L’Inter conferma Mazzarri e apre il calciomercato con Nilton, Luiz Gustavo e Dzeko

Walter MazzarriL’ufficialità che Mazzarri siederà sulla panchina neroazzurra anche il prossimo anno ha dato il via al calciomercato. Si parte da un cambiamento, quello di modulo. Stop al 3-5-2 e passaggio al 4-3-3. Un cambiamento tattico che comporta, inevitabilmente, aggiustamenti di rosa. Nuovi ruoli per nuovi giocatori che dovranno anche sostituire i senatori in uscita, Samuel, Cambiasso e Milito su tutti. Vediamo tutti i movimenti programmati da Thohir per quest’estate.

 

MAZZARRI-INTER: FUMATA BIANCA – E’ il primo pomeriggio di mercoledì 21 maggio 2014 quando Walter Mazzarri, in conferenza stampa a San Siro, annuncia la sua permanenza all’Inter: “Sono felice di continuare, il contratto non è un problema”.

– Nell’annunciare il rinnovato rapporto tra il tecnico di San Vincenzo e la società di Corso Vittorio Emanuele, il tecnico ha anche reso pubblica la volontà di cambiare modulo, annunciando che sta provando la difesa a 4.

– Cambiamento tattico che è reso possibile dall’arrivo di Vidic, ma che necessita alcuni aggiustamenti. Soprattutto a centrocampo, dove bisogna trovare un degno sostituto a Cambiasso davanti alla difesa e davanti, dove manca una vera e propria prima punta in rosa.

 

VIDIC E….? – Nemanja Vidic, annunciato come prossimo difensore dell’Inter qualche settimana fa, sembra perfetto per sostituire Walter Samuel. Tanta esperienza e carattere al servizio della squadra di Mazzarri.

– Su di lui il tecnico di San Vincenzo costruirà la difesa a 4. Resta da vedere chi si posizionerà al suo fianco; molti tifosi vorrebbero Ranocchia, ma c’è anche Rolando che ad Appiano Gentile ha disputato un’ottima stagione.

– Juan Jesus probabilmente sarà dirottato a sinistra, mentre a destra troviamo uno tra Nagatomo e Jonathan. Con Campagnaro dato in partenza, a Mazzarri serve ancora un centrale e almeno un esterno di difesa per completare il reparto.

 

CENTROCAMPO: QUI SERVE UNO SFORZO – Kovacic è in rampa di lancio, Guarin potrebbe partire ed Hernanes non ha soddisfatto. Il centrocampo sembra essere il reparto che necessita maggiormente un sacrificio da parte di Erick Thohir.

– Necessità di un sacrificio che si è palesata ancora di più dopo la notizia dell’addio di Esteban Cambiasso. L’argentino lascia Milano e l’Inter dopo 10 anni; la società non ha voluto rinnovargli il contratto, nonostante l’ultima stagione disputata su ottimi livelli.

– Mazzarri non si è nascosto: sostituirlo non è facile; servirebbe un grande nome. Uno alla Luiz Gustavo; è lui il preferito di Walter. Il centrocampista, classe ’87, è attualmente in forza al Wolfsburg, ma vanta un passato fatto di 64 partite e 6 gol nel Bayern Monaco. Un grande giocatore anche nel costo: ha una clausola di rescissione di 30 milioni di euro.

– Decisamente più facile, invece, arrivare a un altro pallino di Mazzarri. Un nome che non fa certo impazzire i tifosi neroazzurri: Valon Behrami. Il 29 enne, mediano del Napoli, è stato voluto in Campania proprio da Mazzarri e con lui ha disputato 37 partite nel suo primo anno partenopeo. Il tecnico interista lo vede come il perfetto completamento per un reparto che vanterebbe già la tecnica e le geometrie di Hernanes e Kovacic.

– Il costo dell’operazione è di 6 milioni di euro, mentre al giocatore andrebbero 1,8 milioni di euro più bonus fino al 30 giugno 2017. L’operazione è ben avviata; manca solamente il sì di De Laurentiis.

– Poi c’è l’opzione Nilton. 29 anni come Behrami; una carriera disputata interamente in Brasile, con il Vasco da Gama a segnare l’inizio della sua storia da calciatore professionistico. 94 presenze tra il 2009 e il 2012, poi il trasferimento al Cruzeiro: 30 presenze e 7 reti.

– Poche ore fa ha svolto le visite mediche, ma le sue condizioni fisiche non sembrano delle migliori. Il risultato degli esami sembra essere negativo; la trattativa potrebbe decollare da un momento all’altro, ma prima saranno necessari ulteriori approfondimenti clinici.

 

E IN ATTACCO? – “Cerchiamo un attaccante di livello europeo e spero che uno tra Dzeko, Torres e Morata arrivi”. Ma nel frattempo sembra che i tifosi neroazzurri debbano accontentarsi di Elkeson, brasiliano classe ’89 in forza al Guangzhou di Marcello Lippi.

– Erick Thohir ha regalato tre sogni agli interisti. Edin Dzeko, Fernando Torres ed Alvaro Morata. Tre bomber diversi per età e valore economico, ma destinati a lasciare le loro attuali casacche. Soprattutto i primi due. Bomber che, però, costano: 18-20 milioni di euro l’uno.

– Prenderli non sarà facile. Ma è certo che uno dei tre, e il preferito sembra essere Dzeko, possa completare al meglio un attacco che vanta anche Alvarez, Palacio e Icardi.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sanzioni Fair Play Finanziario Uefa Manchester City, Paris Saint Germain, Galatasaray, Zenit San Pietroburgo e Anzhi; analisi e info

Pre-convocazioni Italia Prandelli Mondiali 2014 Brasile, elenco dei 30 convocati

Ritiro Zanetti Inter – Lazio 10 maggio 2014, l’ultimo San Siro del capitano neroazzurro

Esonero Seedorf dal Milan, arrivata la conferma di Galliani

Confronto Inter Mazzarri 2014 e Inter Stramaccioni 2013, per ora i due tecnici hanno totalizzato gli stessi punti

 Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here