Inter – Celtic 1 a 0 Europa League ritorno Sedicesimi di finale, altra gioia per Mancini

GuarìnNon è certamente una delle prove più brillanti dell’Inter di Mancini, ma una vittoria in queste condizioni è comunque un bel passo avanti per i neroazzurri che si riscoprono solidi, efficaci e cinici. Buona la prestazione da quando il Celtic è rimasto in dieci, ma qualche imprecisione di troppo sottoporta ha rimandato la rete del definitivo passaggio del turno all’88’. A realizzarla è Guarin, ancora una volta il migliore dei suoi. L’Inter va agli Ottavi, domani i sorteggi.

 

Conferma il 4-3-1-2 Roberto Mancini schierando Shaqiri alle spalle di Icardi e Palacio. A centrocampo spazio per Guarin (nella foto) con Medel ed Hernanes, nuovamente titolare dopo l’esplosione di Brozovic. Davanti a Carrizo spazio a D’Ambrosio e Santon sulle fasce con Ranocchia e Juan Jesus in mezzo.

 

Di fronte il Celtic schiera il solo Guidetti davanti, supportato da Mackay-Steven, Johansen ed Armstrong. Mediana a due con Bitton e Brown, mentre davanti a Gordon agiranno Matthews, Denayer, Van Dijk ed Izaguirre.

 

Dopo pochi secondi prima azione pericolosa dell’Inter che si affaccia nell’area degli scozzesi con Icardi, assistito da Shaqiri. L’argentino calcia debilmente e non impensierisce Gordon. La risposta degli ospiti arriva al 7′ e porta la firma di Mackay-Steven: il trequartista impegna Carrizo che è bravo a rimanere in piedi chiudendo lo specchio della porta.

 

Al 13′ protesta il Celtic per un presunto contatto in area tra Armstrong e Santon; il direttore di gara lascia proseguire non ravvisando gli estremi per concedere il penalty. Al 16′ bella ripartenza di Shaqiri che porta la palla nella metà campo avversaria, ma viene fermato fallosamente da van Dijk.

 

Al 19′ ci prova Palacio di tacco su cross di Santon, ma l’argentino non trova l’impatto con la sfera. Al 21′ ancora proteste da parte del Celtic per un contatto tra Juan Jesus e Guidetti. La punta scozzese va a terra, ma l’arbitro lascia correre. Al 27′ prima ammonizione del match: cartellino per van Dijk che abbatte Palacio.

 

Al 33′ si fa vedere per la prima volta Guarin: il colombiano sfonda sulla destra e mette in mezzo, ma Gordon esce e blocca tutto. Tre minuti dopo bel contropiede degli scozzesi con Mackay-Steven che però si fa sottrarre la palla. Al 36′ il Celtic rimane in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di van Dijk.

 

Al 43′ doppia chance per l’Inter: Denayer prima e Gordon poi murano le conclusioni mancine di Shaqiri e D’Ambrosio.

 

Nei due minuti di recupero non succede nient’altro. Kruzliak manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0. Inter che ha preferito controllare il match piuttosto che imporre il proprio ritmo, beneficiando anche dell’espulsione di van Dijk che ha lasciato prematuramente il Celtic in dieci uomini.

 

La ripresa inizia senza cambi, ma con l’Inter che cerca da subito di chiudere il discorso qualificazione facendo valere la superiorità numerica. Al 50′ bell’assist di Icardi per Palacio, ma la sua conclusione termina sopra la traversa. Al 53′ tiro di Hernanes: anche per lui palla che non inquadra lo specchio della porta.

 

Ora il Celtic è in difficoltà; al 56′ ci prova Icardi da dentro l’area di rigore, ma Gordon lo ferma in uscita. Al 60′ ancora Hernanes al tiro: palla strozzata che termina a lato. Al 67′ nuova azione sull’assist Icardi-Palacio, ma il Trenza non trova Shaqiri.

 

In questo frangente c’è solo l’Inter in campo; il Celtic è tutto chiuso fuori dalla propria area e fatica a ripartire. Al 70′ conclusione potente di Fredy Guarin e palla che termina sopra la traversa. All’80’ doppio cambio per Mancini: dentro Kovacic e Campagnaro per Hernanes e D’Ambrosio.

 

All’85’ bella azione di Guarin che salta un avversario con un tunnel e crossa alla cieca in mezzo, ma non trova nessuno. All’88’ arriva finalmente il gol per i neroazzurri: Guarin sorprende tutti con un’azione di potenza e trafigge Gordon con un bel tiro da fuori area. 1 a 0 per gli uomini di Mancini e Ottavi di finale a un passo.

 

Ora il tecnico neroazzurro si prende un po’ di tempo extra: dentro Puscas per Palacio. Nei tre minuti di recupero non succede più nulla; il Celtic accusa il colpo e finisce per non reagire. L’Inter vince 1 a 0 e passa agli Ottavi di finale. Prova non certamente delle più brillanti, ma comunque efficace e cinica.

 

Neroazzurri che domani conosceranno l’avversario degli Ottavi di finale di Europa League e che torneranno in campo alle 18.00 di domenica 1° marzo per la sfida casalinga contro la Fiorentina.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Cagliari – Inter 1 a 2 Serie A ventiquattresima giornata, quanti rischi al Sant’Elia

Milan – Cesena 2 a 0 Serie A ventiquattresima giornata, il Diavolo torna alla vittoria

Celtic – Inter 3 a 3 andata Sedicesimi di finale Europa League, ritorna la “pazza Inter”

Chiusura calciomercato invernale 2015, Antonelli e Paletta al Milan, Osvaldo all’Inter ma nulla di fatto con Rolando

Bocchetti e Destro al Milan, Galliani risponde così alle critiche. Tutto sul calciomercato rossonero

 Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here