Brasile 2014. Prandelli & Co. saranno di scena in Danimarca ed affronteranno l’Armenia a Napoli. A Coverciano, però, tiene banco un’altra questione: è giusto convocare Totti per i prossimi Mondiali?

 

IL PROGRAMMA ED IL GIRONE B – Danimarca in trasferta ed Armenia in casa. Sono queste le ultime due sfide che l’Italia dovrà affrontare in questo 2013. Venerdì 11 ottobre alle 20.15 a Copenhagen la prima e martedì 15 ottobre alle 20.45 a Napoli la seconda.

– La prima sarà diretta dal fischietto francese Lannoy, mentre la seconda è stata affidata alla direzione dell’inglese Oliver.

– Gli Azzurri comandano il girone B con 20 punti conquistati in 8 partite, frutto di 6 vittorie e 2 pareggi ottenuti in trasferta contro Bulgaria e Repubblica Ceca. La Qualificazione ai Mondiali 2014 è già matematica visto che la seconda, la Bulgaria, dista 7 punti a due gare dal termine. Dietro troviamo la Danimarca a 12, Repubblica Ceca ed Armenia a 9 e Malta a 3 punti.

– Nonostante l’accesso alla Fase finale dei Mondiali di Brasile già ottenuto, Prandelli non sottovaluta le due gare: “Penso ai 3 punti di venerdì – avverte il Ct in conferenza stampa parlando della sfida con la Danimarca – che contano anche per la classifica del Ranking Fifa e perché, dopo aver fatto qualcosa di meraviglioso in questi anni, vorremmo finire il girone imbattuti”.

 

DANIMARCA – ITALIA: I PRECEDENTI – La prima delle due sfide sarà quella che si disputerà venerdì 11 ottobre 2013 alle 20.15 allo Stadio Parken di Copenhagen.

– Italia e Danimarca, nella loro storia, si sono affrontate in 12 occasioni; il tabellino è favorevole agli Azzurri che hanno vinto 8 volte, perso in 3 occasioni e pareggiato solamente una volta. Anche il computo dei gol vede in netto vantaggio la nostra Nazionale: 22 quelli fatti e 14 quelli subiti.

– L’ultima sfida risale al 16 ottobre 2012 quando, al Meazza di Milano, Montolivo, De Rossi e Balotelli fissarono il risultato sul 3 a 1; di Kvist l’unica rete danese. Nell’occasione da ricordare anche il rosso ad Osvaldo ad inizio del secondo tempo.

– Per l’ultima vittoria danese bisogna tornare indietro all’8 settembre del 1999. A Napoli i danesi allenati da Johansson si imposero per 2 a 3 contro l’Italia di Dino Zoff. Al doppio vantaggio firmato da Fuser e Vieri risposero Jorgensen, Wieghorst e Tomasson.

 

ITALIA – ARMENIA: I PRECEDENTI – Sarebbe meglio parlare de “il precedente”. Italia ed Armenia, nella loro storia, fin qui si sono affrontate solamente una volta.

– Si tratta della gara d’andata delle Qualificazioni ai Mondiali di Brasile 2014: la partita, giocata il 12 ottobre 2012 all’Hrazdan Central Stadium di Yerevan finì 1 a 3 per gli Azzurri con reti di Pirlo su rigore, De Rossi ed Osvaldo. Nel mezzo il momentaneo pareggio di Mkhitaryan, la stellina armena attualmente in forza al Borussia Dortmund di Klopp.

 

TOTTI ED IL PROGETTO GIOVANI: COSA FARA’ PRANDELLI? – “Un Totti così fa  riflettere, fa parlare. E’ un Totti fantastico. Se fossimo a ridosso  del Mondiale, non ci sarebbero dubbi. Lo convocherei assolutamente”.

– Parola di Cesare Prandelli lunedì 7 ottobre 2013. Queste dichiarazioni hanno riaperto il tormentone: senatori ai Mondiali o largo al progetto giovani? Partiamo ad un assunto: avere un giocatore in questo stato di forma e non convocarlo sarebbe un errore trascendentale; ed il discorso vale anche per altri giocatori del calibro di Cassano e Di Natale.

– Sgomberiamo subito il campo da dubbi. Inutile chiamare gente come Totti, Di Natale e Cassano durante l’anno; il Ct sa bene che tipo di giocatori sono e non ha necessità di provarli come invece fa con alcuni giovani che, periodicamente, si mettono in luce.

– Un altro punto è certo e merita una riflessione: il Prandelli del post-Mondiale non sarà più il tecnico dell’Italia. Milan e Juventus lo aspettano a braccia aperte. Possibile e normale, quindi, che il commissario tecnico voglia chiudere in bellezza l’avventura che gli ha regalato la finale degli Europei 2012 e quella della Confederations Cup 2013.

– Chiudere in bellezza significherà, probabilmente, accantonare almeno in parte il progetto giovani. O meglio, puntellarlo e modellarlo con qualche “senatore” in più che possa offrire maggiori garanzie immediate in barba al futuro.

– Ed è da leggere in questa chiave il minor entusiasmo che aleggia, ad esempio, attorno a Verratti; un giocatore dal sicuro affidamento futuro, ma che oggi sembra essere subordinato a gente come Pirlo, Thiago Motta e Lodi.

– Totti perché sì e Totti perché no è un giochetto molto interessante, ma dovrà essere riproposto a tempo debito. Bisognerà vedere che garanzie offriranno a maggio il capitano giallorosso, piuttosto che il talento di Bari Vecchia o il Totò Nazionale.

 

CHIUDIAMO CON UNA BUONA NOTIZIA – La scorsa settimana la FIFA ha comunicato che al sorteggio di composizione dei Gironi per il Mondiale brasiliano dell’estate 2014 che si svolgerà il prossimo 6 dicembre saranno teste di serie, oltre alla Nazionale ospitante la manifestazione, le prime sette selezioni che occupano il ranking Fifa.

– Al momento, oltre all’Italia quarta, troviamo Spagna, Argentina, Germania, Colombia, Belgio ed Uruguay. Di queste, oltre al Brasile, solamente gli Azzurri e l’Argentina di Sabella sono qualificate. La FIFA ha poi comunicato che, eccezion fatta per le teste di serie, la composizione delle altre tre urne sarà fatta con “criteri geografici e sportivi”.

– Non resta che salutarvi dandovi l’appuntamento per venerdì 11 ottobre 2013 quando l’Italia, alle ore 20.15, affronterà la Danimarca allo Stadio Parken di Copenhagen.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Cori ultras Milan – Juventus contro i napoletani, tutti contro la discriminazione territoriale di Tosel

Squalifica Mexes per quattro giornate, una per De Jong e stadio chiuso per Milan – Udinese. Stangata per i rossoneri

Convocazioni Prandelli per Danimarca – Italia e Italia – Armenia: c’è Balotelli, tornano Balzaretti e Rossi

Il settembre nero di Allegri, una consuetudine per il tecnico livornese. Media di 1,35 punti nella sua carriera e di 1,39 punti con il Milan: dettagli e tabelle

Erick Thohir compra l’Inter, finita l’era Moratti. Indiscrezioni, cifre e date dello storico passaggio di proprietà

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here