Chievo – Milan 0 a 0 Serie A venticinquesima giornata, noia e delusione al Bentegodi

Diego LopezNoia e delusione. Solo così si può riassumere la trasferta del Milan in quel di Verona. Gioco praticamente nullo, nessuna idea, occasioni venute più per il caso che per la ricerca di offendere. L’unica nota positiva è la difesa che non ha sbandato. Il Chievo porta a casa un punto prezioso, il Milan si riscopre ancora più deludente. Settimana prossima c’è il Verona a San Siro.

 

Tutto confermato tra le fila rossonere con Inzaghi che ritrova Diego Lopez (nella foto) in porta; difesa con Bonera e Antonelli sulle fasce e Bocchetti e Alex in mezzo. A centrocampo confermato il trio con Montolivo, De Jong e Poli. Davanti sarà Bonaventura ad agire alle spalle di Menez e Destro. Ancora panchina per Cerci.

 

Di fronte Maran, alla disperata ricerca di punti, si schiera con un coperto 4-4-2 con Schelotto, Dainelli, Cesar e Zukanovic in difesa davanti a Bizzarri. Centrocampo con Mattiello e Birsa sulle fasce e Izco e Hetemaj in mezzo. Davanti un ex Inter, Meggiorini, e Pellissier.

 

Inizia subito forte il Chievo che si porta nella metà campo del Milan e mette pressione ai rossoneri. Dopo cento secondi corner per i padroni di casa, ma De Jong allontana la sfera.

 

All’8′ il primo lampo: lancio lungo di Bonera per Destro che nell’area piccola, al volo, svirgola il pallone e non sorprende Bizzarri. Che bella chance per l’ex Roma e che bella palombella del difensore rossonero.

 

Al 15′ ancora Milan in avanti: punizione di Alex deviata dalla barriera; la sfera rimane lì e Destro prima e Bonera poi cercano di depositare in rete, ma le loro conclusioni sono troppo deboli. Niente da fare.

 

Nella pochezza di questo inizio di match è il Milan a creare le occasioni migliori: al 21′ riparte Bonaventura, ma al limite dell’area incespica sul pallone e finisce per regalarlo al Chievo.

 

Al 25′ arriva la prima vera occasione da rete per la squadra di Maran: Pellissier supera Bocchetti e si presenta a tu per tu con Diego Loopez; l’estremo difensore rossonero in uscita devia in corner. Ottimo tempismo dell’ex Real Madrid.

 

Al 32′ prima ammonizione del match: Calvarese sventola il giallo per Menez che atterra da dietro Pellissier. Il francese si mette in mostra due minuti dopo: si libera bene dal limite dell’area e calcia di sinistro. Palla ampiamente a lato.

 

L’ultima occasione di questo primo tempo arriva al 44′ e porta la firma di Montolivo che dal limite dell’area trova un tiro-cross su cui si avventa Destro. L’ex Roma, però, non si coordina a dovere e manda a lato.

 

Non c’è recupero. Al 45′ Calvarese manda tutti negli spogliatoi. Finisce 0 a 0 un primo tempo avaro di occasioni e privo di bel gioco. Le due squadre hanno pensato più a difendersi che ad offendere. Poche le occasioni, comunque più per i rossoneri che mostrano ancora evidenti limiti nel costruire il gioco.

 

La ripresa inizia con un cambio per il Milan: dentro Honda al posto di Montolivo. Ora i rossoneri si schierano con il 4-4-1-1 con il solo Menez alle spalle di Destro.

 

Ed è proprio il nipponico al 48′ a svegliare il pubblico sugli spalti: Honda prende palla sulla destra, si accentra ed esplode un bel sinistro che si stampa sulla traversa. E’ l’occasione più nitida del match.

 

Al 53′ risponde il Chievo: cross dalla sinistra di Pellissier e deviazione di Alex che rischia di fare autogol; la palla termina in corner con Diego Lopez battuto. Al 55′ contropiede del Milan concluso da De Jong: conclusione che si stampa contro la difesa rossonera.

 

Al 58′ bella giocata di Bonaventura che sulla destra supera due avversari e mette in mezzo per Destro. L’attaccante rossonero non ci arriva e la palla scivola via. Al 64′ ci prova Schelotto di destro: conclusione dal vertice dell’area di rigore che viene respinta da Diego Lopez.

 

Al 65′ secondo cambio per Inzaghi: dentro Pazzini per uno spento Destro. Passano pochi secondi ed i rossoneri sfiorano il gol: altra bella giocata di Bonaventura che salta un uomo a centrocampo e libera il corridoio per Menez che non punta l’area, ma preferisce crossare. Chance sprecata per il Diavolo.

 

Al 67′ arriva la risposta del Chievo: Meggiorini supera tutti in velocità e va al tiro, ma De Jong recupera bene e salva il risultato. Poco dopo Maran inserisce Paloschi per Pellissier. L’attaccante cresciuto tra le fila dei rossoneri si mette subito in mostra: conclusione di destro che viene alzata sopra la traversa da Diego Lopez.

 

Poco dopo dentro anche Fetfatzidis per Meggiorini. Anche Inzaghi cambia: dentro Cerci per un infortunato De Jong. All’88’ verticalizzazione di Menez per Pazzini, ma Dainelli lo chiude bene anticipandolo. Pochi secondi dopo accelerazione di Cerci sulla destra; l’ex Granata rientra e tira debolmente. Bizarri blocca tutto.

 

Nei quattro minuti di recupero non succede più nulla di importante; Paloschi ci prova al volo al 92′, ma non trova la sfera. Al 94′ arriva il fischio finale: 0 a 0 al Bentegodi di Verona. Un’altra delusione per il Milan che per l’ennesima partita mostra di non aver cattiveria agonistica.

 

Rossoneri che guadagnano un misero punticino e si portano a 34 punti, passando avanti a Torino e Palermo che giocheranno domani rispettivamente contro Napoli ed Empoli. Le altre giocano tutte domani, ma la classifica non può che peggiorare.

 

Rossoneri attesi da un mese di marzo non di quelli complicati. Settimana prossima altro incrocio scaligero con la sfida interna contro il Verona in programma sabato 7 alle 20.45. Poi trasferta di Firenze e gara casalinga contro il Cagliari.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inter – Celtic 1 a 0 Europa League ritorno Sedicesimi di finale, altra gioia per Mancini

Cagliari – Inter 1 a 2 Serie A ventiquattresima giornata, quanti rischi al Sant’Elia

Celtic – Inter 3 a 3 andata Sedicesimi di finale Europa League, ritorna la “pazza Inter”

Chiusura calciomercato invernale 2015, Antonelli e Paletta al Milan, Osvaldo all’Inter ma nulla di fatto con Rolando

Bocchetti e Destro al Milan, Galliani risponde così alle critiche. Tutto sul calciomercato rossonero

 Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here