Celtic – Milan 0 a 3 Champions League girone H, una vittoria che mancava dal 19 ottobre

BandiereFinalmente una vittoria. Continua la marcia positiva del Milan in Champions League, dove ha conquistato 8 punti in 5 partite contro i 14 in 13 giornate di campionato. Una differenza abissale che, però, non è sufficiente per accedere matematicamente agli Ottavi di finale. Per realizzare l’unico obiettivo stagionale sarà fondamentale non perdere a San Siro contro l’Ajax il prossimo mercoledì 11 dicembre. Milan che ha mostrato una maggiore compattezza che lascia presagire un potenziale cambio di rotta anche nella Serie A. Domenica, a Catania, la prova del 9.

 

Dopo il deludente pareggio di sabato sera contro il Genoa, gli uomini di Allegri tornano in campo con un obiettivo decisivo per questa e per la prossima stagione: passare agli Ottavi. Per farlo sarà sufficiente vincere una delle due sfide contro Celtic ed Ajax, ma per evitare di complicarsi la vita sarebbe bene chiudere già stasera il discorso. Al Celtic Park, però, non sarà facile.

 

Poche le novità per mister Allegri che recupera solo lo squalificato Montolivo; la mediana è completata da Poli e De Jong. Davanti saranno Kakà e Birsa ad agire alle spalle di Balotelli. In difesa, davanti ad Abbiati, spazio per Abate, Bonera, Zapata ed Emanuelson.

 

Lennon si affida ad un accorto 4-4-2 con Commons e Samaras davanti. Centrocampo con Boerrigter, Mulgrew, Kayal e Forrest. In difesa, davanti a Forster, troviamo Lustig, Ambrose, van Dijk ed Izaguirre.

 

Inizia forte il Celtic: dopo cento secondi angolo guadagnato e palla pericolosa in mezzo per Mulgrew che, però, non ci arriva. Al 3′ risponde Balotelli: il suo mancino, però, è troppo aperto. Palla a lato.

 

Al 12′ il Milan sblocca il match: calcio d’angolo battuto da Emanuelson e Kakà, tutto solo nell’area piccola, insacca di testa. 0 a 1 per i rossoneri in terra scozzese.

 

Il Celtic sembra accusare il colpo nei minuti successivi, mentre i rossoneri cercano di amministrare il vantaggio. Per vedere nuovamente un’azione pericolosa bisogna attendere il 25′: colpo di testa di Forrest che viene respinto da Zapata.

 

Sul capovolgimento di fronte contropiede micidiale di Kakà che serve Balotelli, ma il destro di Super Mario termina sopra la traversa. Il Diavolo sembra accusare il Celtic solamente nei traversoni da fondo campo.

 

Al 29′ Kakà dimostra ancora una volta di essere l’anima di questa squadra: conclusione potente dai 22 metri che non gira a sufficienza e finisce per lambire il palo alla sinistra di Forster.

 

Al 30′ Lennon è chiamato ad effettuare il primo cambio: fuori l’infortunato Kayal e dentro Ledley. Al 36′ arriva l’occasione più importante per il Celtic in questo primo tempo: Mulgrew approfitta di un rimpallo e va al tiro dal limite dell’area; conclusione debole che facilita l’intervento di Abbiati.

 

Al 39′ ci prova Balotelli, ma la sua rete viene annullata per un fuorigioco di Super Mario. Giusta la segnalazione. Finale di tempo in crescendo per i padroni di casa che al 43′ arrivano davanti la porta di Abbiati con Samaras, fortunatamente per i rossoneri rimontato da Zapata.

 

Dopo due minuti di recupero, Cakir fischia la fine di una frazione di gioco decisamente interessante sotto il profilo del gioco. Ad avere la meglio, almeno per ora, sono i rossoneri che hanno avuto il merito di riuscire ad andare in gol con Kakà al 12′.

 

La ripresa inizia senza cambi; il Diavolo è chiamato a vincere visto che dall’Olanda arriva la notizia che l’Ajax è in vantaggio di 2 a 0 sul Barcellona. Al 47′ incredibile palla-gol fallita da van Djik che, tutto solo davanti ad Abbiati, mira e centra in pieno l’estremo difensore rossonero.

 

Al 48′ primo cambio anche per il Milan: dentro Nocerino e fuori Abate. Passano pochi secondi ed i rossoneri raddoppiano: è Zapata a siglare lo 0 a 2 sugli sviluppi di un corner.

 

Al 51′ Celtic in rete con van Dijk, ma il guardalinee annulla per fuorigioco del giocatore del Celtic. Al 56′ primo giallo del match: Cakir lo sventola a Commons.

 

Al 60′ si sblocca anche Balotelli: Super Mario trasforma in rete un assist molto bello di Montolivo. 0 a 3 al Celtic Park e partita in cassaforte.

 

Al 62′ anche la fortuna è dalla parte del Diavolo: Celtic ad un passo dalla rete della bandiera con Forster che colpisce il palo esterno in scivolata. Pochi secondi dopo giallo anche per van Dijk. Stessa sorte, al 64′, anche per Izaguirre: per il laterale sinistro del Celtic ci poteva stare anche il rosso.

 

Al 65′ secondo cambio per Lennon: dentro Stokes per Commons. Al 72′ seconda sostituzione anche per mister Allegri: dentro Constant per Birsa. Sloveno poco incisivo stasera, per lui compiti più di copertura che offensivi.

 

Al 79′ esaurisce i cambi Lennon: esce Forrest ed entra Rogic. Allegri risponde con Robinho al posto di Kakà, anche oggi il migliore in campo.

 

All’85’ il brasiliano, da pochi minuti in campo, viene toccato duro ad Ambrose e resta a terra con la spalla sinistra dolorante. Poco dopo si riprende e torna sul terreno di gioco, ma non sembra al meglio.

 

All’89’ buona chance per Samars che, in area, non riesce a superare Abbiati. Cakir ferma tutto: il greco era in fuorigioco.

 

Dopo tre minuti di recupero, Cakir fischia la fine del match. Celtic – Milan termina 3 a 0 per i rossoneri grazie alle reti di Kakà, Zapata e Balotelli.

 

Ottima ed importante vittoria per mister Allegri che sale a 8 punti, mantenendo una lunghezza di vantaggio sull’Ajax che, a sorpresa, ha battuto il Barcellona 2 a 1 tra le mura amiche grazie alle reti di Serero ed Hoesen. La squadra di Tata Martino rimane a 10, mentre il Celtic resta a 3 e dice addio all’Europa.

 

Dopo la sfida di Champions contro il Celtic, la prossima partita per il Milan sarà la trasferta di Catania domenica alle 12.30. Poi altra gara fuori casa contro il Livorno.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milan – Genoa 1 a 1 Serie A tredicesima giornata, la crisi del Diavolo non ha fine

Italia – Nigeria 2 a 2 amichevole 18 novembre 2013, reti e spettacolo a Londra

Italia – Germania 1-1 15 novembre 2013, altra delusione in amichevole per gli Azzurri

Convocazioni Prandelli Italia – Germania e Italia – Nigeria, poche le novità per le due amichevoli, elenco

Crisi Milan 11 novembre 2013, si profila una stagione da metà classifica. Analisi e dettagli

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here