Balotelli lascia il Milan per il Liverpool, a 20 milioni di euro. Rabiot, Cerci, Martinez e Destro i nomi caldi del calciomercato

BalotelliLa notizia che tutti si aspettavano è finalmente arrivata. Balotelli lascia ufficialmente il Milan e si accasa il Liverpool. Una trattativa lampo, almeno da quando è stata resa pubblica, che divide i tifosi rossoneri. 20 milioni di euro per il cartellino e niente bonus. Se ne va uno dei migliori cannonieri rossoneri degli ultimi anni; chi arriverà al suo posto? La cessione di Balotelli servirà davvero per smuovere definitivamente il mercato rossonero a poco più di una settimana dalla sua chiusura?

 

IERI IL COMUNICATO UFFICIALE – Doveva arrivare già nel weekend, ma è arrivato solamente ieri. La storia tra il Milan e Balotelli si chiude ufficialmente. Una storia che si era già chiusa nella giornata di domenica quando la società rossonera aveva confermato l’addio della sua prima punta.

– Era stato lo stesso Galliani ad affermare: “L’addio di Mario? E’ stata una decisione nell’interesse del giocatore, del Milan e del Liverpool”. Anche Pippo Inzaghi: “Sicuramente perdiamo un grande giocatore, ma probabilmente – per quanto riguarda voglia e spirito di gruppo – acquisiamo qualcosa in più e di questo dobbiamo essere contenti”.

– Visite mediche già sostenute, tra venerdì e sabato, e dettagli del contratto già definiti, percepirà fino a 6 milioni di euro netti all’anno: l’affare Balotelli-Liverpool è ormai chiuso. Un grande colpo in entrata secondo i tifosi dei Reds, un grande colpo in uscita secondo i tifosi dei rossoneri.

 

UNA CESSIONE CHE DIVIDE – Balotelli divide anche quando viene ceduto. Se da un lato SuperMario è stato più volte messo sul banco degli imputati per i suoi comportamenti poco professionali, è pur vero che è l’unico che nel Milan ha segnato, e anche molto.

– 30 reti in 54 partite non sono certamente numeri di poco conto. Mario Balotelli, da quando è arrivato al Milan il 31 gennaio 2013 si è sempre contraddistinto per il suo cinismo sotto porta.

– A partire dalla sua prima mezza-stagione con la maglia rossonera quando ha trascinato i rossoneri alla rimonta in campionato e li ha condotti in Champions League via Playoff con 12 gol in 13 partite. Anche il 2013-14 è stato interessante sotto il profilo dei gol: 18 quelli segnati, distribuiti in 41 match. 14 in Serie A, 1 in Coppa Italia e 3 in Champions League.

– Nel mezzo le solite “balotellate” e due allenatori che l’hanno trattato diversamente: il bastone con Allegri, la carota con Seedorf. Entrambi, però, non sono riusciti a limare il carattere dell’esuberante bresciano.

– Uomo o calciatore? Balotelli divide sempre. Cosa conta di più? La testa o i piedi? Difficile dirlo. Tutti vorremmo che ci fossero entrambe le caratteristiche, ma in SuperMario non è così. Doti tecniche impressionanti, ma un carattere che troppo spesso lascia a desiderare.

 

LA ZONA GALLIANI: DESTRO IL VERO OBIETTIVO – Siamo ufficialmente entrati nella zona-Galliani. Alla chiusura del mercato manca poco più di una settimana e con il tesoretto derivante dalla cessione di Balotelli, l’ad rossonero sembra poter sferrare alcuni dei suoi tipici colpi: giocatori in scadenza, delusi o poco impegnati.

– La priorità assoluta dopo l’addio di SuperMario è quella della prima punta. Pazzini da solo non basta, serve qualcuno che possa rimediare ai 15-20 gol all’anno che garantiva Balotelli. Molti sono i nomi che si fanno, ma il vero obiettivo sembra uno.

– Mattia Destro. 23enne, ex Inter ed attualmente in forza alla Roma. E’ lui la prima scelta del Milan anche visto gli elogi spesi verso il giallorosso dal presidente Berlusconi non più di un anno e mezzo fa. Era il gennaio del 2013 quando, prima dell’acquisto di Balotelli, il n°1 dei rossoneri diceva: “Se mi piacerebbe avere Destro al Milan? Sicuramente”.

– La trattativa con la Roma è stata ufficialmente avviata, ma i giallorossi preferirebbero cedere l’attaccante all’estero. Esperienza nel nostro campionato (87 presenze in Serie A con 33 reti), giovane età (classe 1991) e la voglia di fare il definitivo salto di qualità. Destro al Milan è un’opzione seria.

– Molto difficile, invece, arrivare agli altri nomi letti sui giornali. Jackson Martinez del Porto, che però ha una clausola rescissoria di 30 milioni di euro, e Alvaro Negredo del Manchester City, che però è out per infortunio e starà assente fino al prossimo novembre.

– A centrocampo Galliani ha già avviato i contatti per portare a Milanello Adrien Rabiot, centrocampista 19enne in forza al Psg. Chiuso dalle presenze ingombranti di Thiago Motta e Marco Verratti, il giovane francese non ha nessuna intenzione di rinnovare il contratto in scadenza nel giugno del 2015 con il club parigino. Il Milan è alla finestra, pronto a un prestito con riscatto fissato a 8 milioni di euro.

– Che la cessione di Balotelli possa esaudire la voglia di Inzaghi di avere Cerci nel suo 4-3-3? Nei giorni scorsi le polemiche sulla presunta cessione all’Atletico Madrid, ma nel weekend Galliani incontrerà nuovamente Cairo. Se i Granata accettassero 12 milioni di euro più qualche giovane come Niang e l’altra metà di Nocerino, nelle ultime ore l’affare si potrebbe anche fare.

 

SENZA BALOTELLI, BERLUSCONI RITROVERA’ L’ENTUSIASMO? – Era lo scorso 3 luglio quando Silvio Berlusconi tuonava: “Altro che Italia, il Mondiale l’ho perso io, perché stavo vendendo Balotelli a una squadra inglese per svariati milioni, ma dopo questo Mondiale chi me lo compra più?”.

– Già in quei giorni si parlava di una possibile offerta del Liverpool ai rossoneri. Offerta che sembrava svanita nel nulla dopo il deludente mondiale della troupe Azzurra, Balotelli compreso.

– Offerta prima trattativa poi che però, che è andata comunque avanti in queste settimane. Con Balotelli, per la gioia di Silvio Berlusconi, è addio. Non fa più parte della rosa e della storia del Milan.

– Che sia la volta buona per il ritorno al comando di Berlusconi?

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Playoff Inter – Stjarnan Europa League 20 agosto 2014, analisi, probabili formazioni e orari partita

Diego Lopez e Armero al Milan, ma si cerca sempre l’esterno offensivo

Tavecchio nuovo presidente della Figc, Zaccheroni favorito Ct dell’Italia

Sorteggi Europa e Champions League: Inter – Stjarnan, Torino RNK – Spalato e Napoli – Athletic Bilbao

Calendario Serie A 2014 – 15, inizio in salita per i rossoneri. Derby di Milano alla 12esima

Sorteggi coppa Italia 2014 – 15, possibile derby di Milano in semifinale     

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here