Milan: si avvicinano Alex e Menez, mentre manca l’ufficialità su Seedorf – Inzaghi

CalciomercatoNonostante manchi ancora l’ufficialità dell’esonero di Clarence Seedorf e della promozione di Filippo Inzaghi ad allenatore della prima squadra, il duo Galliani-Super Pippo sta già preparando i primi colpi per il prossimo calciomercato. Durante un viaggio in Spagna, l’ad e l’attuale allenatore della Primavera hanno praticamente concluso due affari: Alex e Menez. Entrambi arriveranno dal Psg.

 

UN DIFENSORE E UN TREQUARTISTA – Alex e Menez. Due colpi in perfetto stile Milan degli ultimi anni. Giocatori esperti e dal costo del cartellino assolutamente abbordabile. L’ingaggio non è certo da trascurare, ma Galliani è maestro in questo tipo di operazioni.

– Alex, difensore brasiliano classe ’82 in scadenza di contratto con il Psg, è veramente vicino a vestire la casacca rossonera. Ancelotti, poche settimane fa, aveva dato il beneplacito: “Alex è uno dei migliori difensori che io abbia mai allenato”. Galliani è pronto ad offrirgli un biennale a 2,5 milioni di euro netti a stagione.

– Menez, invece, è stata una trattativa fulminea. In un noto ristorante di Ibiza, Galliani e Inzaghi hanno incontrato Jeremy, fantasista anch’egli in scadenza con il Psg e con un passato alla Roma. Kakà è sempre sulla lista dei partenti, Taarabt deve essere ancora riscattato e i vari Robinho ed Honda non danno le necessarie certezze. Ecco perché gli occhi dei rossoneri si sono rivolti verso il fantasista 27enne.

 

INZAGHI ALLENATORE IN PECTORE – E la giornata di ieri testimonia ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, come si sta muovendo la società rossonera.

– L’attesa dell’avvicendamento di allenatore è tutta legata alla risoluzione del contratto di Clarence Seedorf. Non appena si saranno risolte queste questioni burocratiche, la società di via Aldo Rossi annuncerà il prossimo allenatore che, con tutta la certezza possibile, sarà Filippo Inzaghi.

– L’incontro fiume ad Arcore dopo le elezioni europee ha messo fine alla telenovela Seedorf: anche Berlusconi si è convinto che l’olandese non ha il carattere necessario per fare l’allenatore. Manca di umiltà e di voglia di sacrificarsi per il lavoro.

 

E LE CESSIONI ECCELLENTI? – Kakà e Balotelli. Sono loro gli indiziati di lasciare Milanello durante questa sessione di calciomercato. I motivi sono diversi: tattici e legati agli stimoli per il brasiliano, esclusivamente economici per il secondo.

– Kakà già nel corso dei mesi scorsi ha più volte espresso il desiderio di chiudere la stagione negli Stati Uniti. Un anno fa ha deciso di tornare al Milan per conquistarsi un posto ai Mondiali, ma perso questo sogno il brasiliano potrebbe anche accelerare la fine della sua carriera nel grande calcio.

– La cessione di Balotelli, invece, servirebbe per finanziare il calciomercato del Diavolo. Cessione, però, che potrebbe avvenire solo in caso di un’offerta davvero irrinunciabile. 35/40 milioni di euro. Un assegno che, ad oggi, sembra davvero difficile che possa essere recapitato in casa Milan; a meno che Mario Balotelli disputi un Mondiale da protagonista.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Convocati Italia Mondiale 2014 Brasile, Prandelli lascia a casa Rossi e porta Cassano e Insigne

Italia – Irlanda del Nord 0 a 0 Amichevole, brutto infortunio per Montolivo

Anteprima amichevole Italia Irlanda del Nord 31 maggio 2014, analisi, probabili formazioni e statistiche

Basta comproprietà nel mondo del calcio, rivoluzionato il mercato per l’estate 2014

Sanzioni Fair Play Finanziario Uefa Manchester City, Paris Saint Germain, Galatasaray, Zenit San Pietroburgo e Anzhi; analisi e info

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here