Cagliari – Milan 1 a 2 Serie A ventunesima giornata, la fortuna assiste Seedorf

Clarence SeedorfDopo la sfida di settimana scorsa contro il Verona, la fortuna torna ad assistere Seedorf (nella foto, con maglia rossonera). Il Milan di Seedorf inizia a prendere forma: tanto possesso palla, molte volte sterile, e diverse occasioni da rete sbagliate. Di fronte un Cagliari che fa il ‘compitino’ e con questo riesce a rimanere sull’1 a 0 per quasi un’ora di gioco. Nel finale i rossoneri si svegliano e fanno due reti; tre punti fondamentali per la classifica, ma sul fronte del gioco c’è ancora molto da fare. Quattro punte sembrano insostenibili con una difesa di questo tipo.

 

Problemi in difesa per Seedorf che perde sia Zapata che Silvestre; è questo il motivo che ha spinto la dirigenza rossonera a bloccare la cessione di Mexes al Trabzonspor. In difesa troviamo De Sciglio ed Emanuelson sulle fasce con Rami e Bonera in mezzo.

 

Centrocampo con De Jong e Montolivo. Davanti la fantasia di Honda, Kakà  e Robinho a supporto di Balotelli. Tra i pali troviamo Amelia.

 

Di fronte i sardi schierano Cossu alle spalle di Pinilla e Sau. Centrocampo con Dessena, capitan Conti ed Ekdal. In difesa, davanti ad Avramov, spazio per Pisano, Rossettini, l’ex rossonero Astori e Murru.

 

Dopo poco più di cento secondi erroraccio di Amelia che cerca di servire Bonera, ma finisce per favorire Sau che serve Cossu in mezzo, ma non riesce a superare l’estremo difensore avversario.

 

Al 7’ occasione importante per il Milan: Balotelli recupera palla e scambia con Kakà; la sfera arriva a Robinho, ma la conclusione del brasiliano termina a lato. Al 10’ ancora Milan in avanti: Montolivo serve Honda, Murru smorza il cross del rossonero favorendo Balotelli. Palla fuori.

 

Al 12’ torna in avanti il Cagliari: cross insidioso di Pisano con Rami che, in tuffo, riesce a mandare a lato.

 

Al 15’ altra occasione d’oro per Balotelli che, servito da Robinho, evita Rossettini e libera il destro; Avramov para. Due minuti dopo ancora Diavolo in avanti: De Jong recupera palla e serve Honda, ma il giapponese sbaglia incredibilmente gol.

 

Al 22’ risponde il Cagliari: Dessena serve nel corridoio Pinilla, ma viene intercettato da Bonera. Alla fine è Rami a sbrogliare la situazione.

 

Al 28’ si sblocca la partita, ma a dispetto delle occasioni avute sono i sardi a passare in vantaggio grazie ad un’incertezza di Amelia e Bonera; ne approfitta Sau che, da pochi passi, deposita in rete.

 

Il Milan accusa il colpo e fatica a reagire: al 32’ ci prova Robinho a servire Honda, ma Ekdal e Murru anticipano i rossoneri. Al 38’ è Montolivo a farsi vedere con un bel tiro da fuori area: palla sopra la traversa.

 

Al 39’ altro erroraccio di Honda che, di testa, fallisce l’appuntamento con il pareggio mandando la sfera addosso ad Avramov. E’ il secondo gol fallito dal giapponese quest’oggi.

 

Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo; le due squadre entrano negli spogliatoi con il Cagliari in vantaggio di una rete grazie al gol di Sau al 28’. Diverse, tutte sprecate, le occasioni da rete per i rossoneri; una sola chance per i sardi che hanno approfittato dell’erroraccio di Amelia e Bonera.

 

La ripresa si apre senza cambi e con lo stesso copione: il Milan attua un possesso di palla sterile. Al 53’ ci prova Balotelli, ma il suo tiro dall’altezza del dischetto di rigore termina ampiamente alto.

 

Al 57’ buona occasione per Robinho che, tutto solo in area di rigore, si fa rimontare da Murru e manda a lato. Poco dopo ci prova anche Honda, ma il suo mancino è strozzato e termina fuori.

 

Al 59’ Doveri ammonisce Conti che interviene sulla caviglia di Montolivo; pochi secondi dopo primo cambio per Seedorf: dentro Pazzini al posto di Robinho.

 

Al 68’ doppio cambio: entra Cabrera al posto di Sau e Muntari al posto di De Jong. Al 72’ torna a farsi vedere il Cagliari con Pinilla che, dal limite dell’area, cerca la conclusione con il destro; sfera che lambisce il palo alla destra di Amelia.

 

Al 75’ fuori Ekdal e dentro Eriksson. Seedorf risponde, esaurendo i cambi, inserendo Abate per Emanuelson. All’80’ ci prova Balotelli su punizione, ma la sua conclusione si spegne lentamente sul fondo.

 

Un minuto dopo grande occasione da rete per Kakà che, di testa, sfiora la rete; ci pensa Astori in rovesciata a salvare la porta del Cagliari. Al 85’ giallo per Cabrera che anticipa Balotelli con la mano dal limite dell’area; della battuta si incarica SuperMario: rete. 1 a 1 al Sant’Elia. L’attaccante rossonero esagera con l’esultanza e viene ammonito.

 

All’89’ il Milan riesce a ribaltare il match: corner di Honda e Pazzini gira di destra in rete. 1 a 2 a Cagliari e rossonero che riescono a passare in vantaggio.

 

Dopo cinque minuti di recupero termina la partita; con una fatica immensa e con una discreta dose di fortuna, Seedorf riesce a portare a casa un risultato insperato fino a dieci minuti dal termine della partita.

 

Vittoria fondamentale per il Milan che riesce a salire a 28 punti portando a più di 10 i punti di vantaggio dalla zona retrocessione.

 

Dopo la sfida odierna contro il Cagliari e persa la Coppa Italia pochi giorni fa, Seedorf avrà una settimana di tempo per preparare la prossima sfida di campionato, in programma per le 20.45 di sabato 1° febbraio 2014 contro il Torino a San Siro.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Essien al Milan, dal Chelsea il nuovo centrocampista dei rossoneri

Milan – Udinese 1 a 2 Quarti di finale Coppa Italia, Seedorf fallisce il primo obiettivo

Scambio Guarin Vucinic tra Inter Juventus, parte anche Ranocchia

Seedorf nuovo allenatore del Milan, intanto Matri firma con la Fiorentina

Esonero Allegri dal Milan, giovedì arriva Seedorf?

Matteo Torti