Italia Costa Rica 0 a 1 Mondiali 2014 Brasile, brutto ko per gli Azzurri

Mario BalotelliCome complicarsi la vita inutilmente. Non ci sono altre parole per spiegare la situazione che l’Italia calcistica si trova davanti dopo la sconfitta contro la Costa Rica. Approccio completamente sbagliato, concentrazione sotto il livello della sufficienza ed il risultato vien da sé. La sconfitta contro la Costa Rica è pesante sia per il morale che per la classifica: la selezione dell’America Centrale è matematicamente agli Ottavi, mentre Italia ed Uruguay si giocheranno l’altro posto utile. In virtù della differenza reti (0 per l’Italia, -1 per l’Uruguay), agli Azzurri basterà anche pareggiare contro la Nazionale allenata da Tabarez. Ci aspettano giornate di passione.

 

Come anticipato nei giorni scorsi, ci sono alcune novità nella formazione che questa sera affronta la Costa Rica. Prandelli recupera Buffon in porta. In difesa dentro Abate a destra e Darmian a sinistra con Barzagli e Chiellini in mezzo. Mediana con Thiago Motta al posto di Verratti e al fianco di De Rossi e Pirlo. Davanti ancora Candreva e Marchisio ad agire alle spalle e ai lati di Balotelli.

 

Di fronte la Costa Rica di Jorge Luis Pinto punta tutto su Navas in porta e Campbell in attacco. Nel mezzo una linea difensiva molto solida con Diaz, Umana, Gonzales, Duarte e Gamboa e un centrocampo folto e di grande aggressività che vede la presenza di Ruiz, Borges, Tejeda e Bolanos.

 

E’ una partita molto equilibrata: al 5’ Duarte commette un fallo tattico a centrocampo fermando una bella ripartenza di Marchisio; Osses, l’arbitro di quest’oggi, si dimentica di estrarre il cartellino giallo per il difensore avversario.

 

La prima occasione è per la Costa Rica: al 7’ calcio d’angolo e colpo di testa di Borges che si spegne sopra la traversa. Sbaglia molto l’Italia in questo avvio: sono tanti i passaggi e gli appoggi errati. Le chance e i tiri in porta scarseggiano.

 

Al 24’ bel lancio di Thiago Motta per Balotelli che aggancia bene nell’area avversaria, ma poi non riesce a superare Gonzales al limite dell’area piccola. La Costa Rica allontana. Al 26’ ci prova Thiago Motta, su sponda di Balotelli, ma il giocatore del Psg colpisce malamente la sfera e manda a lato da ottima posizione.

 

Al 30’ lancio al bacio di Andrea Pirlo e Balotelli che parte in posizione regolare. L’aggancio non è perfetto, ma Super Mario ci prova ugualmente con un pallonetto. Navas è superato, ma la palla sfila a lato della porta. Che chance per l’attaccante del Milan.

 

Passano pochi secondi ed è Thiago Motta ad imbeccare Balotelli; questa volta Super Mario cerca la conclusione di prima intenzione da fuori area; Navas blocca la sfera. L’Italia sembra entrata, finalmente, in partita.

 

La Costa Rica ribatte al 35’ con un bel tiro di Bolanos dai venticinque metri; Buffon non si lascia sorprendere e respinge in tuffo. Tre minuti dopo ci prova Ruiz dai trentacinque metri; conclusione che non impensierisce l’estremo difensore italiano.

 

Al 42’ che rischio per l’Italia; Ruiz manda in mezzo e Duarte, spalle alla porta, prova a superare Buffon con un pallonetto di testa. Sfera che si adagia nella parte superiore della rete.

 

Al 43’ incredibile errore di Giorgio Chiellini che si lascia sfuggire la palla a centrocampo e favorisce il contropiede di Campbell. Il difensore bianconero ritorna sulla sfera, ma in area atterra l’attaccante della Costa Rica. Le immagini evidenziano il fallo da rigore, ma Osses lascia correre. Che errore quello dell’arbitro.

 

Poco male per i nostri avversari visto che al 44’ Ruiz porta in vantaggio i suoi. Cross di Diaz dalla sinistra, Buffon s fa scavalcare e Ruiz è libero di insaccare di testa. 1 a 0 per la Costa Rica. Buio profondo per gli Azzurri.

 

Termina sull’1 a 0 per la Costa Rica la prima frazione di gioco. Un primo tempo che ha messo in mostra i soliti recenti problemi difensivi della nostra Nazionale. Davanti Balotelli è troppo solo contro il muro della Costa Rica; Candreva non ha confermato la bella prova; sarebbe meglio affiancare Balotelli con un uomo più d’attacco, tipo Insigne.

 

Anche Prandelli la pensa così, ma decide di inserire Cassano invece di Insigne. Il barese dentro per Thiago Motta. La ripresa si apre con una bella sventola di destro di Matteo Darmian, anche oggi il migliore in campo. Navas alza in corner.

 

Al 52’ ci prova Pirlo su punizione: Navas si distende e respinge a mani aperte. Al 56’secondo cambio per Prandelli: fuori Candreva, spento quest’oggi, e dentro Insigne.

 

Ora l’Italia, inevitabilmente, si scopre. Al 58’ Buffon è costretto ad uscire fino alla tre quarti per allontanare la sfera e anticipare Bolanos.

 

Al 69’ primo cambio per la Costa Rica: dentro Cubero per Tejeda. Un minuto dopo giallo per Balotelli che atterra in area Diaz. Prandelli esaurisce i cambi inserendo Cerci per Marchisio. Si passa al 4-2-3-1 con il neo-entrato, Insigne e Cassano alle spalle di Balotelli.

 

Al 71’ ammonito anche Cubero che non ha rispettato la distanza su una punizione per gli Azzurri nel cerchio di centrocampo. Al 74’ fuori Campbell e dentro Urena. Poi esce anche Ruiz, l’autore del gol, ed entra Brenes.

 

Nonostante la spinta offensiva, l’Italia fatica a creare occasioni da rete. All’88’ ci prova Cassano in spaccata su un corner di Cerci, ma la sfera termina a lato.

 

Nei quattro minuti di recupero non succede più nulla, termina 1 a 0 per i nostri avversari. La Costa Rica riesce a portare a casa un risultato storico, tanto importante quanto inaspettato. Ora la formazione di Pinto è matematicamente qualificata agli Ottavi di finale. All’Italia, invece, “basterà” pareggiare contro l’Uruguay.

 

Azzurri che pagano ancora una volta gli errori difensivi, soprattutto i buchi su cross. Così come successo contro l’Inghilterra, anche oggi la rete subita è arrivata in questo modo. Importante, ancora una volta, la prova di Darmian, per il resto non vediamo altre sufficienze. Anche l’entrata in campo di Cassano è stata una delusione unica.

 

Dopo la sfida contro la Costa Rica, l’Italia di Cesare Prandelli tornerà in campo martedì 24 giugno alle 18.00 italiane per giocare, in contemporanea a Inghilterra – Costa Rica, contro l’Uruguay di Cavani. Una doppia sfida più che mai decisiva.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Italia – Costarica 20 giugno 2014, analisi, precedenti, probabili formazioni

Calciomercato Inter, si puntano M’Vila e Jovetic, ma potrebbero partire Guarin e Icardi

Italia – Inghilterra 2 a 1 Mondiali 2014, decide Balotelli ad inizio ripresa

Anteprima Mondiali 2014 Brasile, analisi Italia – Inghilterra e calendario degli Azzurri

Esonero Seedorf Milan, arriva Inzaghi. Poli il primo acquisto, poi Menez; Kakà sempre più vicino all’addio

Basta comproprietà nel mondo del calcio, rivoluzionato il mercato per l’estate 2014

 

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here