Prandelli contro l’Italia: Balotelli non è un campione, delusione da Giuseppe Rossi

PrandelliNel giorno della presentazione ufficiale come nuovo tecnico del Galatasaray, Cesare Prandelli (nella foto, ndr), si scaglia contro l’intera Italia calcistica. L’ex cittì Azzurro ne ha per tutti: federazione, Balotelli e Giuseppe Rossi. Immediate le reazioni in Italia. Ormai è un tutti contro tutti, ma continua il rebus su chi sarà il nuovo selezionatore Azzurro.

 

LE PAROLE DI PRANDELLI – “Io e la mia famiglia riceviamo lettere di minacce dai tifosi. Potevo chiedere la buonuscita come fanno tutti gli italiani e invece mi sono dimesso con la volontà di non accettare proposte dall’Italia”. E’ un’entrata a gamba tesa quella di Cesare Prandelli.

– L’ex tecnico dell’Italia non usa mezze parole rilasciando dichiarazioni a chi gli chiedeva di commentare la disastrosa esperienza del Mondiali 2014 in Brasile.

– “Qualcuno dei miei giocatori è stato tradito dalla paura, ma non è vero che il gruppo era diviso. La presenza delle famiglie nel ritiro è stato un aspetto positivo della nostra spedizione, ma tra le gente che mi accusa c’è qualcuno sporco dentro. Mi ha fatto molto male sentirmi paragonato a Schettino, ma questo è il cinismo del nostro calcio”.

– Poi il finale su Balotelli e Giuseppe Rossi: “Mario ha solo grandi colpi per il momento, ma deve ancora diventare un campione. Chi mi ha deluso di più dal punto di vista umano però è stato Rossi”.

 

IL PRANDELLI 2.0 – E’ un Cesare Prandelli completamente nuovo quello che abbiamo dovuto ascoltare nella giornata di martedì 8 luglio. L’ex commissario tecnico dell’Italia ci aveva abituato in altro modo: classe, eleganza ed equilibrio sembravano essere i punti cardini del suo carattere.

– Un Cesare Prandelli davvero lontano parente di quello che ha rilasciato queste dichiarazioni. Un Cesare Prandelli che ha attaccato il nostro sistema, senza usare mezzi termini nei confronti di quei giocatori che l’hanno maggiormente deluso, Balotelli e Rossi su tutti.

 

LA RISPOSTA DI AGNELLI – Tanto puntuali quanto inevitabili sono arrivate le reazioni di alcuni protagonisti del nostro calcio. Su tutte spiccano le parole di Andrea Agnelli, presidente della Juventus.

– Durante un convegno a Roma, il numero uno bianconero ha così dichiarato: “Il gesto di Abete e Prandelli è stato corretto ma li smarca nel momento del bisogno. Prandelli già si è felicemente sposato con i turchi dove la pressione fiscale è minore. Farsi da parte non è il gesto di cui ha bisogno il calcio”.

 

MANCINI SI ESPONE – Nel frattempo uno dei candidati più autorevoli a prendere il posto di Cesare Prandelli sulla panchina dell’Italia è proprio chi gli ha ceduto quella del Galatasaray. Stiamo parlando di Roberto Mancini che proprio ieri ha rilasciato delle dichiarazioni importanti sul futuro della Nazionale Italiana.

– Alla domanda su chi punterebbe qualora diventasse allenatore dell’Italia, l’ex tecnico dell’Inter e del Manchester City si è così esposto: “Non conta l’età, Pirlo e Buffon non si discutono. Con Verratti e Immobile si può ricostruire”.

 

SI PARTE DA … – Non si sa chi, ma si sa il dove e il quando. Se resta ancora da decidere chi guiderà la Nazionale Italiana, ieri è arrivata la comunicazione sui primi impegni ufficiali dell’Italia di questa seconda parte del 2014.

– Si parte il 4 settembre per l’amichevole contro l’Olanda; amichevole che segnerà l’esordio del nuovo commissario tecnico e che andrà in scena al San Nicola di Bari, dove gli Azzurri mancano dal 10 agosto del 2011 quando si imposero per 2 a 1 sulla Spagna grazie alle reti di Montolivo ed Aquilani.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Mazzarri rinnova con l’Inter fino al 2016, ma il calciomercato sembra tutto fermo

Kakà lascia il Milan, andrà al San Paolo, poi in Usa all’Orlando. Riparte il calciomercato del Diavolo

Dimissioni Abete e Prandelli, rivoluzione Italia dopo l’eliminazione dai Mondiali 2014

Italia – Uruguay 0 a 1, finisce qui il Mondiale 2014 degli Azzurri

Italia Costa Rica 0 a 1 Mondiali 2014 Brasile, brutto ko per gli Azzurri

Italia – Inghilterra 2 a 1 Mondiali 2014, decide Balotelli ad inizio ripresa

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here