Atalanta – Inter 1 a 4 Serie A ventitreesima giornata, Mancini vola con Guarin

Roberto ManciniLa migliore prestazione di Guarin da quando veste la casacca neroazzurra regala i tre punti a Mancini e la seconda vittoria consecutiva. Le sfide contro Palermo ed Atalanta fanno ben sperare in vista del prosieguo del campionato e dei Sedicesimi di Europa League. Mancini sembra stia trovando l’equilibrio necessario, anche grazie a Brozovic, acquisto fino ad ora pienamente azzeccato.

 

Mancini è costretto a rinunciare a Icardi, colpito nella notte da problemi gastro-intestinali, e decide di sostituire l’argentino con Palacio. Sarà lui a far coppia con Podolski, con Shaqiri alle loro spalle. Centrocampo con Guarin, Medel e Brozovic. In difesa, davanti ad Handanovic, torna Campagnaro a destra con Santon a sinistra e Ranocchia e Juan Jesus in mezzo.

 

Di fronte 4-4-1-1 per l’Atalanta con Maxi Moralez alle spalle di Pinilla. Centrocampo con Zappacosta, Cigarini, Carmona e Gomez. In difesa, davanti a Sportiello, dentro Masiello, Stendardo, Benalouane e Bellini.

 

Inizia molto forte l’Inter visto che dopo poco meno di sessanta secondi si guadagna un penalty con Guarin, che viene agganciato fallosamente in area da Bellini. Dal dischetto si presenta Shaqiri: Sportiello tocca, ma non trattiene. Palla in rete e 1 a 0 per i neroazzurri.

 

Al 5′ reazione dei bergamaschi con il tiro di Carmona, nulla di fatto. Poi al 9′ ci prova Pinilla di testa sugli sviluppi di un corner: palla a lato. Al 16′ Maxi Moralez impegna Ranocchia e Guarin, ma alla fine i due riescono ad allontanare la sfera.

 

Al 18′ grande chance per i padroni di casa: Zappacosta anticipa Handanovic in uscita e trova in mezzo Pinilla che a un metro dalla linea di porta, con Handanovic battuto, calcia incredibilmente sopra la traversa. Un errore che ricorda molto quello di Dybala di domenica scorsa.

 

Al 19′ ammonito Juan Jesus per una gomitata accennata a un avversario. Al 27′ l’Atalanta raggiunge un meritato pareggio: Pinilla fa la sponda per Maxi Moralez che di sinistro controlla bene e batte lo sloveno. 1 a 1 all’Atleti Azzurri.

 

Al 32′ scintille in campo con una mini rissa tra Medel e Moralez; ammoniti l’atalantino e anche Shaqiri. Al 37′ l’Inter si riporta in vantaggio: grande gol di Guarin che angola alla perfezione un sinistro chirurgico. Sportiello non ci arriva. 1 a 2 per i neroazzurri.

 

Al 43′ si fa vedere in attacco Brozovic: il giovane centrocampista cerca il tris con un sinistro su assist di Shaqiri. Palla centrale. Al 43′ ammonito Pinilla, poi pochi secondi prima del fischio finale dentro Denis per Maxi Moralez, infortunato.

 

Finisce 2 a 1 per i neroazzurri un primo tempo discreto, con l’Atalanta a prevalere sul fronte del gioco e i neroazzurri molto cinici ad approfittare delle uniche due occasioni create. Ancora insufficiente la prova di Podolski; molto positivi Brozovic e Shaqiri.

 

La ripresa inizia senza ulteriori cambi, con Denis per Maxi Moralez come unico avvicendamento del primo tempo. Al 48′ bella percussione per Guarin che cerca Podolski, ma sbaglia l’ultimo passaggio.

 

Al 52′ doppio giallo in pochi secondi per Benalouane che prima viene ammonito per simulazione e, dopo una reiterata e nervosa protesta, si prende il secondo giallo e finisce anzitempo il match.

 

Al 57′ che chance per Palacio: grande scodellata di Guarin per l’argentino che manda alto. Un minuto dopo dentro Baselli per Gomez; il neo entrato ci prova subito, ma Handanovic non si lascia sorprendere.

 

Al 63′ arriva il 3 a 1 per l’Inter con la personalissima doppietta di Guarin: bellissima rete del colombiano che dai ventidue metri alza gli occhi e deposita in rete con un preciso interno destro che supera Sportiello, fuori dai pali.

 

Ora i neroazzurri sono scatenati: al 65′ Shaqiri parte dalla destra e si accentra, concludendo con il mancino. Sportiello si supera e manda in corner. Bella prova dello svizzero ex Bayern Monaco.

 

Al 67′ arriva il momento di Kovacic: il croato fa il suo ingresso in campo al posto di Shaqiri, autore di un’altra prova molto positiva. E Mateo al 69′ si mette subito in mostra: percussione sulla sinistra e tocco in mezzo per Podolski, il cui tiro viene murato e mandato in corner.

 

Al 72′ arriva il poker: altra bella azione di Guarin che trova in area Palacio e lo serve. L’argentino non sbaglia e supera Sportiello: 1 a 4 per gli uomini di Mancini. Colantuono cambia e inserisce Emanuelson per Cigarini; Mancini risponde con Hernanes per Palacio.

 

Al 79′ altro bella azione con protagonista Guarin: assist di Kovacic per Fredy che esplode un destro potente e ravvicinato. Sportiello blocca. Poi Mancini inserisce Kuzmanovic al posto di Brozovic.

 

Nei minuti finale il match scorre lento, senza particolari sussulti. Dopo due minuti di recupero Banti manda tutti negli spogliatoi: all’Atleti Azzurri d’Italia poker dell’Inter che ottiene la seconda vittoria consecutiva, non succedeva da ottobre.

 

Bella vittoria per l’Inter che sale a quota 32 e può superare definitivamente il Milan, fermo a 30 dopo il pareggio interno con l’Empoli. Neroazzurri ancora al decimo posto, ma con due punti guadagnati sul Torino. Il sogno Europa League, con la Lazio a quota 37, si riapre.

 

Settimana molto importante per i neroazzurri che giovedì 19 alle 21.05 saranno impegnati nella delicata trasferta scozzese contro il Celtic per la gara d’andata dei Sedicesimi di finale dell’Europa League. Serie A che tornerà lunedì 23 con la trasferta di Cagliari.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Palermo 3 a 0 Serie A ventiduesima giornata, una vittoria importantissima

Juventus – Milan 3 a 1 Serie A ventiduesima giornata, sempre i soliti errori difensivi

Anteprima Juventus – Milan sabato 7 febbraio Juventus Stadium, analisi, precedenti, formazioni e arbitro

Chiusura calciomercato invernale 2015, Antonelli e Paletta al Milan, Osvaldo all’Inter ma nulla di fatto con Rolando

Bocchetti e Destro al Milan, Galliani risponde così alle critiche. Tutto sul calciomercato rossonero

Matteo Torti

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here