Inter – Milan 0 a 0 Serie A trentunesima giornata, il derby delle delusioni

Milan_Calcio_LogoDoveva essere il derby del ritorno alla speranza, invece è stato il derby delle delusioni. Delusioni dei giocatori e dei dirigenti, dei presidenti e dei tifosi. Solamente i moviolisti, con i numerosi episodi arbitrali dubbi, hanno esultato al termine della partita. Quello che doveva essere la stracittadina della rinascita, almeno di una delle due squadre, si è rivelata l’ennesima riprova del lento declino che neroazzurri e rossoneri stanno avendo.

 

Inzaghi a sorpresa sceglie Suso nel tridente offensivo assieme a Menez e Bonaventura, inserendo Poli a centrocampo e Alex al centro della difesa al fianco di Mexes. Mancini lancia dal primo minuto il giovane ivoriano Gnoukouri con Kovacic e Hernanes a sostituire gli squalificati Brozovic e Guarin.

 

L’inizio è tutto in favore dei neroazzurri che al 3′ impegnano Mexes con un numero di Hernanes; il brasiliano si gira in area, ma il difensore rossonero riesce a spazzare. Al 9′ è sempre il francese a chiudere lo specchio della porta, questa volta a Palacio.

 

Forcing neroazzurro in questo avvio: all’11 conclusione potente di Hernanes che costringe Diego Lopez a deviare in corner. Pochi secondi dopo conclusione simile di Kovacic, ma il serbo non ha la stessa mira dell’ex Lazio.

 

Al 13′ si sveglia il Diavolo: numero di Menez e cross in mezzo per il vuoto. Poi ci prova Suso: rientra dalla destra e conclusione mancina, con Handanovic che respinge con i pugni. Due minuti dopo stessa azione, stessa conclusione e stessa risposta del portiere sloveno.

 

Al 29′ il primo episodio dubbio: punizione e ammonizione per Medel; cross in mezzo dei rossoneri con Alex che insacca. Banti aveva già fischiato una possibile posizione di fuorigioco di De Jong su tocco di Mexes; restano i dubbi, le immagini non chiariscono la dinamica dell’azione.

 

Al 35′ ancora Diavolo pericoloso: è sempre Menez, il più brillante tra le fila rossonere, a creare scompiglio nella retroguardia avversaria; cross in mezzo con Handanovic che si allunga e respinge.

 

Nei minuti finali non succede molto altro. Il primo tempo va in archivio sul risultato di 0 a 0 e con le proteste dei rossoneri che si vedono annullare una rete di Alex presumibilmente regolare. Restano i dubbi, ma c’è comunque bisogno di fare di più, da entrambe le parti.

 

Ripresa con gli stessi effettivi e con un buon inizio per il Milan: al 47′ conclusione di Bonaventura che termina sul fondo. Poi si sveglia l’Inter: al 57′ occasionissima per Palacio che a tu per tu con Diego Lopez non trova la rete.

 

Al 63′ secondo episodio che fa discutere: nell’area rossonera Hernanes va al tiro, la palla schizza sulla caviglia prima e sul braccio largo di Antonelli poi. Banti non ravvisa gli estremi per il penalty, ma il rigore sembrava esserci.

 

Nei minuti successivi girandola di cambi con Obi per Gnoukouri, Paletta per Alex, Destro per Suso e Shaqiri per Kovacic. Al 72′ clamoroso autogol di Mexes e terzo episodio dubbio visto che Banti ferma tutto per un fallo di Palacio su Antonelli. Il fallo sembrava esserci: decisione giusta, ma che brividi Mexes.

 

Al 79′ ancora padroni di casa vicinissimi all’1 a 0: è sempre Palacio, sottoporta, a calciare contro Diego Lopez; anche in questo caso nulla di fatto. Nel finale Inzaghi si gioca la carta Cerci per Poli, ma anche l’ex Granata finisce ben presto nel dimenticatoio.

 

E’ sempre l’Inter a sfiorare la rete, che ora meriterebbe anche: è l’89’ quando Icardi, in area, stoppa il pallone e calcia al volo di destro sfiorando il palo.

 

E’ l’ultima occasione del match. Dopo quattro minuti di recupero Banti decreta il triplice fischio. Va in archivio sul risultato di 0 a 0 il derby. Stracittadina dominata dall’Inter nel secondo tempo e caratterizzata da almeno tre episodi arbitrali dubbi.

 

Speranze di Europa ormai inesorabilmente fallite per entrambe le squadre. Milan a 43 e Inter a 42, con il sesto posto della Fiorentina a quota 49.

 

Il prossimo turno vedrà Inter e Milan impegnate entrambe sabato 25 aprile. Rossoneri che apriranno alle 18.00 al Friuli contro l’Udinese e Inter che se la vedrà in serata a San Siro contro la Roma.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anteprima Derby – Inter Milan 19 aprile 2015, arbitro, probabili formazioni e precedent

Vendita Milan a Bee Taechaubol o Richard Lee? A fine maggio la decisione definitiva

Crisi Inter marzo 2015, la media punti di Mancini è più bassa di quella di Mazzarri

Vendita Milan, vediamo tutti i nomi

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here