Cagliari – Milan 1 a 1 Serie A nona giornata, un pareggio che vale come una vittoria

Filippo InzaghiQuello che sembrava essere un bel passo avanti, il 3 a 1 contro il Verona, si è improvvisamente trasformato in un qualcosa al di sopra della media. Alla vittoria di dieci giorni fa contro il Verona non è stato dato seguito e i pareggi per 1 a 1 contro Fiorentina e Cagliari hanno lasciato l’amaro in bocca ai tifosi rossoneri. Contro i sardi i rossoneri sono apparsi in vistosa difficoltà: difesa pericolante, stile la sfida contro l’Empoli, e fase offensiva priva di idee. Il Palermo, domenica sera, potrebbe dire molto sulle reali potenzialità di questa squadra.

 

Dopo il deludente pareggio interno contro la Fiorentina, Inzaghi e i suoi volano a Cagliari per affrontare Zeman. Il tecnico rossonero si affida ancora ad Abbiati tra i pali, con Abate, Alex, Rami e De Sciglio in difesa.

 

Centrocampo con Bonaventura al posto di Poli, poi Muntari e De Jong. Davanti turno di riposo per Menez, ancora lontano dalla condizione di inizio stagione; dentro Honda, Torres ed El Shaarawi.

 

I sardi si schierano con uno speculare 4-3-3 con Ibarbo, Sau e Cossu davanti. Centrocampo con il bomber del momento, Ekdal, affiancato da Conti e Crisetig. In difesa, davanti a Cragno, spazio per Balzano, Rossettini, Ceppitelli ed Avelar.

 

E’ tutto del Cagliari l’inizio di partita. Al 3′ errore di disimpegno di El Shaarawi che favorisce la ripartenza dei sardi; Ekdal cerca la conclusione dal limite, ma trova pronto Abbiati.

 

Pochi secondi dopo padroni di casa che sfiorano il vantaggio: Avelar si presenta tutto solo davanti ad Abbiati, ma Rami riesce a salvare in extremis sul tiro di Ibarbo. Al 6′ giallo per Avelar, poco dopo ammonito anche Muntari che diffidato salterà la prossima sfida.

 

Al 15′ si fa vedere il Milan: spunto di De Sciglio e palla per Torres che non colpisce bene. Cragno blocca agevolmente. Al 17′ è la volta di Conti, ma la sua punizione non inquadra la porta.

 

Al 23′ ancora Torres e secondo destro di rara bruttezza: questa volta si spegne sul fondo. La supremazia territoriale dei sardi si concretizza al 24′ quando Sau, dalla sinistra, va al cross trovando l’uscita maldestra di Abbiati. Ibarbo, di testa, non può che depositare in rete. 1 a 1 per gli uomini di Zeman.

 

Al 32′ i sardi hanno la chance di portarsi sul 2 a 0, ma Sau a tu per tu con Abbiati non è sufficientemente freddo. L’estremo difensore riesce a bloccare.

 

Sardi che vengono puniti al 34′ da un gran gol di Bonaventura; Jack vede fuori dai pali Cragno e lo batte con un destro a giro veramente di pregevole fattura. 1 a 1 e pareggio ristabilito. Milan che trova il pari in un momento di grande sofferenza.

 

Il pareggio ritrovato dà morale al Milan che al 37′ sfiora il vantaggio con Muntari: grande mancino del ghanese che manda a lato di poco.

 

Dopo un solo minuto di recupero Doveri manda tutti negli spogliatoi. Prima frazione che termina 1 a 1 grazie a un grande gol di Bonaventura. Per il resto rossoneri quasi sempre in apnea contro la velocità e il dinamismo dei sardi.

 

Non ci sono cambi ad inizio ripresa. Il Cagliari mette in campo un pressing molto alto che costringe il Milan al lancio lungo, faticando a costruire gioco. Al 48′ bella chance per Ibarbo, ma al momento di calciare viene stoppato da De Sciglio.

 

Al 51′ brilla per la prima volta El Shaarawi: l’italo-egiziano viene servito da Honda e va al tiro a giro; palla in corner. Al 55′ sardi vicino al 2 a 1: questa volta è Abate a metterci una pezza salvando sulla linea un cross di Sau.

 

Al 58′ Cagliari pericoloso su punizione con Conti: siluro del centrocampista rossoblù e pallone che lambisce il palo con Abbiati immobile. Nell’occasione ammonito Rami.

 

Rossoneri senza idee anche in questa ripresa. Le occasioni sono conseguenze di folate improvvise. Zeman sembra sia riuscito a imbrigliare l’idea di gioco di Inzaghi.

 

Al 67′ il tecnico rossonero prova a sparigliare le carte inserendo Menez al posto di uno spento El Shaarawi. Poco dopo dentro Donsah per capitan Conti. Al 78′ secondo cambio offensivo per il Milan: fuori Torres, bocciato anche questa sera, e dentro Pazzini. Zeman risponde con Farias per Cossu.

 

Con il passare dei minuti il match si spegne e le occasioni da rete faticano ad arrivare. Nei tre minuti di recupero decretati da Doveri c’è il tempo per un missile di De Jong che si spegne di poco a lato.

 

A Cagliari termina 1 a 1 con il bel gol di Bonaventura che risponde al vantaggio di Ibarbo. Brutta prova degli uomini di Inzaghi che tornano dalla Sardegna con un misero punticino che, a conti fatti, sa più di vittoria che di sconfitta visto le numerose chance avute dagli uomini di Zeman.

 

Un punto che in classifica serve a poco però; i rossoneri salgono a 16 punti al pari dell’Udinese, fermata dalla Fiorentina per 3 a 0 e della Sampdoria, bloccata dall’Inter a San Siro. Da dietro guadagna punti l’Inter, ora a quota 15 al pari del Napoli, fermato sull’1 a 1 a Bergamo dall’Atalanta.

 

L’inizio del mese di novembre pone il Diavolo davanti ad un’altra sfida insidiosa. Domenica sera, con fischio d’inizio alle 20.45, Inzaghi troverà il Palermo a San Siro.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Milan – Fiorentina 1 a 1 Serie A ottava giornata, occasione sprecata per il Diavolo

Cesena – Inter 0 a 1 Serie A ottava giornata, decide Icardi dal dischetto

Inter – Saint Etienne 0 a 0 Europa League girone E, brutto pareggio a San Siro

Analisi Serie A settima giornata Verona Milan e Inter Napoli, infortunati, probabili formazioni e arbitri

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here