Milan e Inter si separano, San Siro va ai neroazzurri, i rossoneri puntano al nuovo stadio all’Expo

Stadio di San SiroOrmai è ufficiale. Dalla stagione 2017/18 anche Milano avrà due stadi. Inter e Milan non disputeranno più le loro gare unicamente a San Siro. Neroazzurri e rossoneri avranno, ciascuno, una propria casa. L’Inter ristrutturerà San Siro, mentre il Milan sta studiando nel dettaglio il progetto di un nuovo stadio nell’area Expo dopo aver trasferito la propria sede dalla famosa via Turati alla zona Portello. Analizziamo le strategie delle due squadre.

 

MILAN, IL MODELLO E’ L’ALLIANZ ARENA DI MONACO DI BAVIERA – E’ l’obiettivo non tanto velato di Silvio Berlusconi. Avere uno stadio a sé dedicato; un po’ come successo a Santiago Bernabeu a Madrid. Il presidente rossonero non l’ha mai nascosto di voler uno stadio, marketing permettendo, che porti il suo nome.

– E la figlia Barbara sta alacremente lavorando proprio su questo punto. Il trasferimento della sede rossonera dalla storica via Turati alla zona del Portello è solo la parte iniziale di un mosaico che vedrebbe i rossoneri dotarsi di una nuova casa, sul modello dell’Allianz Arena di Monaco di Baviera.

– Il restyling del Milan passa anche dallo stadio. Una struttura polivalente, fruibile non solo per eventi sportivi; la propria casa, con tanto di locali e negozi per poter diventare una zona di aggregazione per i tifosi rossoneri. A prescindere dalla partita.

– Entro un mese si dovrebbero conoscere più dettagli sulla situazione. Ciò che si sa, però, è che il Milan è più avanti e più incline all’idea di costruirsi un nuovo stadio rispetto all’Inter. In primis per la facilità nel reperire partner commerciali dalla galassia berlusconiana e poi perché Thohir non sembra intenzionato a gravare ulteriormente il bilancio neroazzurro con la costruzione di uno stadio di proprietà.

 

MILAN: OBIETTIVO INCREMENTARE IL FATTURATO – Il fatturato. E’ questo il vero cruccio delle squadre italiane rispetto ai top club europei. Barcellona e Real Madrid, ma anche le big inglesi, arrivano a fatturare praticamente il doppio dei rossoneri che, in ogni caso, guidano la classifica per fatturato delle italiane.

– I progressi della Juventus, però, sono evidenti. I bianconeri hanno raggiunto e superato il Diavolo per ricavi e questo sorpasso è da imputare agli introiti derivanti dallo Juventus Stadium. Da qui nasce l’accelerazione di Barbara Berlusconi sul progetto del nuovo stadio.

– 60/65 mila posti a sedere, tutti coperti, senza aumentare i biglietti come fatto invece dalla società di Torino. Il tifoso dovrà essere posto al centro di ogni scelta, da quelle logistiche a quelle commerciali. Solamente così l’addio da San Siro sarà meno traumatico e, ovviamente, più redditizio.

 

E L’INTER? ALL-IN SU SAN SIRO – Costruito nel dicembre del 1925 per volontà di Piero Pirelli, l’allora presidente rossonero, San Siro potrebbe diventare la nuova casa dell’Inter. Con l’uscita di scena dei rossoneri, i neroazzurri punterebbero a riscattare per intero lo stadio fino a questo momento di proprietà del Comune di Milano.

– Le ultime notizie ci portano a concludere che Erick Thohir sembra più intenzionato a ristrutturare il Meazza di Milano piuttosto che ad acquisire l’area Expo, cosa che invece interessa e molto il Milan.

– Con il Milan nel suo nuovo stadio, verrebbe meno la condivisione e l’Inter potrebbe utilizzare San Siro in uso esclusivo; resta ancora da decidere se divenendone proprietaria al posto del Comune meneghino o se, come più probabile, continuando ad occuparlo in affitto.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Sassuolo 1 a 0 Serie A ventitreesima giornata, vittoria scaccia crisi per i neroazzurri

Napoli – Milan 3 a 1 Serie A ventitreesima giornata, pessima prestazione per i rossoneri

Anteprima Napoli – Milan 8 febbraio 2014, analisi, probabili formazioni, precedenti e arbitro

Branca e Fassone lasciano l’Inter, mentre i tifosi attendono Hernanes. ll Milan punta Agazzi e lascia El Shaarawi in lista B per la Champions

Chiusura calciomercato Inter e Milan 31 gennaio 2014, Hernanes e Taarabt gli ultimi colpi delle due milanesi

 Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here