Inter – Napoli 0 a 0 Serie A trentacinquesima giornata, punto prezioso per i neroazzurri

InterL’Europa League è sempre più vicina. L’Inter esce dalla sfida contro il Napoli con un prezioso punticino che consente ai neroazzurri di portarsi a quota 57, a sei lunghezze di vantaggio sui cugini rossoneri che affronteranno settimana prossima nel derby. Partita bella solo a tratti; dopo una prima mezz’ora ricca di occasioni da rete, il match si è spento per trequarti d’ora per ritornare poi vivo negli ultimi dieci minuti. Alla fine, però, ha vinto la tattica e la voglia di non farsi male. 0 a 0 a San Siro. Preoccupa, in casa Inter, il trend casalingo: quarta partita casalinga senza vittorie per Mazzarri.

 

Problemi di formazione in difesa per Mazzarri che deve rinunciare a Samuel e Rolando, entrambi squalifica per la sfida contro il Napoli. Al loro posto dentro Campagnaro, Ranocchia e Andreolli che fa il debutto dal 1′ in questa sua seconda vita in neroazzurro. Centrocampo con D’Ambrosio e Nagatomo sulle fasce, poi Hernanes, Cambiasso e Kovacic in mezzo. Davanti Icardi e Palacio.

 

Benitez si affida al tridente formato da Callejon, Mertens ed Insigne alle spalle dell’unica punta Higuain. Centrocampo con Inler e l’ex Verona Jorginho. In difesa, davanti a Reina, dentro Henrique, Britos, Albiol e Ghoulam.

 

Passano appena venti secondi di gioco ed il Napoli sfiora subito il gol del vantaggio: bella combinazione sull’asse Insigne-Callejon e palla che lambisce l’incrocio dei pali alla destra di Handanovic.

 

I neroazzurri provano a reagire al 6′ con un bel passaggio filtrante di Kovacic per D’Ambrosio che, però, non ci arriva. Poco prima il giovane interista era terminato a terra in area di rigore, ma Rizzoli non ha ravvisato gli estremi per concedere il penalty.

 

Al 9′ ancora Inter in avanti: bel gioco di Hernanes che dai venti metri si libera e lascia partire un bel destro che Reina riesce a respingere tuffandosi alla propria destra. Passano pochi secondi ed è Kovacic, dopo una bella giocata su Jorginho, ad impensierire Reina. Palla in angolo.

 

Risponde bene il Napoli: al 13′ è Callejon a graziare Handanovic. D’Ambrosio sbaglia il disimpegno e il pallone finisce allo spagnolo che, tutto solo nell’area di rigore, calcia malamente a lato.

 

E’ una bella partita in questo avvio. Al 18′ contropiede di Palacio, ma la conclusione dell’argentino termina lenta lenta a lato.

 

Al 22′ ancora Napoli pericoloso con Callejon che, a tu per tu con Handanovic, spreca malamente cercando l’assist per Higuain anziché calciare a rete.

 

Al 25′ episodio dubbio: Icardi serve Palacio in profondità, ma l’argentino viene fermato irregolarmente da Britos al limite dell’area. Per Rizzoli è solo giallo, ma la chiara occasione da rete sembrava esserci. Poteva starci il rosso.

 

Al 29′ neroazzurri ad un passo dal vantaggio con Icardi che, all’altezza del dischetto del rigore, perde tempo e non batte Reina da ottima posizione. Ora i ritmi sono calati: al 37′ ammonito anche Henrique.

 

Nei minuti finali non succede più niente. A San Siro il primo tempo va in archivio sullo 0 a 0. Un primo tempo con una prima metà avvincente, interessante e ricco di occasioni da rete e dalla seconda metà spenta e poco entusiasmante.

 

La ripresa inizia con gli stessi effettivi. Al 49′ grande doppia occasione per il Napoli: Higuain prima e Mertens poi non riescono a depositare in rete. Sono Nagatomo ed Handanovic a mantenere inviolata la porta.

 

Al 61′ primo ammonito anche tra le fila dell’Inter: è Hernanes che a centrocampo stende Inler. Al 63′ Icardi è costretto a rimanere a bordo campo per qualche minuto a causa di un problema al ginocchio. Poco dopo rientra.

 

Al 65′ protesta l’Inter per la mancata espulsione a Henrique che commette fallo su Kovacic; Rizzoli lascia proseguire e grazia il difensore azzurro che era già stato ammonito nel primo tempo. Un minuto dopo primo cambio per Mazzarri: dentro Zanetti per D’Ambrosio. Benitez risponde con Hamsik per Mertens.

 

Al 73′ grandissima occasione per Higuain che, al limite dell’area, si libera di Campagnaro con un bel colpo di tacco prima di calciare incredibilmente alto con il mancino. Mazzarri cambia ancora: dentro Guarin per Hernanes, spento anche questa sera.

 

All’80’ terzo ed ultimo cambio per Mazzarri: fuori Icardi, poco soddisfatto della sua prova, e dentro Kuzmanovic. Il tecnico livornese sembra voler coprirsi maggiormente a centrocampo per evitare, in questi ultimi minuti, eventuali sortite pericolose da parte del Napoli.

 

All’81’ grande chance per Nagatomo: il giapponese viene servito in area da Kovacic, ma non riesce a superare Reina. Il match si accende e sul ribaltamento di fronte Inler prende il palo da dentro l’area di rigore. Poi ammonito Ghoulam per fallo su Guarin.

 

All’84’ grande intervento difensivo di Andreolli che sulla linea della propria area di rigore ferma in tackle Higuain, indirizzato verso la porta difesa da Handanovic. Lo scontro mette fuori causa l’argentino, entra Pandev.

 

Dopo cinque minuti di recupero, Rizzoli fischia la fine del match. A San Siro termina 0 a 0. Quello conquistato contro Benitez è un punto molto prezioso per Mazzarri & Co. visto che al termine del campionato manca una giornata in meno ed i punti di vantaggio nei confronti del Milan, la più importante pretendente per l’Europa League aumentano.

 

I neroazzurri salgono così a quota 57 e si portano a +6 sul Milan. Bisognerà attendere ancora qualche ora per sapere i risultati delle altre antagoniste: Parma, Lazio e Torino.

 

Settimana importante anche per l’Inter che dopo il Napoli è attesa da un’altra supersfida: domenica 4 maggio, fischio d’inizio alle 20.45, c’è in programma il derby contro il Milan.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Roma – Milan e Inter – Napoli Serie A 35esima giornata, calendario, probabili formazioni e statistiche

Serie A anteprima 34esima giornata e corsa all’Europa League tra Inter, Parma, Torino, Milan e Lazio

Icardi e il suo futuro all’Inter, l’Atletico Madrid prova a prenderlo

Confronto Inter Mazzarri 2014 e Inter Stramaccioni 2013, per ora i due tecnici hanno totalizzato gli stessi punti

Milan fuori da tutti gli obiettivi, l’analisi di queste ultime dieci partite. Seedorf è da esonero?

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here