Milan – Chievo 2 a 0 Serie A quinta giornata, il Diavolo torna a vincere

BandiereLa terza è stata la volta buona. Dopo il doppio pareggio contro Empoli e Cesena, il Milan torna a vincere e lo fa, soprattutto, convincendo. Quella in casa contro il Chievo è stata una partita a sostanziale senso unico che i rossoneri hanno dapprima amministrato e poi congelato grazie alle reti di Muntari e Honda.

 

Dimenticare i miseri 2 punti conquistati nelle ultime 3 partite e chiudere bene la prima sessione di partite prima della sosta per le Nazionali. Dopo i pareggi contro Empoli e Cesena, Inzaghi sa che deve cambiare rotta e la sfida in casa contro il Chievo è un ottimo banco di prova per i rossoneri.

 

Ancora panchina per El Shaarawi, mentre allarme rientrato per Menez che prende il suo posto sulla sinistra al fianco di Torres e Honda, con Bonaventura sulla linea mediana al fianco di De Jong e Muntari. In difesa, davanti ad Abbiati, spazio per Abate e De Sciglio sulle fasce con Alex e Rami in mezzo.

 

Inizia subito molto bene il Diavolo che all’8′ sfiora la rete con Menez che, perfettamente assistito da De Sciglio, non trova la porta. Al 18′ ancora rossoneri vicini al gol; Torres ci prova dal limite, ma trova sulla sua strada una deviazione di Bonaventura.

 

Passano due minuti ed il Diavolo si rende pericoloso su punizione: mancino di Menez e pronta risposta di Bardi. Poi conclusione al volo di Menez, ma il portiere cresciuto nella Primavera dell’Inter si salva nuovamente respingendo la sfera.

 

Al 26′ prima sanzione del match: ammonito Birsa che entra fallosamente su Honda. Al 32′ si fanno vedere per la prima volta i clivensi: destro dalla grande distanza per Radovanovic che non impensierisce Abbiati.

 

Il Milan chiude il primo tempo su ritmi non particolarmente esaltanti. Dopo un inizio che lasciava ben sperare, il pubblico di San Siro non sembra aver apprezzato la gara del Diavolo. Nella ripresa c’è bisogno di una sterzata per riuscire a portare a casa i tre punti.

 

Il secondo tempo inizia con gli stessi effettivi. Subito molto positivo Menez che al 49′ sfiora la rete dopo una grande giocata. Al 55′ arriva la rete che sblocca il match: sinistro al volo dal limite dell’area per Muntari e 1 a 0 per i rossoneri. Bardi non può nulla.

 

Al 60′ Chievo avanti ancora con Radovanovic, ma l’ex Palermo non riesce ad impensierire la retroguardia del Diavolo. Al 63′ grande chance per Honda: il nipponico fallisce il raddoppio non arrivando su un pallone perfetto messo in mezzo da Abate. Poco dopo è Menez a sfiorare il 2 a 0: il francese viene bloccato da un grande intervento di Bardi.

 

Al 72′ ci prova ancora Muntari: sinistro al volo dal limite, ma questa volta manda sul fondo. Al 75′ primo cambio per Inzaghi: fuori un deludente Torres e dentro El Shaarawi. L’italo-egiziano si mette subito in mostra al 78′ guadagnando un bel calcio di punizione che Honda trasforma magistralmente in rete. 2 a 0 e partita in cassaforte.

 

Inzaghi decide di sostituire Honda con Poli e Muntari con Essien. Gli ultimi minuti scorrono via velocemente, senza particolari sussulti.

 

Il Milan esce da San Siro con un 2 a 0, maturato nella ripresa, e tre punti fondamentali per il morale e per la classifica. Ora due settimane di riposo in attesa del ritorno in campo programmato per le 15.00 di Domenica 19 Ottobre quando il Milan affronterà il Verona nel capoluogo veneto.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Inter Fc Qarabag Europa League 2 ottobre 2014, analisi, precedenti, probabili formazioni

Inter – Cagliari 1 a 4 Serie A quinta giornata, a San Siro splende Zeman

Cesena – Milan 1 a 1 Serie A quinta giornata, il problema è sempre la difesa

Finale Champions League 2016 San Siro Milano e Euro 2020 a Roma, tutti i dettagli

Chiusura calciomercato Milan e Inter 2014, arrivano Van Ginkel e Bonaventura, sfuma Biabiany e parte Cristante Sintesi

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here