Anteprima derby Milan – Inter 4 maggio 2014, cosa succederà a San Siro?

Stadio di San SiroCi siamo. Mancano poco più di 24 ore al fischio d’inizio della stracittadina meneghina. Milan contro Inter per una partita che può essere tranquillamente ribattezzata come “derby delle deluse”. Le statistiche sono impietose: mai le due milanesi avevano collezionato così punti da quando se ne assegnano tre per ogni vittoria. Molte le sfide nelle sfide, come quella tra i bad boys Mario-Mauro; Balotelli contro Icardi, chi avrà la “testa” per essere decisivo?

 

LA PRESENTAZIONE DELLA 36ESIMA GIORNATA – Complice la finale di Tim Cup tra Fiorentina e Napoli di questa sera, la giornata calcistica di Serie A è spalmata tra domenica 4 e martedì 6 maggio.

– Si inizia alle 15.00 di domani con Parma – Sampdoria, Genoa – Bologna, Chievo – Torino, Udinese – Livorno e Catania – Roma, per chiudere la sera con il derby: Milan – Inter, con fischio d’inizio per le 20.45.

– Poi quattro posticipi. Due lunedì 5 maggio: Lazio – Verona alle 19.00 e Juventus – Atalanta alle 21.00. E due martedì 6 maggio: Fiorentina – Sassuolo alle 19.00 e Napoli – Cagliari alle 21.00.

 

IL DERBY DEI DELUSI: STATISTICHE A CONFRONTO – Il derby dei delusi o, forse, il derby degli esonerati. Seedorf e Mazzarri sanno che la loro riconferma non è per niente scontata.

– Complice l’esuberante carattere, per quanto riguarda l’olandese, e la deludente stagione, per quanto riguarda l’interista. Al termine del campionato mancano solo tre turni: l’Europa League è un obiettivo per entrambe, ma ad oggi sono i neroazzurri ad essere nettamente favoriti per entrarci.

– Le statistiche mostrano che quello che inizierà domani sera sarà uno dei derby più tristi della storia: sommando i punti in classifica di Milan e Inter si arriva a 108 punti. Pochissimi per gli standard a cui rossoneri e neroazzurri ci avevano abituati: 146 nel 2010/11, 129 del 2011/12 e 118 del 2012/13. Una discesa molto triste, ma inesorabile.

 

MARIO vs. MAURO: CHI AVRA’ PIU’ TESTA? – La classifica non aiuta. Per analizzare la partita bisogna trovare altre chiavi di lettura. Non solo statistiche, anche psicologia. Un’altra interessante prospettiva di analisi è quella che riguarda gli attaccanti delle due squadre.

– Mario Balotelli da una parte; Mauro Icardi dall’altra. Due giocatori, potenziali campioni, che si stanno auto-danneggiando a causa della mancanza di quella mentalità e di quella professionalità che ha contraddistinto, in un passato anche recente, gli idoli e le bandiere di entrambe le squadre. Maldini e capitan Zanetti, ad esempio.

– Uno, Balotelli, che sta confermando di essere un campione mancato. L’altro, Icardi, che sembra avviato sulla stessa strada. Nel mezzo classe, potenza e tecnica. Ma non basta: nel calcio di oggi la testa conta. E i tifosi delle due squadre lo sanno bene.

– Balotelli deve sfatare il “mito” dei big match. Mai protagonista; anche nei derby. Ne ha giocati 5 (tre con l’Inter, due con il Milan), ma ha totalizzato 0 reti. Icardi, invece, ha in una big, la Juventus, una delle sue vittime preferite. Quest’anno ha segnato gol importanti e decisivi, ma ultimamente sembra perso smalto ed incisività.

– Nonostante questo, i numeri sono semplicemente dalla loro: 149 contro 142. Sono, rispettivamente per Balotelli ed Icardi, la media reti/minuti giocati. Più di un gol ogni due partite. E chissà assieme che coppia sarebbero.

 

LE FORMAZIONI – Sembrava fosse arrivata la volta buona per tornare a vedere il Milan con due punte, ma così non sarà.

– Seedorf ha deciso di rinunciare nuovamente a Pazzini. L’attacco sarà nuovamente affidato a Balotelli, con Kakà, Taarabt e Poli alle sue spalle. Mediana con Montolivo e il rientrante De Jong, squalificato contro la Roma. Davanti ad Abbiati, invece, torna dall’infortunio De Sciglio con Rami, Mexes e Constant.

– Di fronte Mazzarri punta su Icardi e Palacio. Centrocampo con Jonathan e Nagatomo sulle fasce ed Hernanes, Cambiasso e Kovacic in mezzo. In difesa spazio a Ranocchia, Samuel e Rolando, con Handanovic tra i pali.

 

L’APPUNTAMENTO – 20.45 di domenica 4 maggio 2014. Il derby Milan – Inter, diretto da Bergonzi, inizierà tra poche ore.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Esonero Seedorf dal Milan, arrivata la conferma di Galliani

Anteprima Roma – Milan e Inter – Napoli Serie A 35esima giornata, calendario, probabili formazioni e statistiche

Serie A anteprima 34esima giornata e corsa all’Europa League tra Inter, Parma, Torino, Milan e Lazio

Confronto Inter Mazzarri 2014 e Inter Stramaccioni 2013, per ora i due tecnici hanno totalizzato gli stessi punti

Milan fuori da tutti gli obiettivi, l’analisi di queste ultime dieci partite. Seedorf è da esonero?

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here