Serie A anteprima 34esima giornata e corsa all’Europa League tra Inter, Parma, Torino, Milan e Lazio

Logo Champions LeagueA cinque giornate dal termine della Serie A 2013/14 con scudetto e piazzamenti Champions League già ufficiosamente decisi, l’unico verdetto che manca nelle parti alte della classifica è quello che riguarda l’Europa League. Detto che la Fiorentina, quarta ed a +5 dalla quinta, è già qualificata essendo arrivata alla finale di Coppa Italia, rimangono due posti per 5 squadre, tra cui Inter e Milan.

 

IL PROGRAMMA DELLA 34ESIMA GIORNATA – Iniziamo dal sabato di Pasqua, quando si giocheranno tutte e dieci le partite del trentaquattresimo turno di Serie A.

– Si inizierà alle 15.00 con Catania – Sampdoria, Lazio – Torino, Udinese – Napoli, Chievo – Sassuolo, Atalanta – Verona, Genoa – Cagliari, Parma – Inter e Milan – Livorno.

– La giornata sarà chiusa da Juventus – Bologna, fischio d’inizio alle 18.30, e da Fiorentina – Roma alle 21.00.

 

INTER, PARMA, TORINO, MILAN E LAZIO: DUE POSTI PER CINQUE – Cinque squadre per due posti. Se la Fiorentina, quarta ed in finale di Coppa Italia, è ufficialmente in Europa (anche per il fatto che l’altra finalista della Coppa nazionale è il Napoli, anch’esso già in Europa), Inter, Parma, Torino, Milan e Lazio si daranno battaglia per conquistare il quinto ed il sesto posto.

– C’è da aggiungere che il sesto qualificato della Serie A, se da un lato avrà i benefici economici e di immagine di partecipare alla seconda competizione europea, dall’altro si troverà costretta ad iniziare la stagione molto presto.

– Accedendo all’ex Coppa Uefa dal Terzo Turno la stagione 2014/15 inizierà molto presto: 31 luglio e 7 agosto. Sono queste le date dell’ultimo turno preliminare, prima dei Play-Off del 21 e del 28 agosto. E le difficoltà aumentano, soprattutto per Inter e Milan, se si pensa che molti giocatori saranno impegnati per tutto giugno ai Mondiali brasiliani.

 

IL CALENDARIO DELLE ULTIME CINQUE GIORNATE – L’Inter ha senza dubbio il calendario più difficile, Parma e Lazio il più facile. Nel mezzo il Milan e tanti incroci decisivi. A partire da Parma – Inter di sabato, proseguendo per il derby di domenica 4 maggio, senza dimenticare anche Inter – Lazio del 10 maggio e Torino – Parma dell’11.

– Certo, i neroazzurri di Mazzarri sono quelli messi meglio in classifica: 53 punti e +2 rispetto al Parma; poi il tris Torino, Milan e Lazio a quota 48.

– Vediamo di seguito il riassunto delle prossime cinque giornate per le cinque squadre in lizza per un posto europeo; in maiuscolo le gare in trasferta:

 

INTER 53

PARMA

Napoli

MILAN

Lazio

CHIEVO

PARMA 51

Inter

CAGLIARI

Sampdoria

TORINO

Livorno

TORINO 48

LAZIO

Udinese

CHIEVO

Parma

FIORENTINA

MILAN 48

Livorno

ROMA

Inter

ATALANTA

Sassuolo

LAZIO 48

Torino

LIVORNO

Verona

INTER

Bologna

 

INTER: LA SVOLTA DAI BIG MATCH – 6 punti potrebbero non bastare. L’Ideale, per i neroazzurri, sarebbe riuscire a conquistare 8/9 punti nelle ultime 5 partite. Tre gli scontri diretti, contro Parma, Milan e Lazio.

– Decisivo sarà il derby: una vittoria garantirebbe il piazzamento in Europa League; importante, però, è anche non perdere sabato contro il Parma, altrimenti si rischia di venire risucchiati dalle altre.

 

MILAN: VINCERE CONTRO IL LIVORNO PER SPERARE – I progressi visti contro Fiorentina e Chievo sono inesorabilmente venuti meno contro Genoa e Catania.

– Seedorf però lo sa: per sperare nella qualificazione europea, obiettivo dichiarato dalla società con il suo arrivo, è necessario vincere anche contro il Livorno. Solamente così si potrà approcciare le partite contro Roma ed Inter con il giusto morale. Il finale è in discesa: Atalanta e Sassuolo potrebbero non aver più nulla da chiedere.

 

PARMA: LA SORPRESA – Tolta la sfida di sabato contro l’Inter, per di più al Tardini, la squadra di Donadoni è quella messa meglio sul fronte del calendario.

– L’ex giocatore del Milan ha saputo costruire una squadra quadrata, concreta e fantasiosa al tempo stesso. Se si faranno punti contro i neroazzurri, allora l’Europa League potrebbe diventare realtà.

– Le trasferte contro Cagliari e Torino e le gare casalinghe contro Sampdoria e Livorno non preoccupano più di tanto: 10 punti in 5 partite sembrano assolutamente alla portata dei Ducali.

 

TORINO E LAZIO: DIPENDE DALLE ALTRE – Chi invece non sembra particolarmente favorito sono Torino e Lazio.

– I Granata sono apparsi stanchi ed appagati nelle ultime uscite, mentre i laziali vivono di alti e bassi e non danno garanzie particolari.

– La sfida di sabato, a Torino, dirà chi delle due potrà continuare a sperare di qualificarsi all’Europa League dietro un passo falso delle altre tre squadre in lizza.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Icardi e il suo futuro all’Inter, l’Atletico Madrid prova a prenderlo

Confronto Inter Mazzarri 2014 e Inter Stramaccioni 2013, per ora i due tecnici hanno totalizzato gli stessi punti

Milan fuori da tutti gli obiettivi, l’analisi di queste ultime dieci partite. Seedorf è da esonero?

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here