Fiorentina – Milan 2 a 1 Serie A ventisettesima giornata, delusione rossonera

MexesQuella che fino all’80’ sembrava poter essere la serata del sorpasso all’Inter si è trasformata in un’altra delusione; l’ennesima delusione stagionale per il Milan di Pippo Inzaghi che, così come successo contro il Verona sabato scorso, non riesce a difendere il vantaggio e finisce per farsi rimontare. La Fiorentina ci crede e mette in campo una grinta che i rossoneri non sembrano proprio avere. Al triplice fischio arriva l’ottava sconfitta in questa Serie A. La classifica piange: 35 punti ed Europa League che si allontana inesorabilmente.

 

Tutto confermato tra le fila rossonere con Inzaghi che recupera Abate e lo schiera sulla destra della difesa assieme a Paletta, Mexes (nella foto) ed Antonelli, davanti a Diego Lopez. Davanti spazio a Honda alle spalle di Menez e Destro. A centrocampo i problemi maggiori: rimangono solo Van Ginkel, Essien e Bonaventura.

 

Montella si affida al 3-5-2 con Ilicic e Gilardino davanti. Mediana folta con Rosi e Pasqual sulle fasce e Borja Valero, Kurtic e Aquilani in mezzo. In difesa, davanti a Neto, spazio per Richards, Rodriguez e Basanta.

 

La pioggia condiziona i primi minuti di gioco e per vedere una conclusione bisogna attendere il 7′ quando Ilicic ci prova con il sinistro, ma la palla si spegne sul fondo. Poco dopo cross insidioso di Borja Valero, ma Diego Lopez esce e blocca tutto.

 

Al 12′ prima chance per i rossoneri: bel triangolo tra Antonelli e Destro che mette Honda davanti a Neto. Il giapponese non è sufficientemente lesto e si fa respingere la conclusione dal portiere Viola. Pochi secondi dopo ancora Milan protagonista con Menez che serve in mezzo Destro, ma l’ex Roma non colpisce benissimo.

 

Al 15′ ancora Diavolo avanti: occasionissima per Menez che si invola verso la porta di Neto, ma finisce per perdere tempo e sprecare l’occasione di depositare la palla in rete.

 

Al 22′ prima ammonizione del match: Russo sventola il cartellino a Menez. Al 30′ giallo anche per Van Ginkel; sugli sviluppi della punizione traversa della Fiorentina con il colpo di testa di Basanta. Rossoneri ancora in difficoltà sulle palle da fermo.

 

Al 34′ terza ammonizione per il Milan: questa volta il cartellino tocca a Mexes. Al 42′ torna a farsi vedere la Fiorentina: Borja Valero conclude al volo, ma Diego Lopez para senza problemi.

 

E’ l’ultima occasione di questo primo tempo. Al 45′ Russo manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0. Finisce così un primo tempo dove, a sprazzi e per un solo quarto d’ora, si è finalmente visto un buon Milan. Le occasioni più pericolose, vedasi la traversa di Basanta, sono però capitate ai padroni di casa.

 

La ripresa si apre con due cambi per Montella: dentro Badelj e Joaquin al posto di Aquilani e Richards. Ora i Viola pressano alto e cercano di mettere in difficoltà i rossoneri; al 49′ rischio per il Milan, ma Paletta in scivolata ferma Ilicic lanciato a rete. Ottimo intervento del difensore del Milan.

 

Al 52′ ammonito Pasqual, poi conclusione di Ilicic che termina di poco a lato. Al 55′ ci prova anche il neo entrato Badelj, ma Diego Lopez è bravo ad allungarsi e deviare in angolo.

 

Al 56′ match che si sblocca grazie a Destro che è bravo a sfruttare una svirgolata di Bonaventura; l’attaccante ex Roma tocca al volo da dentro l’area di rigore e deposita in rete. Milan in vantaggio al Franchi.

 

Al 60′ ammonito Gonzalo Rodriguez; poco dopo piccolo infortunio al polpaccio per l’arbitro Russo che dopo due minuti di cure torna in campo e ridà il via al match. Al 68′ si fa vedere per la prima volta Joaquin: l’ala Viola entra in area e va al tiro, ma sbaglia tutto.

 

All’80’ terzo ed ultimo cambio per la Fiorentina: Montella le prova tutte inserendo Babacar per Rosi. Inzaghi risponde con Cerci per Honda per cercare di far male in contropiede. Il tecnico rossonero, però, decide di non sostituire Abate che, al rientro dopo un lungo infortunio, sta chiedendo il cambio da diversi minuti.

 

E la mancata sostituzione di Abate costa cara al Milan che all’83’ subisce il pareggio proprio su quel lato: cross dalla destra di Joaquin e Gonzalo Rodriguez svetta sulle spalle di Ignazio e deposita in rete. 1 a 1 al Franchi.

 

All’85’ Abate, in netta difficoltà ma ancora in campo per volere di Inzaghi, trattiene Gonzalo Rodriguez in area, ma Russo non ravvisa gli estremi per concedere il penalty. Che rischio per il Diavolo. Russo che, pochi secondi dopo, è costretto a chiedere il cambio a Valeri per il problema al polpaccio.

 

Il forcing della Fiorentina viene premiato all’89’ quando Pasqual crossa dalla sinistra e consente a Joaquin di siglare il 2 a 1. Sorpasso Viola con i rossoneri che lasciano libero l’attaccante esterno Viola e capitolano a Firenze.

 

Nei minuti di recupero non succede nient’altro; Inzaghi ci prova inserendo Pazzini al posto di Essien, ma la mossa è tardiva e non sortisce alcun effetto. Dopo sei minuti di recupero Valeri fischia la fine del match: 2 a 1 per i Viola.

 

Altra delusione per il Milan che non riesce a mantenere il vantaggio contro una Fiorentina impegnata anche il giovedì in Europa League.

 

La classifica non cambia: i rossoneri restano fermi al decimo posto a pari merito del Palermo con 35 punti. Davanti c’è il Torino a 36 e l’Inter salito a 37 con il pareggio interno contro il Cesena di ieri sera. Fiorentina che si porta a quota 45 e avvicina il Napoli, ora più avanti di un solo punto. La lotta per il terzo posto si fa ancora più spettacolare.

 

Milan che tornerà in campo sabato prossimo, alle 20.45, per sfidare il Cagliari a San Siro.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sarri nuovo allenatore Milan, Galliani ha scelto lui per il dopo-Inzaghi

Inzaghi confermato da Berlusconi e Galliani, decisiva la sfida contro la Fiorentina

Vendita Milan, vediamo tutti i nomi

Sorteggi Europa League Ottavi di finale, tutto il calendario

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here