Italia – Croazia 1 a 1 Qualificazioni Euro 2016 Francia, Azzurri stentano a decollare

BuffonIn un clima non certamente facile, con diversi assenti sul campo e i fumogeni creati sugli spalti, l’Italia riesce a strappare un importante pareggio alla Croazia che, ad oggi, sembra superiore agli Azzurri se si analizzano i nomi e le loro doti tecniche. Azzurri che iniziano bene e passano in vantaggio con un bel tiro da fuori area di Candreva; peccato per l’errore di Buffon che si lascia passare sotto le braccia la sfera e vanifica l’1 a 0 del laziale.

 

Sfida molto delicata quella di questa sera contro la Croazia. Conte si affida al suo 3-5-2 con Zaza e Immobile davanti. Centrocampo con Pasqual e De Sciglio sulle fasce, mentre De Rossi, Marchisio e Candreva agiranno in mezzo. In difesa, davanti a Buffon, dentro Ranocchia, Chiellini e Darmian.

 

Di fronte Kovac si affida a Mandzukic davanti, supportato da Olic, Perisic e Rakitic. Mediana con Modric e Brozovic, mentre in difesa davanti a Subasic spazio per Srna, Corluka, Vida e Pranjic.

 

Già dai primi minuti si capisce che tipo di gara sarà. L’Italia si chiude nella propria metà campo pronta a ripartire, mentre la Croazia si affiad ai suoi palleggiatori a centrocampo.

 

Al 6′ ci prova Rakitic, ma Buffon respinge molto bene la sfera. Poco dopo è la volta di Vida, ma la sfera termina sopra la traversa.

 

All’11’ Italia in vantaggio alla prima occasione creata: Candreva sfrutta al meglio una respinta della retroguardia della Croazia e supera Subasic con un destro molto preciso. 1 a 0 per gli uomini di Conte.

 

L’Italia, però, si gode molto poco il vantaggio visto che al 15′ un erroraccio di Buffon spiana la strada all’1 a 1 croato. E’ Perisic, dalla sinistra, a sorprendere il portiere bianconero non certo impeccabile in questa circostanza. Palla che passa sotto le braccia del n° 1 e pareggio servito.

 

L’Italia accusa il colpo, mentre gli ospiti non sembrano intenzionati a forzare il ritmo. Al 26′ ci prova Immobile con un’azione personale, ma Corluka ferma tutto. Pochi secondi dopo primi cambi per infortuni: la Croazia perde Modric, l’Italia Pasqual. Dentro Kovacic e Soriano.

 

Al 33′ bella percussione di Candreva, il migliore degli Azzurri, e cross in mezzo dove Immobile ci arriva, ma non inquadra la porta. Pochi secondi dopo traversone di Soriano e girata al volo di De Sciglio; il rossonero svirgola.

 

Al 37′ primo cartellino della partita: l’arbitro ammonisce Kovacic che atterra Soriano a centrocampo. Al 43′ tornano a farsi vedere gli ospiti: conclusione di Srna su punizione e palla che esce non di molto.

 

L’ultima occasione di questa prima frazione di gioco arriva al 47′ e porta la firma di Olic che, di testa, va a un passo dal raddoppio. Sulla linea è Ranocchia a salvare il risultato. Poco dopo ammonito anche Immobile per fallo su Vida.

 

Finisce dopo quattro minuti di recupero un primo tempo decisamente gradevole. Un pareggio piuttosto scontato che lascia i giochi aperti nella ripresa. Da sottolineare il nervosismo dei tifosi croati, autori di un lancio di lacrimogeni a metà tempo.

 

La ripresa inizia senza cambi. Al 47′ ci prova Zaza con il mancino, ma Subasic blocca tutto. Al 50′ si riscatta Buffon che salva il risultato su una conclusione fortuita di Kovacic. Al 52′ secondo cambio per Conte: fuori uno spento e mal servito Immobile e dentro El Shaarawi. Al 63′ dentro anche Pellè per Zaza. Cambi esauriti per l’Italia.

 

Al 65′ ammonito Perisic che ferma la ripartenza di Chiellini. Al 68′ prima grande chance della ripresa: El Shaarawi ci prova dal limite dell’area, ma la sua conclusione lambisce la traversa. Subito dopo dentro Kramaric per Olic.

 

Al 73′ arriva il secondo intenso lancio di lacrimogeni dei tifosi croati. L’arbitro non ha dubbi: partita ferma e tutti negli spogliatoi. Si riprende dopo tre minuti e si riprende con El Shaarawi ancora pericoloso con il destro. Questa volta è Srna a metterci una pezza.

 

All’83’ terzo cambio per gli ospiti: dentro Badelj per Brozovic. Ci si avvia verso la decade finale, ma è da qualche minuto che ci sembra di vedere la voglia di proseguire sul pareggio.

 

All’84’ ci prova El Shaarawi, il più attivo davanti, ma la sfera termina a lato. Tre minuti dopo che rischio per gli Azzurri: Ranocchia sbaglia la diagonale e lascia tutto solo Perisic che, entrato in area, angola troppo e spreca il potenziale vantaggio.

 

Dopo tre minuti di recupero termina la partita. A San Siro finisce 1 a 1. Decisivo l’errore di Buffon che ha regalato il pareggio a Perisic, vanificando la rete iniziale di Candreva.

 

Considerate le difficoltà ambientali e gli assenti per infortuni, è sicuramente un risultato positivo quello di questa sera. Non era semplice avere la meglio contro la Croazia e non aver perso è sicuramente un passo avanti in vista della Fase Finale di Euro 2016.

 

Italia e Croazia si mantengono al comando del girone H con 10 punti. Attenzione, però, al rientro della Norvegia salita a quota 9 dopo la vittoria per 1 a 0 contro l’Azerbaigian.

 

Intanto arriva la conferma che martedì sera, con fischio d’inizio per le 18, si giocherà regolarmente a Genova l’amichevole tra Italia e Albania.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Mazzarri esonerato Inter, Mancini nuovo allenatore. Compenso, dichiarazioni, racconto della giornata

Analisi Italia – Croazia 16 novembre 2014 San Siro, probabili formazioni e curiosità

Convocati Italia – Croazia e Italia – Albania qualificazioni Euro 2016, programma, precedenti, analisi e curiosità

Inter – Verona 2 a 2 Serie A undicesima giornata, come sprecare tre punti

Sampdoria – Milan 2 a 2 Serie A undicesima giornata, Inzaghi ancora senza vittoria

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here