Napoli – Inter 1 a 0 Quarti di finale Coppa Italia, neroazzurri beffati nel finale

HiguainQuesta si che è una bella beffa. Finalmente l’Inter riesce a mettere in campo una discreta prestazione, resistendo al peso offensivo del Napoli e proponendosi anche in modo positivo. Ma proprio quando tutti pensavano che la sfida si sarebbe decisa ai supplementari o ai rigori, arriva l’errore di Ranocchia che spalanca la porta a Higuain (nella foto). L’argentino non sbaglia e alle Semifinali di Coppa Italia ci va il Napoli. All’Inter rimane solo la “gloria” di aver resistito e offerto una buona prova per 93 minuti.

 

Mini turnover per Mancini questa sera con Carrizo che prende il posto di Handanovic tra i pali e Nagatomo che ritorna al proprio posto sulla corsia di destra, con a sinistra il secondo esordio di Santon; nel mezzo dentro Ranocchia e Juan Jesus. Mediana con la fiducia confermata a Brozovic e Medel; davanti spazio a Hernanes, Shaqiri e Icardi alle spalle di Puscas.

 

Di fronte 4-2-3-1 anche per Benitez con Higuain davanti e Callejon, Hamsik e De Guzman a suo sopporto. Centrocampo con Gargano e Lopez, mentre in difesa dentro Koulibaly, Albiol, Britos e Strinic. Tra i pali Andujar.

 

Le due squadre si affrontano sin dai primi minuti a viso aperto, lasciando da parte gli eccessivi tatticismi e cercando di creare occasioni da rete. La prima conclusione arriva al 6′ e porta la firma di Higuain che fa tutto da solo, ma calcia debolmente; Carrizo blocca la sfera.

 

Passano pochi secondi e l’argentino ci riprova, questa volta di testa su cross di Hamsik; sfera che lambisce la traversa. Al 9′ prima chance per l’Inter: destro potente di Brozovic e palla che termina a lato.

 

Al 12′ bella occasione per Icardi che viene lanciato molto bene da Hernanes; l’ex attaccante della Sampdoria cerca l’assist per Puscas, ma sbaglia tutto. Passano pochi secondi e Maurito sfiora il vantaggio: palo dell’argentino dopo aver saltato facilmente Koulibaly. Andujar è battuto, ma il legno salva il Napoli.

 

Al 22′ primo ammonito del match: Massa sventola il giallo a Shaqiri che interviene fallosamente su Strinic. Era diffidato, salterà l’eventuale Semifinale. Al 24′ ancora Icardi pericoloso: il giovane attaccante, da ottima posizione, perde l’attimo e si fa recuperare palla da Albiol.

 

Al 27′ protesta Hamsik per un presunto corner non concesso sulla sua conclusione che comunque sfiora la traversa. Al 29′ bella percussione di Higuain che supera Ranocchia, ma si infrange sull’uscita di Carrizo. Due minuti dopo azione simile, questa volta favorita da un errore in disimpegno di Juan Jesus; è Medel a metterci una pezza, impedendo la rete del vantaggio a Higuain.

 

Al 38′ secondo ammonito del match: questa volta il giallo è per Juan Jesus. L’ultima occasione del primo tempo è del Napoli e capita sui piedi di Koulibaly; il difensore si divora l’1 a 0 da pochi passi calciando ben sopra la traversa.

 

Dopo due minuti di recupero, Massa manda tutti negli spogliatoi. Napoli sicuramente più incisivo e pericoloso, ma l’Inter ha ben figurato al San Paolo soprattutto con il palo colpito da Icardi dopo poco meno di un quarto d’ora. Mancini può dirsi soddisfatto della reazione dei suoi dopo la deludente sconfitta contro il Sassuolo di domenica scorsa.

 

La ripresa si apre senza cambi; al 53′ bella percussione sulla sinistra di Nagatomo, ma il suo cross non trova in mezzo Shaqiri e Puscas, entrambi in ritardo. Due minuti dopo il giapponese ferma bene De Guzman, evitando una pericolosa ripartenza.

 

Al 57′ si accendono gli animi tra Gargano e Medel; i due “piccolini” si affrontano a muso duro e Massa li ammonisce entrambi. Al 60′ ci prova Hernanes, ma il suo destro dal limite dell’area non impensierisce Andujar. Passano due minuti e Puscas sfiora la rete impegnando, e non poco, Albiol prima e Andujar poi. Il romeno va alla conclusione, ma i due partenopei bloccano.

 

Al 73′ primo cambio del match: dentro Mertens per Callejon; poco dopo arriva la risposta di Mancini con Guarin per Hernanes, positiva la sua prova quest’oggi. Poi dentro anche Gabbiadini per Hamsik.

 

All’80’ subito decisivo Guarin che toglie la palla dai piedi di Koulibaly; all’83’ ci prova De Guzman, ma la sua conclusione viene fermata da Carrizo. Un minuto dopo altri cambi: dentro Ghoulam per De Guzman tra le fila del Napoli e Dodò per Santon per i neroazzurri.

 

Saranno quattro i minuti di recupero: al 91′ grande intervento di Ranocchia che si frappone tra la palla e Higuain commettendo fallo, ma fermando il contropiede del Pipita. Giallo per lui.

 

L’attaccante argentino si riscatta, proprio su Ranocchia, due minuti dopo. Mancano pochi secondi al 93′ quando il capitano neroazzurro si lascia sorprendere dall’argentino e gli apre un’autostrada: Carrizo prova l’uscita, ma Higuain è freddo e cinico ad aggirare l’estremo difensore con un bel destro dal limite dell’area piccola. 1 a 0 per il Napoli, boato del San Paolo e disperazione di Mancini.

 

Non c’è più tempo per recuperare. Quaranta secondi dopo il 94′ arriva il triplice fischio. Inter beffata proprio nell’ultimo minuto di recupero. La delusione in casa neroazzurra è tanta, ma c’è comunque da essere soddisfatti per la bella prova offerta questa sera.

 

Inter che tornerà in campo domenica sera nel posticipo della ventiduesima giornata di Serie A. Fischio d’inizio alle 20.45, a San Siro arriverà il Palermo di Iachini.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Chiusura calciomercato invernale 2015, Antonelli e Paletta al Milan, Osvaldo all’Inter ma nulla di fatto con Rolando

Sassuolo – Inter 3 a 1 Serie A ventunesima giornata, disfatta neroazzurra

Bocchetti e Destro al Milan, Galliani risponde così alle critiche. Tutto sul calciomercato rossonero

Suso al Milan, scopriamo carriera, caratteristiche e curiosità sul secondo acquisto del Diavolo

Crisi Milan gennaio 2015, colpa di società, allenatore o giocatori? Il confronto con il 2014 e Allegri

Shaqiri all’Inter, ma potrebbe partire Osvaldo. 4 di turni squalifica a Juan Jesus

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here