Inter – Chievo 0 a 0 Serie A trentaquattresima giornata, neroazzurri nuovamente al palo

Roberto ManciniDopo due vittorie consecutive finisce la striscia di tre punti per l’Inter che in casa e contro il Chievo non va oltre lo 0 a 0. Primo tempo ricco di occasioni per gli uomini di Mancini, con il palo di Icardi, ma nella ripresa è dominio Chievo con due grandi uscite di Handanovic su Paloschi e la traversa di Biraghi. Il tabellino, al 90′, sembra essere corretto; per l’Inter, uscita sotto i fischi di San Siro, è un pareggio che non serve a nulla. L’aggancio al sesto posto è fallito.

 

Tutto confermato tra le fila neroazzurre con D’Ambrosio e Juan Jesus ai lati di capitan Ranocchia e Vidic, davanti ad Handanovic. Mediana con Guarin, Medel e Brozovic ed Hernanes alle spalle di Palacio ed Icardi.

 

Di fronte 4-4-2 molto quadrato per Maran: Paloschi e Meggiorini davanti con Hetemaj, Izco, Radovanovic e Christiansen sulla mediana. Davanti a Bizzarri spazio per l’ex Schelotto, Dainelli, Cesar e Frey.

 

Passano pochi secondi e i neroazzurri si fanno subito vedere. Guarin si trova uno contro uno con Bizzarri, ma l’arbitro ferma tutto per un fuorigioco del colombiano. Poco dopo ci prova anche Kovacic, ma la sua conclusione termina al di sopra della traversa.

 

Al 6′ ancora Inter in avanti: Palacio recupera palla e serve Guarin che ci prova di prima intenzione; palla di poco a lato. Poi primo cambio obbligato per Maran: dentro Biraghi per l’infortunato Frey.

 

Dopo questo bell’avvio interista la partita si ferma e i ritmi calano. Al 19′ ci pensa Guarin a ravvivarli, ma il destro del colombiano termina a lato. Poi colpo di testa di Icardi sugli sviluppi di un corner e palla che centra il palo.

 

Al 24′ primo giallo del match: ammonito Biraghi per trattenuta su Hernanes. Il brasiliano si fa vedere per la prima volta al 28′ con uno spunto molto interessante, ma in area si fa respingere la conclusione. Al 34′ ottima chance anche per Brozovic, ma il croato fallisce l’appuntamento con il gol da ottima posizione.

 

Al 35′ giallo anche per Medel. Nei minuti finali del primo tempo non succede nient’altro; va in archivio sullo 0 a 0 una prima frazione di gioco dominata in lungo e in largo dall’Inter che può recriminare per le diverse occasioni da rete e per il palo colpito da Icardi. Chievo mai pericoloso.

 

Nessun cambio nella ripresa. Al 47′ prima azione pericolosa del Chievo che si porta avanti con Meggiorini, ma Vidic respinge di testa. Al 49′ ci prova ancora l’attaccante scuola Inter, ma la sua conclusione al volo viene respinta da Guarin.

 

Al 51′ rischio autorete per Biraghi, ma la sfera termina in corner. Pochi secondi dopo primo cambio per Mancini: dentro Podolski per Brozovic, poco illuminato quest’oggi. Neroazzurri che si schierano con il 4-2-3-1; poco dopo cambia anche Maran: dentro Gamberini per Hetemaj, rimasto a terra.

 

Al 59′ grande occasione da rete per Palacio: l’argentino slalomeggia in area e va alla conclusione, ma Cesar si oppone in scivolata. Poco dopo giallo per Podolski che atterra Biraghi.

 

Al 69′ rischia Vidic che allontana malamente e finisce per servire Schelotto, ma D’Ambrosio riesce a chiudere. Al 72′ ospiti nuovamente vicini al vantaggio: questa volta ci prova Paloschi, ma Handanovic è bravo e freddo a rimanere in piedi e a vincere l’uno contro uno con l’ex Milan.

 

Al 75′ prima conclusione di Podolski che prova a bissare la rete di Udine di pochi giorni fa, ma la palla questa volta termina a lato. All’85’ traversa incredibile di Biraghi che trova un grande tiro dal limite dell’area di rigore. Che pericolo per Mancini.

 

Nel finale è ancora Chievo: al 93′ nuova uscita di Handanovic su Paloschi, poco cinico quest’oggi. Finisce sullo 0 a 0 e l’Inter esce da San Siro sotto i fischi dei suoi tifosi.

 

In classifica il punticino di oggi contro il Chievo non aumenta certo la possibilità di finire in Europa League; l’aggancio al sesto posto è fallito, i blucerchiati rimangono avanti di due punti in attesa di mercoledì quando giocherà anche il Torino che in caso di vittoria contro l’Empoli scavalcherebbe i neroazzurri.

 

Inter nuovamente in campo domenica prossima nel posticipo dell’Olimpico contro la Lazio.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Crisi Milan confermato Inzaghi, squalifica di 4 giornate a Menez e presto vendita società a Bee Taechaubol

Milan – Genoa 1 a 3 Serie A trentatreesima giornata, una crisi senza fine

Udinese – Inter 1 a 2 Serie A trentatreesima giornata, Europa League a un passo

Nuovo stadio Milan zona Fiera, Fondazione Fiera Milano dice sì. Ecco il progetto

Rinnovo Icardi Inter 2,5 milioni di euro fino al 2019, Kovacic sempre più vicino al Barcellona

Vendita Milan a Bee Taechaubol o Richard Lee? A fine maggio la decisione definitiva

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here